> <
RSS

4 italiani rapiti in Libia, un avvertimento all'ENI?

Quattro connazionali sono stati sequestrati, nei pressi del compound del Cane a sei zampe nella zona di Mellitah da dove parte il gasdotto Greenstream, dal quale importiamo il gas libico e algerino. Si tratta di dipendenti della società di costruzioni Bonatti. L'unità di crisi della Farnesina si è immediatamente attivata per seguire il caso

Le sliding doors della Farnesina portano all'ENI

Il viceministro degli Esteri, Lapo Pistelli, ha annunciato che lascerà il governo per diventare vicepresidente senior del Cane a sei zampe dal prossimo 1 luglio. «Mi occuperò di promuovere il business internazionale e di tenere i rapporti con gli stakeholders – in Africa e Medio Oriente – e dei progetti sulla sostenibilità»

Ancora 40 italiani mancano all'appello

Il responsabile dell'Unità di crisi della Farnesina, Claudio Taffuri, ha confermato che sono circa ancora 40 i cittadini italiani che ancora non rispondono alle chiamate, sottolineando che, date le difficoltà delle comunicazioni nel Nepal in questo momento, questo può significare che semplicemente non hanno modo di mettersi in contatto.

Via «sconsiglio» su Sharm el Sheikh

In un avviso dell'Unità di crisi della Farnesina, pubblicato oggi, si rinnova infatti la raccomandazione di evitare i viaggi non indispensabili in Egitto «in località diverse dai resorts situati a Sharm el-Sheik, sulla costa continentale del Mar Rosso, nelle aree turistiche dell'Alto Egitto e di quelle del Mar Mediterraneo».

> <