13 dicembre 2018
Aggiornato 08:00

Disfatta mondiale: i destini segnati di Tavecchio e Ventura

La catastrofe è compiuta. L’Italia, per la prima volta dopo 60 anni, non parteciperà alla fase finale di un mondiale e sul banco degli imputati sono destinati a salire il presidente federale Tavecchio e il ct Ventura. Se però per il secondo il destino appare segnato, il numero uno del calcio italiano sembra aggrappatissimo alla sua poltrona

Playoff mondiali: Italia, aggrappiamoci alla Svezia

Può sembrare un paradosso, ma al cospetto delle ultime inguardabili prestazioni della Nazionale, la sola speranza degli azzurri è la qualità tecnica a dir poco scadente dei rivali svedesi. Da una parte calciatori di Juventus, Milan, Inter, Roma, Napoli, dall’altra ragazzotti provenienti dal campionato russo, greco, danese e perfino dagli Emirati Aarabi.

La moto di Valentino Rossi all'asta per i bimbi disabili

Yamaha, in collaborazione con la piattaforma online benefica CharityStars.com, mette all'asta una speciale R1 in livrea replica numero 46 impreziosita dall'autografo con dedica del Dottore a favore dei ragazzi di Insuperabili Onlus. Il vincitore la ritirerà direttamente dalle mani del fenomeno di Tavullia

Ventura: «Ko di Chiellini non cambierà la nostra partita»

Lo ha dichiarato il ct azzurro Gian Piero Ventura alla vigilia del match di Madrid: «È una partita importante contro giocatori importanti in uno stadio importante e quindi occorre una prestazione importante». L'Under 21 di Gigi Di Biagio ko in Spagna, le «Furie Rosse» vincono 3-0.

Supercoppa, il Milan vince e riscrive la storia

I pronostici della vigilia erano tutti per la Juventus, ma il divario tecnico ipotizzato in fase di presentazione, poi in campo non si è visto. Merito della partita gagliarda dei ragazzi di Montella, bravi a giocare una partita con il coltello tra i denti e ribattere colpo su colpo alle offensive bianconere. Alla fine la vittoria è meritata, anche se giunta solo dopo i calci di rigore.

Chiellini: «Consapevoli degli errori»

Il difensore della Juventus dopo la sconfitta contro il Genoa: «L'obiettivo di tutti noi è migliorarsi e tentare di trovare il positivo anche dalle giornate storte come quella di ieri». Intanto Dani Alves tranquillizza i tifosi: «Grazie a tutti torno presto».

Italia, tanto Milan nel successo contro Israele

Due gol su tre dell’Italia di Ventura realizzati grazie allo zampino importante di Antonelli e Bonaventura, i rossoneri schierati titolari dal ct Ventura contro Israele. Montolivo, De Sciglio e Donnarumma sono invece rimasti in panchina.

La Juventus è tornata a far paura

Dopo il successo in coppa a Manchester, i campioni d'Italia sbancano pure Genova e iniziano la rimonta verso le prime posizioni. Bene Pogba, esordio per Lemina e Zaza

L’unica certezza della Juventus è Pogba

Le partenze illustri, il difficile inserimento dei nuovi e i continui infortuni stanno rendendo complicato l’inizio di stagione dei campioni d’Italia. Il talento francese è la grande conferma juventina, il totem a cui Allegri può aggrapparsi a cominciare dalla Supercoppa di sabato

Benatia chiama la Juve, Marotta ci pensa

Il difensore marocchino del Bayern Monaco ha lanciato un sos ai bianconeri visto lo scarso utilizzo che gli ha riservato Guardiola, la dirigenza juventina prova a riportarlo in Italia. Quasi impossibile Goetze

E ora questa Juve chi la ferma?

La vittoria sul Real Madrid ha confermato la compattezza e la competitività di una squadra mai così matura ed a cui in questa stagione nulla è più precluso

Allegri: «Sarà un altro Verona»

Domani torna allo Juventus Stadium la squadra di Mandorlini: «Loro avendo subito una sconfitta del genere faranno un'altra gara e cercherano di non concederci niente»