26 febbraio 2024
Aggiornato 22:00
Medio Oriente

Netanyahu: «Hamas è responsabile e Hamas pagherà»

I corpi senza vita dei tre giovani israeliani rapiti il 12 giugno scorso a Hebron sono stati ritrovati poco distante dalla località cisgiordana: lo ha confermato il viceministro della Difesa israeliano, Danny Danon, accusando Hamas di essere responsabile dell'omicidio e promettendo di «estirpare» l'organizzazione estremista palestinese.

Politica & Economia

Il capitalismo di relazione sul banco degli imputati

Quel malsano intreccio tra politica e potentati economici ha provocato enormi danni al paese ma soprattutto rischia di compromettere l'equilibrio «virtuoso» tra democrazia, mercato e coesione sociale che ha favorito «un lunghissimo periodo di crescita del benessere economico». E' un vero e proprio j'accuse, quello del presidente dell'Antitrust, Giovanni Pitruzzella, nella relazione annuale dell'au

Chiesa Cattolica

Nuovo round di riforma della Curia romana

Questa settimana il Papa si riunisce per la quinta volta, da domani a venerdì, con i suoi cardinali consiglieri, il cosiddetto C8, per analizzare le prospettive di accorpamento e razionalizzazione dei dicasteri. Venerdì, peraltro, si riunisce il nuovo Consiglio per l'Economia.

La crisi Ucraina

Putin, uno zar in cerca di dialogo

Il Presidente russo domani incontra gli ambasciatori e i rappresentanti permanenti della Federazione Russa, designando un piano d'azione in politica estera, legato alla crisi in Ucraina e al deterioramento delle relazioni con l'Occidente.

Conti pubblici

Brunetta: «Servirà una manovra da 25 miliardi»

Il Presidente dei Deputati di Forza Italia: «Renzi esulta ma non ha motivi per gioire, ha vinto nuovamente la Cancelliera tedesca. Malgrado l'accodo (chiamiamolo così) sulla flessibilità, le raccomandazioni del Consiglio europeo rigettano di fatto la richiesta del governo italiano di rinviare il pareggio di bilancio strutturale al 2016 e come se non bastasse sono più rigide di quelle di inizio giu

Brasile 2014

Costa Rica ai quarti. La favola continua

La squadra del Ct Pinto riesce ad avere la meglio sulla Grecia al termine di un incontro piuttosto bloccato, spigoloso e poco spettacolare, concluso con il punteggio di 1-1 al termine dei minuti regolamentari e poi deciso ai rigori. Fatale per gli ellenici, l’errore dell’attaccante Gekas.