19 novembre 2019
Aggiornato 06:30
Teatro La Fenice

A Temirkanov premio «Una vita nella musica» 2015

Giovedì la consegna del premio presso le Sale Apollinee. Un albo d'oro di assoluto prestigio che conferma la levatura del Premio e ne fa uno dei simboli riconosciuti dell'incontro tra la città di Venezia e la grande musica.

VENEZIA (askanews) - A Yuri Temirkanov, uno dei maggiori direttori viventi, da 27 anni alla testa dell'Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo con cui debuttò nel 1967 e protagonista alla Fenice di molti indimenticabili concerti nel corso degli ultimi vent'anni, la Fondazione Teatro La Fenice dedicherà giovedì 2 aprile 2015 due appuntamenti di grande rilievo.
Alle 12.00 presso le Sale Apollinee a Yuri Temirkanov sarà consegnato il Premio «Una vita nella musica», fondato nel 1979 da Bruno Tosi per celebrare le personalità più illustri della scena musicale internazionale, e giunto nel 2015 alla sua ventottesima edizione.

ALBO D'ORO - Il nome del maestro russo si aggiungerà così a quelli di Arthur Rubinstein, Andrés Segovia, Karl Böhm, Carlo Maria Giulini, Yehudi Menuhin, Mstislav Rostropovi, Gianandrea Gavazzeni e Franco Ferrara, Nathan Milstein, Leonard Bernstein e Francesco Siciliani, Nikita Magaloff, Isaac Stern, Maurizio Pollini, Raina Kabaivanska e Luca Ronconi, Salvatore Accardo, Claudio Abbado, Carla Fracci e Renzo Piano, Ruggero Raimondi, Pier Luigi Pizzi, Zubin Mehta, Alfred Brendel, Claudio Scimone e I Solisti Veneti, Daniel Barenboim, Carlo Bergonzi, Gidon Kremer, Aldo Ciccolini, Myung-Whun Chung, Salvatore Sciarrino: un albo d'oro di assoluto prestigio che conferma la levatura del Premio e ne fa uno dei simboli riconosciuti dell'incontro tra la città di Venezia e la grande musica.