Bacca o Lapadula, il nuovo dubbio di Montella

Il gol vittoria segnato dall’ex attaccante pescarese, subentrato proprio al colombiano nei minuti finali di Palermo-Milan, riporta a galla un tema caldo: meglio puntare sull’esperienza e il talento offensivo di Bacca o sulla “garra” e la voglia di emergere di Lapadula? In vista del derby un problema in più per mister Montella.

Milan, la lunga stagione degli addii

La finale di Coppa Italia persa contro la Juventus ha probabilmente segnato il momento conclusivo della carriera rossonera per molti calciatori del Milan. Da Balotelli a Menez, passando per Alex, Mexes, Diego Lopez, Boateng, Luiz Adriano e forse anche Bacca e Niang, sono in tanti che saluteranno la compagnia. A Milanello si riparte dai giovani.

Milan, a giugno sarà rivoluzione

Quella che sta per iniziare sarà una campagna acquisti movimentata per il Milan, anche se ancora non è chiaro quale dirigenza la gestirà. Molti calciatori rossoneri comunque sono vicini all’addio, tra questi Diego Lopez, Alex, Mexes, Boateng, Balotelli, De Sciglio, Zapata, Menez e perfino il bomber Bacca.

Menez, emblema triste di un Milan allo sbando

Sconveniente siparietto tra l’attaccante francese e Nenad Sakic al momento della sostituzione decisa dal tecnico: Menez avrebbe rifiutato di riscaldarsi, per poi accettare di farlo dopo ripetuti inviti del vice allenatore rossonero. Mihajlovic ha glissato, ma il fastidio nei confronti dell’ex Psg e di Balotelli è ormai palpabile.

Mihajlovic sorride: Montolivo è pronto

Buone notizie dall’allenamento odierno a Milanello. Capitan Montolivo anche oggi ha lavorato in gruppo e sembra pienamente recuperato per la prossima sfida di campionato contro la Lazio. Accanto a lui ci sarà Bertolacci, mentre Luiz Adriano farà coppia con Bacca in attacco. Dubbi su Donnarumma, ristabilito dal colpo al capo di domenica scorsa ma fermato dall’influenza.

Milan, cercasi attacco disperatamente

Dopo la seconda partita senza reti, a Milanello scatta l’allarme rosso legato all’attacco. Due gol nelle ultime 4 partite, segnati da un centrocampista (Bonaventura) e un difensore (Antonelli) non possono non preoccupare Mihajlovic. E poi c’è il caso Bacca che non tira in porta da 360 minuti.

Al Milan si studia il caso Balotelli

Una statistica presentata da Sky inquadra alla perfezione l’apporto di Balotelli ai club in cui gioca. Quando Mario parte dal primo minuto le sue squadre non vincono nel 65% dei casi. Mihajlovic però non ha al momento alternative credibili ed è probabile che lo riproponga dall’inizio anche a Verona contro il Chievo.

Milan shock: Mihajlovic dice addio

La decisione verrà ufficializzata a fine stagione ma la decisione del tecnico serbo sembra ormai presa e il presidente Berlusconi non farà nulla per far cambiare idea al serbo. Ed è già caccia al possibile sostituto di Mihajlovic, con Eusebio Di Francesco in cima alla lista del numero uno rossonero.

Milan, ora c’è un problema attacco

Solo Donnarumma e Antonelli salvano la faccia in un Milan troppo brutto per essere vero. Inquietante la prestazione di tutto il reparto offensivo (Bacca, Balotelli, Menez) drammaticamente tarata sul 4 in pagella. Si è sentita, e tanto, l’assenza di Montolivo e Abate, i due leader silenziosi dello spogliatoio di Mihajlovic.

Menez surclassa Balotelli: il francese nuovo partner di Bacca

La prestazione in chiaroscuro di Balotelli e Menez contro l’Alessandria in Coppa Italia ha delineato in maniera inoppugnabile le nuove gerarchie dell’attacco rossonero. Il francese, per quanto ancora in evidente ritardo di condizione, è apparso più voglioso e reattivo; l’ex supermario ha invece evidenziato per l’ennesima volta tutto il suo campionario di indolenza diffusa.

Milan, ora per Miha c’è un problema attacco

Quello offensivo è il reparto che sta dando maggiori problemi a mister Mihajlovic. A parte Bacca, cecchino implacabile ma in questo momento in leggero calo, nessuno sembra offrire garanzie: Niang (che intanto si è messo ko da solo) vede poco la porta, Balotelli, Menez e Boateng sono fuori condizione e di Luiz Adriano si sono perse le tracce.

Milan, rebus formazione per Mihajlovic

Tanti i problemi per il tecnico rossonero in vista del delicatissimo appuntamento domenicale contro il Genoa: sicuramente out Kucka, probabili assenti anche Niang e Bonaventura, oltre al solito Luiz Adriano. Potrebbe toccare a Boateng e Balotelli dal primo minuto, entrambi chiamati ad una grande prova per guadagnarsi la riconferma.