19 ottobre 2019
Aggiornato 11:00

Pellegatti: "E' Menez l'arma in più del Milan"

Il noto giornalista Mediaset, nonchè grande tifoso milanista, accoglie con entusiasmo il ritorno in campo e al gol dell'attaccante francese, l'ideale sostituto di Niang fino al termine della stagione

MILANO - Carlo Pellegatti, popolare giornalista della redazione sportiva di Mediaset ma anche noto tifoso ed esperto del Milan, fa il punto sulla situazione dell'attacco milanista dopo l'infortunio di Niang che terrà con ogni probabilità il francese lontano dai campi fino alla fine dell'anno calcistico: "L'assenza di Niang è e sarà molto pesante per il Milan - afferma Pellegatti - perchè Mihajlovic gli aveva trovato un ruolo perfetto ed il francese si intendeva alla perfezione con Bacca. Ora direi che nelle gerarchie del tecnico serbo in pole position ci sia Jeremy Menez: l'ex romanista sembrava non avere più di mezz'ora nelle gambe, invece in Coppa Italia contro l'Alessandria ha giocato tutta la partita segnando anche due gol. Ritrovare il capocannoniere della passata stagione è fondamentale per un Milan che ambisce al ritorno in Europa e a vincere la finale di Coppa Italia contro la Juventus. Menez, più di Luiz Adriano, Balotelli e Boateng, è la spalla ideale dell'inamovibile Bacca». Pensiero condiviso da molti addetti ai lavori e molti tifosi, soprattutto perchè il rendimento di Menez (fermato da problemi alla schiena dallo scorso agosto) è determinato da ko fisici, mentre Balotelli e Luiz Adriano si sono accartocciati su sè stessi, il primo preda della sua cronica svogliatezza, il secondo imbronciato dopo la mancata cessione in Cina. Sì, ritrovare il Menez dello scorso campionato (16 gol) potrebbe essere l'asso nella manica a disposizione di Sinisa Mihajlovic per agguantare un proibitivo terzo posto in campionato e strappare la Coppa Italia alla Juventus di Allegri. La doppietta del francese all'Alessandria fa ben sperare il popolo milanista.