25 settembre 2020
Aggiornato 18:00
Calcio

Hubner sul Milan: “Bertolacci seconda punta? Non mi convince”

L’ex calciatore non approva l’ipotesi di schierare il centrocampista accanto a Bacca nell’attacco rossonero

MILANO - L’infortunio di Mbaye Niang ha costretto Mihajlovic a cercare un nuovo partner in attacco per Carlos Bacca. L’allenatore del Milan domenica scorsa contro il Sassuolo ha provato a schierare Mario Balotelli, ma il tentativo è fallito miseramente con l’attaccante bresciano risultato completamente inutile ed abulico. Ci sarebbe poi Jeremy Menez, in evidente ritardo di condizione però; di Luiz Adriano, poi, le ultime notizie parlano di misteriosi infortuni che lo tengono ormai lontano dai campi da più di un mese dopo la mancata cessione in Cina. Nelle ultime ore è così spuntata l’idea di inserire Andrea Bertolacci come trequartista, subito dietro Bacca, un’ipotesi mai provata finora e che non dà alcuna garanzia di riuscita ma neanche di fallimento; a tal proposito ha parlato Dario Hubner, ex attaccante di Cesena, Brescia e Piacenza, capocannoniere della serie A nel 2001-2002 coi piacentini: «Bertolacci come seconda punta? Mah, non saprei, è vero che conosco poco il calciatore romano, ma mi sembra una soluzione un po’ strana, io affiancherei Balotelli a Bacca, la trovo la situazione più naturale in tempo di emergenza». Il Balotelli visto a Reggio Emilia, onestamente, appare tutto tranne che un calciatore, lontano parente di quello che nel 2013 trascinò coi suoi gol il Milan al terzo posto, rialzando una squadra che navigava in zona retrocessione; perché oggi quel calciatore non c’è più? Nella mediocrità in cui navigano i rossoneri, il talento di Balotelli sarebbe vitale, invece…..