18 agosto 2019
Aggiornato 08:30

A. Lucarelli: "Bacca soffre la presenza di Balotelli"

Il capitano del Parma ritiene male assortita la coppia di attaccanti del Milan formata dal colombiano e dall'ex punta del Liverpool

MILAN - Che il Milan di Brocchi non potesse tutto d'un tratto diventare bello, spettacolare e fantasioso lo si sapeva già da prima, ma che i rossoneri passassero da una gara discretamente giocata come quella di Genova ad una totalmente abulica come quella contro il Carpi, forse era meno pronosticabile. Sotto accusa c'è l'attacco scelto dal tecnico milanista: tralasciando i commenti su un Boateng ormai impresentabile, la coppia Balotelli-Bacca ha dato pochissime garanzie, i due si cercano poco e male, il colombiano viaggia a testa bassa senza dialogare con il bresciano il quale, a sua volta, non fa nulla per farsi vedere. E' dall'inizio della stagione che i due non riescono ad amalgamarsi, tanto che Mihajlovic prima e Brocchi adesso hanno a metà partita, o poco più, sostituito uno dei due con un'altra punta, magari più funzionale al dialogo col centravanti superstite. Dello stesso avviso è pure Alessandro Lucarelli, difensore e capitano del Parma, nonchè commentatore tv per Mediaset Premium che proprio negli studi di Cologno Monzese ha così commentato la prova di Bacca e Balotelli contro il Carpi: "Ho avuto l'impressione che Bacca soffrisse molto Balotelli, è una coppia che non si incastra bene, tant'è che il colombiano le cose migliori le ha fatte vedere senza il numero 45 accanto. Quando i due hanno giocato insieme hanno sempre faticato, non penso sia un caso». L'analisi di Lucarelli è assolutamente lucida e condivisibile, il problema è che, ritenendo Bacca insostituibile nell'attacco del Milan, Balotelli sembra l'unica punta decente da affiancare al centravanti sudamericano, calcolando che Luiz Adriano da gennaio ad oggi ha giocato mezza partita, Menez è abulico e fuori forma e Niang è in infermeria da mesi. Cosa devono fare gli allenatori del Milan di fronte ad organici così scarsi?