8 febbraio 2023
Aggiornato 01:00
In Turchia la Grande Purga, a Colonia una manifestazione pro-Erdogan

Come ti sei ridotta, Europa

Non bastava che l'Unione Europea continuasse a tollerare le follie del sultano turco. A completare il paradosso, una manifestazione pro-Erdogan proprio nel cuore dell'Europa: a Colonia, in Germania.

Calciomercato | Milan

Galliani e quel problema che blocca il mercato

Si torna a parlare dei motivi dell’impasse che blocca la campagna acquisti: con lo stallo della cessione societaria ai cinesi, al Milan serve cedere i tanti giocatori in esubero. Ma l’assoluta inadeguatezza di Adriano Galliani nel riuscire a vendere i propri calciatori complica i progetti rossoneri.

Rio 2016 | Nuoto

Storia di Siri, a Rio per il Laos

Siri si allena nella piscina vicina alla scuola, non ha uno staff di esperti, dottori e dietologi che la seguono nei programmi di allenamento, tutte cose scontate per gli atleti di altri paesi, ma ha il supporto dei genitori che l'hanno fatta avvicinare allo sport quando aveva solo 6-7 anni.

Progetto a dir poco faraonico

Forest City: l'utopia del lusso o un disastro ecologico?

Una nuova città futuristica con grattacieli e ville sul mare, costruita a partire da zero su alcune isole artificiali fra la Malesia e Singapore. Un sogno per gli investitori e per chi spera in conseguenze positive per economia e occupazione, un incubo per gli ambientalisti e per chi teme conseguenze devastanti per il mare.

Turchia e attentati

La lunga estate calda di Angela Merkel

Dopo l'aggressione con l'ascia su un treno a Wuerznburg da parte di un richiedente asilo afgano, la strage a Monaco di Baviera, compiuta da un adolescente tedesco di origini iraniane e l'attentato, per fortuna fallito, ad Ansbach, opera di un profugo siriano 27enne, le politiche sull'accoglienza dei migranti del governo Merkel sono nuovamente sotto attacco.

Melina cinese

Cessione Milan, l’assurdo disegno dei cinesi

L’ennesimo ritardo nella trattativa che dovrebbe portare alla cessione del Milan ai cinesi delinea uno scenario inquietante per i tifosi rossoneri: i nuovi acquirenti aspetterebbero la fine del mercato per non accollarsi le spese della campagna acquisti. Un folle proposito che non trova spiegazioni plausibili.