31 gennaio 2023
Aggiornato 07:00
Calciomercato

Milan, a giugno sarà rivoluzione

Quella che sta per iniziare sarà una campagna acquisti movimentata per il Milan, anche se ancora non è chiaro quale dirigenza la gestirà. Molti calciatori rossoneri comunque sono vicini all’addio, tra questi Diego Lopez, Alex, Mexes, Boateng, Balotelli, De Sciglio, Zapata, Menez e perfino il bomber Bacca.

Tsipras chiede un vertice straordinario

Grecia-Troika, ricomincia la «tragedia»?

Dopo il rinvio dell'Eurogruppo annunciato da Dijsselbloem, il premier greco Alexis Tsipras ha chiesto un vertice straordinario per sbloccare i negoziati sugli aiuti al Paese. Un Paese che, oggi come un anno fa, appare sull'orlo del precipizio. Nonostante il cosiddetto «accordo di salvataggio» con Bruxelles

«Sport in famiglia» all'EUR

A Roma una palestra a cielo aperto

Diverse le attività praticabili: golf, danza sportiva, tiro a volo, scherma, pallamano, pallavolo, pattinaggio, scacchi, solo per citarne alcuni. Le novità di quest'anno sono: lo sci nautico, il lancio dei paracadutisti e gli sport equestri.

Calcio - Serie A

Cessione Milan: siamo alla svolta finale

C’è ancora qualche perplessità sui nomi dei magnati cinesi coinvolti (Jack Ma, Li Ka Shing e Robin Li) ma non c’è più alcun dubbio sul fatto che l’operazione si concluderà e molto presto il Milan diventerà cinese. Silvio Berlusconi avrebbe dato il suo assenso e si attende solo la chiusura della trattativa.

Il bazooka diventa «mondiale»

BCE, ecco perché il QE di Draghi potrebbe finanziare i colossi americani a discapito delle imprese europee

Dopo l'ultima riunione del Consiglio Direttivo, la risposta del presidente Mario Draghi alle critiche mosse dai politici tedeschi non si è fatta attendere. Ma a destare l'interesse degli economisti sono soprattutto le nuove modalità annunciate del super-QE, che permetterebbero alla BCE di utilizzare i soldi comunitari per finanziare imprese non europee, come la multinazionale McDonald's.

Quattro fermati nell'operazione della Guardia di Finanza

Prometteva assunzioni, finta agenzia di servizi scoperta a Roma

I finanzieri, fingendosi interessati a trovare lavoro, hanno chiesto un appuntamento e sono entrati in azione mentre erano in corso le «procedure di selezione», identificando i responsabili e sequestrando curriculum, ricevute di somme versate, timbri del medico e blocchetto dei certificati da rilasciare, tutti falsi.