> <
RSS

Unioni civili in aula al Senato, scontro NCD-PD

Alla fine la scommessa del Pd appare vinta e si confermano le divisioni all'interno della maggioranza, con Ncd, anche se il ddl verrà soltanto incardinato nei lavori dell'assemblea, lasciando la fase del dibattito e l'esame a tempi successivi. Per Renzi il testo del ddl «non è blindato»

Un minuto di silenzio per la tragedia del Canale di Sicilia

Al Senato ha ricordato le vittime del tragico naufragio nel Canale di Sicilia ad avvio dei lavori dell'Aula, invitando poi ad osservare un minuto di silenzio in segno di ricordo per le vittime e di cordoglio. Maurizio Gasparri: ««Nella notte tra sabato e domenica si è verificato il più grave naufragio nei nostri mari dal dopoguerra a oggi, in cui hanno perso la vita un migliaio di migranti».

Salvini e Alfano inconciliabili

Il progetto di un nuovo centrodestra sembra in bilico per l'incompatibilità dei due leader Matteo Salvini e Angelino Alfano. Renata Polverini commenta le probabili alleanze e esprime la sua perplessità sulla possibilità che Lega e NCD possano trovare un accordo e procedere a gettare le fondamenta di un nuovo corpo politico.

Alfano denuncia Berlusconi

Continuano i contrasti tra Forza Italia e Nuovo Centrodestra: Silvio Berlusconi chiude ad ogni possibilità di alleanza, per le elezioni regionali, al partito di Angelino Alfano. In risposta, arrivano le parole di accusa da NCD di politica scorretta di FI: «La smettano di dire menzogne su NCD».

Toti: «No ai veti»

«Se cerchiamo di rimettere in piedi un'alleanza, alternativa alla sinistra e vincente, è evidente che non si può partire da veti». Lo dice il consigliere politico di Forza Italia, Giovanni Toti, a margine di un dibattito alla Summer school di Magna Charta. Quagliariello: «Differenze ci sono, ma dialoghiamo». Schifani: «Da Forza Italia spirito giusto».

Centrodestra: Arrivano le primarie

Sono alle porte le primarie del centrodestra, previste in autunno, e si comincia dalla Puglia. Ma, come sostiene Renato Schifani (Ncd), mettere insieme i cocci non sarà così facile: «ci sono i moderati che stanno al governo, quelli che stanno all'opposizione (Fi), la destra lepenista (Lega) e la vecchia destra (Fdi). Metterli insieme è un'impresa quasi impossibile».

Fi e Ncd: Silvio sì, Silvio no

Dopo l'assoluzione di Berlusconi, Fi si ricompatta intorno al suo intramontabile Cavaliere; ma dal Ncd arrivano moniti d'altra natura: «Il risultato giudiziario ottenuto è importantissimo, ma Silvio deve fare i conti con gli anni che passano. Non sarà lui il leader di coalizione».

Ncd: da governo equilibrio in riforme costituzionali

Quagliariello: «Vengono diminuiti, come noi avevamo chiesto, i rappresentanti dei sindaci che passano a un quinto del totale. È stato anche accettato il criterio della rappresentanza delle Regioni in modo proporzionale al numero degli abitanti. Inoltre il Senato non potrà fare ricorso alla Corte Costituzionale se non sulle leggi elettorali, punto per noi importante»

> <