19 luglio 2019
Aggiornato 09:30
75 anni dopo l'attacco che sconvolse l'America

Abe a Pearl Harbor, è la prima volta di un presidente giapponese

Il primo ministro giapponese è stato a Pearl Harbor, nell'arcipelago delle Hawaii, teatro 75 anni fa dell'attacco che sconvolse il popolo americano e fece entrare in guerra gli Stati Uniti

A Washington e New York

Il tarvisiano Busettini approda in Usa con la sua musica

Ora lo attende Lubiana, poi la Francia, ma anche Lecce, Milano, Dresda e Berlino, quindi il Gran teatro de la Ville in Lussemburgo. A marzo 2017 sarà in Sud Africa per un recital solistico

Tutti ad ammirare il picco della fioritura lungo il Tidal Basin

«Hanami» a Washington, lo spettacolo dei ciliegi in fiore

Complici le temperature elevate arrivate in anticipo, a Washington le centinaia di alberi di ciliego donati dal Giappone hanno raggiunto il picco della fioritura. E centinaia di persone si ritrovano ogni giorno a passeggiare o ad ammirare queste macchie di colore rosa e bianche facendo un giro in barca.

Campagna mediatica guidata da principe della famiglia reale

Tensione Riad-Washington, sauditi: Obama falso e debole

'Falso' e 'debole'. Così i media ufficiali sauditi definiscono il presidente americano Barack Obama reo, ai loro occhi, di avere in una recente serie di intervsite al The Atlantic Magazine, accusato alcuni Paesi alleati tra i quali anche l'Arabia saudita, di essere degli 'scrocconi'

Super-Tuesday: occhi puntati su di loro

Hillary e Donald, la politica e il suo «mostruoso» frutto

Il Washington Post ha descritto Trump come il Frankestein dei repubblicani, il risultato «mostruoso» (etimologicamente 'fuori dalla norma') di una politica trita e bigotta. E se Hillary, pur dall'altra parte, è esattamente l'incarnazione di quella «politica» con tutte le sue ambiguità, il confronto che (da previsioni) si prospetta è il perfetto segno dei tempi.

Pechino: limitate strutture di difesa, in linea con leggi

Cina-Usa verso una guerra?

Si riscalda ulteriormente il clima in Mar cinese meridionale. L'area contesa tra le isole Spratly e Paracel torna a essere la miccia che accende i fuochi della polemica tra Washington e Pechino.

Dopo l'accordo di Monaco

In Siria ha «vinto» Putin

L'accordo di Monaco raggiunto prevede la cessazione delle ostilità entro una settimana, ma non cessate il fuoco che obblighi Mosca a sospendere i raid. Così, la linea che ha prevalso è stata quella della Russia. Che ha letteralmente «sconquassato» il ruolo di Washington in Medio Oriente

l'annuncio a washington

Onde gravitazionali: attesa per l'annuncio, ma cosa sono?

Sono oscillazioni dello spazio-tempo, simili alle onde provocate da un sasso in uno stagno, che viaggiano alla velocità della luce. Sono state già ipotizzate da Albert Einstein cento anni fa

Il presidente della repubblica italiana da Washington

Dalla Libia ai migranti, l'incontro tra Obama e Mattarella

Il presidente della Repubblica italiana da Washington ha fatto sapere che esiste piena condivisione con gli Stati Uniti sulle maggiori crisi attualmente in corso: dalla Libia ai migranti

lo disse Einstein

Scoperte (forse) le onde gravitazionali, attesa per l'annuncio

La comunità mondiale si sta dotando di diversi rivelatori di onde gravitazionali: due sono negli Stati Uniti (in Alabama e nello stato di Washington), e costituiscono lo strumento LIGO, mentre il rivelatore VIRGO è in Italia, nella campagna intorno a Pisa

Calciomercato-Milan

Milan, Nocerino ai saluti: Mls o Getafe

Potremmo essere alle strette decisive per l’addio di Nocerino al club di via Aldo Rossi. Sono arrivati a Milano emissari del Washington Dc per convincere il centrocampista a trasferirsi negli Stati Uniti, ma c’è sempre il Getafe interessato all’ex Palermo.

Putin: ampia coalizione internazionale contro terrorismo

Siria, Mosca e Washington tra collaborazione e polemiche

Fino a qualche mese fa acerrimi nemici, oggi Stati Uniti e Russia stanno cercando di mettere da parte le rivalità per trovare la quadra della crisi siriana. In mezzo a scontri e polemiche

Per ora 121 persone sono state portate in un centro di detenzione

USA, al via il programma di rimpatrio di migranti irregolari

Questa settimana è iniziato il piano di rimpatrio degli immigrati irregolari voluto dalle autorità di Washington. Come ha annunciato ieri il segretario per la Sicurezza interna degli Stati Uniti, Jeh Johnson, saranno riportati nei loro Paesi di origine 121 adulti e bambini

L'Iran starebbe collaborando con la Nord Corea

Washington verso nuove sanzioni contro Teheran

L'amministrazione Obama sta preparando nuove sanzioni contro l'Iran per la sua presunta cooperazione con la Corea del Nord sul fronte di sistemi missilistici

L'accusa: raid russi in Siria hanno ucciso centinaia di civili

Siria, Mosca si difende dalle accuse degli USA

Il ministero della Difesa russo ha definito infondate e assurde le accuse di Washington secondo cui i bombardamenti russi in Siria avrebbero ucciso centinaia di civili.

Gli USA accusano la Russia della morte di molti civili

Siria, Mosca mostra i muscoli ma con Washington è tensione

Gli aerei della flotta russa in Siria hanno compiuto nelle ultime ore 121 sortite, colpendo 424 obiettivi in Siria. Ma John Kerry ha espresso preoccupazione al suo omologo Sergey Lavrov a proposito della morte di centinaia di civili

Sforzo diplomatico Mosca-Washington

Siria, l'accordo c'è: approvata road map, negoziati di pace da gennaio

Svolta per la Siria. Per la prima volta da quando nella nazione mediorientale è esplosa la guerra civile quasi cinque anni fa, il Consiglio di sicurezza dell'Onu ha dato il suo imprimatur a una soluzione politica su cui Russia e Stati Uniti - nonostante le differenze - hanno trovato un accordo

Usa starebbero continuando ad armare i ribelli

Siria, accordo Putin-Obama sulla risoluzione Onu. Ma i nodi rimangono

Il presidente russo ha dichiarato che i piani di Washington e Mosca sul futuro della Siria sono nei punti chiave coincidenti. Ma le tensioni rimangono: pare che gli Usa abbiano fatto entrare nel Paese carichi di munizioni per i ribelli anti-Assad

Lo stop alle esportazioni era stato deciso nel 1973

Washington elimina il bando all'export di petrolio

Una mossa storica, che riflette i cambiamenti economici e politici determinati dall'enorme crescita della produzione petrolifera negli Stati Uniti (quasi +90% dall'agosto 2008) che rende obsoleto un divieto che era stato introdotto nel 1973 per cercare di favorire l'indipendenza energetica del Paese.

Presidenziali USA 2016

Non è caos, è la strategia di Donald Trump

Il Washington Post ha analizzato la campagna elettorale del candidato al momento favorito, secondo i sondaggi, per la nomination repubblicana in vista delle elezioni presidenziali statunitensi.

Per il quotidiano i repubblicani dovrebbero ripudiarlo

Usa 2016, Washigton Post: Trump come Mussolini

È ora che il partito repubblicano statunitense ripudi la candidatura di Donald Trump. Questa è l'opinione del Washington Post, che ha paragonato Trump a Benito Mussolini

Washigton: obiettivo di Mosca non è Isis

Siria, scambio di accuse tra Usa e Russia: è (di nuovo) tensione

Secondo Washington, solo il 30% dei raid russi hanno preso di mira l'Isis. Ma Lavrov accusa la coalizione di fomentare antipatie personali contro Assad per metterlo fuori dai giochi

Si prepara l'offensiva terrestra su Raqqa

Putin vs Obama, i motivi di quella assurda gara a chi aiuta di più i curdi

Il Cremlino sembra deciso a rafforzare il suo sostegno militare alle forze curde siriane, idem Washington. Entrambi sono interessati a prendere il controllo di Jarablus per tagliare definitivamente i rifornimeti all'Isis dalla Turchia

Il renminbi sarà una valuta liberamente usabile

L'FMI promuove Pechino: lo yuan entra tra le valute di riserva

La decisione è stata presa dal consiglio esecutivo, che riunisce i rappresentanti dei Paesi membri dell'istituzione di Washington, e ha aggiunto lo yuan a dollaro, euro, yen e sterlina come componente dei diritti speciali di prelievo, la valuta di riserva dello stesso FMI.

Come Jeff Bezos di Amazon con il Washington Post

Anche Alibaba vuole il suo giornale

Jack Ma infatti starebbe trattando per acquistare il South China Morning Post, un quotidiano molto influente in lingua inglese pubblicato a Hong Kong. La notizia è ripresa dal New York Times che cita fonti a conoscenza delle discussioni tra il miliardario cinese e la proprietà del quotidiano.

Basket NBA

Vola Golden State, 14ma vittoria consecutiva

Ora dovranno battere i Lakers martedì per eguagliare il record di 15 vittorie consecutive in avvio di campionato Nba, detenuto ex aequo da Washington (1948-1949) e Houston (1993-1994). Sconfitti Bargnani e Gallinari.

Basket NBA

LeBron James guida Cleveland

I Cavaliers superano Utah nel finale. Kevin Durant è costretto a lasciare il parquet per un infortunio e Russell Westbrook completa il lavoro con 22 punti, 11 assist e 11 rimbalzi grazie ai quali Oklahoma passa a Washington.

Uscito ieri il nuovo episodio di Call of Duty

Ecco come l'America fa propaganda (anti-russa) con i videogames

Non solo le ultime vicende geopolitiche ci testimoniano che, per Washington, Mosca è l'attuale grande «nemico». A dimostrarlo, anche i videogames. Come il nuovissimo episodio di Call of Duty, dove il giocatore è chiamato a combattere con la Nato contro (guarda caso) la Russia

Ma la situazione umanitaria si complica

Siria, Usa: pronti a mandare truppe per addestrare le forze anti-Isis

Secondo il il segretario Usa alla Difesa Ashton Carter, gli Stati uniti potrebbero dispiegare delle truppe in Siria per combattere lo Stato islamico (Isis), se Washington dovesse trovare ulteriori forze locali desiderose e capaci di combattere contro i jihadisti

Indiscrezione del Financial Times

Notify, l'app di Facebook per le news

Sembra che l'azienda di Zuckerberg faccia sul serio e voglia veramente entrare nel mercato delle notizie su mobile. Tra i primi partner che forniranno i contenuti ci sarebbero testate di livello tra cui Vogue, Mashable, The Washington Post, Comedy Central, Billboard e CNN.

Lo scrive il Global Times, organo del Partito Comunista cinese

Isole contese, Pechino agli Usa: pronti anche alla guerra

Secondo il Global Times, l'arrivo di un cacciatorpediniere Usa nell'area delle isole Spratly, nel Mar cinese meridionale, è stata una provocazione, alla quale la Cina dovrà reagire con calma ma suggerendo a Washington che fa sul serio

Nave Usa naviga vicino a isole artificiali cinesi

Washington sfida Pechino: alta tensione nel Mar cinese meridionale

Alta tensione nel Mar cinese meridionale tra gli Stati uniti e la Cina. Washington ha inviato una nave da guerra della propria marina a meno di 12 miglia nautiche dalle isole artificiali che Pechino sta costruendo nell'area, provocando una reazione cinese che ha denunciato una minaccia per la sovranità

Un vertice che ha lasciato Washington di stucco

Assad da Putin, cosa c'è (davvero) sotto

La visita di Bashar al Assad a Mosca di martedì non ha avuto un mero scopo negoziale. Piuttosto, è stata l'ennesima mossa strategicamente calcolata, che ha mandato Obama su tutte le furie. Vediamo perché

Media di Stato e web cinesi a sostegno dell'intervento russo in Siria

Attento Obama, la Cina sta con Putin

Nella questione siriana, Washington ha un altro, minaccioso nemico: Pechino, che da sempre sposa la linea russa a sostegno di Assad. E mentre il web e i media cinesi sostengono apertamente Putin, circolano voci su un prossimo maggiore attivismo cinese nello scenario mediorientale...

Altro che «collaborazione» tra Mosca e Washington...

Con la Siria, siamo ufficialmente entrati in una nuova Guerra fredda

Il fatto che la Russia abbia accettato di coordinarsi con gli Usa in Siria su questioni tecniche non deve fuorviarci. Perché proprio sul fronte siriano l'atmosfera che si respira è da Guerra fredda. E l'escalation sembra sul punto di peggiorare

Tornado italiani pronti a bombardare l'Isis in Iraq

La (non) strategia di Matteo Renzi tra Iraq, Siria e Libia

Nonostante la dichiarata contrarietà a «interventi spot» annunciata per la Siria, il premier ha affermato la disponibilità italiana a bombardare l'Isis in Iraq insieme alla coalizione guidata da Washington. Mentre la Libia versa ancora nel caos, quali sono i motivi e rischi di tale scelta?

La crisi siriana

Raid russi in Siria, tra Washington e Mosca scambio di accuse su obiettivi

Il giorno in cui Mosca ha lanciato i suoi primi attacchi aerei nella nazione dilaniata da una guerra civile iniziata nel marzo 2011 contro il regime di Bashar al-Assad, il segretario di Stato John Kerry e la controparte russa Sergei Lavrov si sono incontrati.

La crisi siriana vista da Washington

Obama avverte Putin: «Assad è un tiranno, non va aiutato»

La guerra siriana, la crisi ucraina, il nuovo corso con Cuba, il nucleare iraniano. Questi i temi maggiormente toccati dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, nel suo intervento alla settantesima Assemblea generale delle Nazioni Unite, a New York.