19 ottobre 2019
Aggiornato 19:30
Presidenziali USA 2016

Verso la convention repubblicana: Trump prepara lo show

Vedendo la lista degli interventi previsti e i temi delle serate, secondo i piani ottenuti dal New York Times, si nota il tocco da showman del miliardario, diventato star televisiva con «The Apprentice». Serate a tema, parleranno sportivi, imprenditori e parenti.

Il commento

Sarkozy contro Trump: «terribile» che il 30% degli americani lo voti

A Londra per promuovere il suo ultimo libro «La France pour la vie», la Francia per la vita, Nicolas Sarkozy non ha risparmiato strali contro il candidato repubblicano alla Casa Bianca denunciando quelli che ha definito il suo populismo e la sua volgarità.

Il NYTimes si sorprende delle somiglianze tra Donald e Silvio?

Se la «sindrome Trump-Berlusconi» è la sindrome di un Occidente che ha fallito

Il New York Times ha parlato di «sindrome Trump-Berlusconi», evidenziando le profonde somiglianze tra i due politici e le circostanze che hanno favorito la loro ascesa. Ma più che le analogie tra The Donald e il Silvio del '94, dovrebbero colpirci quelle tra gli Usa e l'Europa di oggi: stesse paure, stessa disillusione, stessa disperata ricerca di nuove risposte.

L'ex segretario di Stato già proiettata su duello con Trump

Clinton e Trump verso la nomination

Il secondo «Super Tuesday» pare aver praticamente chiuso i giochi per le nomination democratica e repubblicana.

Ieri segretario di Stato, oggi aspirante presidente

Gli errori della Clinton in Libia, e la storia che si ripete (5 anni dopo)

Cinque anni fa, era segretario di Stato; oggi, è aspirante presidente degli Stati Uniti. Allora, Hillary Clinton decise per l'intervento in Libia; oggi, mentre un nuovo intervento è alle porte per dirimere il caos provocato nel 2011, difende quella decisione. Ma nella sua autodifesa, non racconta «lati» della storia che tutti dovrebbero sapere

Presidenziali USA 2016 | Primarie Democratici

Sanders sorprende Hillary in Michigan

La serata americana di ieri ha riservato una sorpresa: la vittoria del candidato socialista in Michigan, che si è imposto sull'avversaria Hillary Clinton con circa due punti di vantaggio.

«Ogni singola persona che mi ha attaccato se ne è andata»

Guai a chi attacca Donald Trump

Donald Trump continua a inanellare una vittoria dopo l'altra in questa stagione delle primarie americane, sferzando colpi agli altri aspiranti repubblicani alla Casa Bianca così come al partito che non sa come fermarlo dall'aggiudicarsi la nomination.

Kasich e Cruz sperano di impensierire Trump

USA 2016, in Michigan e Mississippi un nuovo test per Trump

La corsa di Donald Trump verso la nomination repubblicana per le presidenziali statunitensi affronta oggi due nuovi test in Michigan e Mississippi, Stati dove i rivali John Kasich e Ted Cruz potrebbero far valere la loro forza regionale

L'annuncio

Bloomberg non si candida... per non favorire Trump

L'ex sindaco di New York non scenderà in campo per le elezioni presidenziali del 2016. Il miliardario a capo del colosso dei media che prende il suo nome afferma di temere che una sua eventuale candidatura da indipendente possa indirettamente favorire l'ascesa del repubblicano Donald Trump o il suo rivale Ted Cruz.

Presidenziali USA 2016

Cruz e Sanders vincono ma Clinton e Trump restano favoriti

Qualche risultato in controtendenza nella corsa alle primarie per le elezioni presidenziali negli Stati Uniti. Ma gli equilibri al momento restano immutati. Il miliardario: «è fallito il tentativo del partito di eliminarmi».

Presidenziali USA 2016 | Primarie Repubblicane

La convention è l'unica chance per i «nemici» di Trump

Sempre più addetti ai lavori ne sono convinti, partendo da quello che è ormai un assioma: nessun altro candidato ha la possibilità di ottenere i 1.237 delegati necessari per conquistare la nomination, prima della convention nazionale in programma nella città dell'Ohio dal 18 al 21 luglio.

E’ sempre più vicino alla nomination repubblicana

Il mondo secondo Donald Trump

E’ ormai il più papabile candidato repubblicano in lizza per la Casa Bianca, nonché il più contestato, il più politicamente scorretto, il più temuto, il più scomodo per l’establishment. Ma Donald Trump è a un passo dal conquistare l’America. Come sarebbe il mondo sotto il presidente dello showbiz?

La sfida sarà probabilmente tra Trump e Clinton

L'esperto: ecco cosa succederà negli USA adesso

Per Dario Fabbri, collaboratore di Limes, Hillary Clinton ha di fatto in mano la nomination democratica mentre Donald Trump è senza dubbio il favorito sul fronte repubblicano anche se colpi di scena e svolte non sono almeno in linea di principio da escludere.

Rispetto ad altri repubblicani, è meno ricco e meno istruito

Ecco l'identikit dell'elettore di Donald Trump

Ecco a voi l'identikit dell'elettore di Donald Trump, a confronto con altri due sottogruppi repubblicani, quello dei conservatori sociali, che sostengono Ted Cruz, e quello dei sostenitori di candidati dell'establishment, come Marco Rubio.

Sette successi su undici per entrambi i candidati

Nel Super Tuesday sbancano Clinton e Trump

Due vittorie nette, attese, ma non tali da chiudere le primarie. Donald Trump e Hillary Clinton hanno gettato le basi per la conquista delle nomination nel Super Tuesday, il primo grande appuntamento delle primarie statunitensi.

Un martedì fondamentale per le primarie

Al via il Super-Tuesday: ecco cosa accadrà oggi

Archiviati i primi risultati di febbraio, che hanno già dato indicazioni importanti per l'assegnazione delle nomination in vista delle elezioni presidenziali statunitensi dell'8 novembre, oggi le primarie repubblicane e democratiche vivranno un momento fondamentale: è il cosiddetto Super Tuesday

Super-Tuesday: occhi puntati su di loro

Hillary e Donald, la politica e il suo «mostruoso» frutto

Il Washington Post ha descritto Trump come il Frankestein dei repubblicani, il risultato «mostruoso» (etimologicamente 'fuori dalla norma') di una politica trita e bigotta. E se Hillary, pur dall'altra parte, è esattamente l'incarnazione di quella «politica» con tutte le sue ambiguità, il confronto che (da previsioni) si prospetta è il perfetto segno dei tempi.

In vista delle primarie in South Carolina

Usa 2016, un importante endorsement per Rubio

La governatrice del South Carolina, Nikki Haley, ha espresso il proprio «endorsement» in favore del senatore della Florida, Marco Rubio.

Tra i democratici e i repubblicani

Usa 2016, chi sono i favoriti in Nevada

Si avvicinano i caucus in Nevada, previsti il 23 febbraio. Ecco chi sono i candidati favoriti.

Le più anziane la sostengono, le più giovani preferiscono Sanders

Ecco il punto debole di Hillary Clinton

Hillary Clinton ha un problema: il voto femminile delle più giovani. Proprio l'ex first lady, che ha fatto della lotta in difesa delle donne l'asse portante della sua carriera politica, si trova in difficoltà con questa frangia elettorale.

Presidenziali USA 2016

George W. Bush scende in campo per il fratello Jeb

L'ex presidente americano George W. Bush è sceso in campo per sostenere la corsa alla Casa Bianca di suo fratello Jeb, candidato del partito repubblicano finora in difficoltà. La South Carolina potrebbe essere l'ultima occasione per rientrare davvero in gara.

L'ultimo dibattito

Usa 2016, tra i repubblicani è tutti contro tutti

I sei candidati repubblicani alla Casa Bianca si sono affrontati in un dibattito senza esclusione di colpi su temi quale politica estera e Corte suprema, in molti momenti caotico e confuso.

Spaventato da crescita di Trump e di Sanders

Bloomberg in corsa per la Casa Bianca?

Le voci fatte circolare qualche settimana fa dal New York Times, che citava persone molto vicine all'ex sindaco di New York, Michael Bloomberg, sembrano ora avere una conferma.

Domani primarie

Ecco i favoriti in New Hampshire

Dopo l'Iowa, il New Hampshire; dopo gli evangelici, gli indipendenti. Il passaggio dai caucus del primo febbraio alle primarie di domani è stato denso di polemiche, scontri, accuse, che hanno coinvolto anche il più compassato campo democratico

Molte attiviste: «Non basta essere donna»

Hillary ha un nuovo nemico: le donne

Alla vigilia delle primarie del New Hampshire, il cammino di Hillary Clinton verso l'obiettivo di essere la prima donna capace di diventare presidente degli Stati Uniti ha incontrato un ostacolo inaspettato: la difficoltà di convincere proprio le donne, giovani e anziane, a votare per lei.

I due superfavoriti si aggiudicano un risultato deludente

Se l'Iowa fa abbassare la cresta a Hillary Clinton e Donald Trump

Erano dati dai sondaggi vincenti - seppur di poco -. Ma i due superfavoriti nella corsa alla Casa Bianca, Hillary Clinton e Donald Trump, ieri in Iowa si sono aggiudicati un risultato inferiore alle aspettative. Ecco come interpretare la non vittoria della Clinton e la sconfitta di Trump

Però perdere sia nell'Hawkeye State sia in New Hampshire è fatale

Calma e sangue freddo: vincere in Iowa non è cruciale

I caucus dell'Iowa presentano notoriamente un'importanza elettorale notevole. Ma la storia insegna che vincere all'inizio non è affatto necessario per condurre una buona partita

Ma partito democratico ancora non ufficializza

Clinton rivendica la vittoria ma Sanders conta i voti

La campagna di Hillary Clinton ha dichiarato vittoria nei caucus democratici dello stato dell'Iowa contro Bernie Sanders, ma i risultati definitivi non sono ancora stati annunciati, mentre un pugno di preferenze divide i due candidati alla nomination democratica per la Casa Bianca.

Usa 2016, iniziano i caucus

Trump come Reagan. Il candidato dello show business travolge l'America

Fino ad oggi - giorno in cui la sfida entra nel vivo - il dibattito elettorale americano è stato dominato da Donald Trump. Che, proprio come Reagan, è ben consapevole di quanto conti lo show business. E che, proprio come Reagan, sa bene che corde toccare per conquistare l'elettorato

Presidenziali USA 2016 | Primarie Democratici

Tra Sanders e Clinton è guerra di fundraising

Bernie Sanders ha raccolto 20 milioni di dollari a gennaio per la sua campagna elettorale. Clinton, negli ultimi 3 mesi del 2015, ha raccolto 37 milioni.

Tra i democratici testa a testa Clinton Sanders

Usa 2016, e ora arriva il bello

Oggi 1 febbraio si apre ufficialmente in Iowa la stagione delle primarie e caucus del partito democratico e di quello repubblicano.

Usa 2016, ultimo appuntamento prima dei caucus

Anche da assente Trump domina il dibattito dei repubblicani

Il confronto tra i candidati alle primarie del partito repubblicano di Des Moines si è aperto con due certezze: l'assenza di Donald Trump, e la consapevolezza che quello di ieri sera è stato l'ultimo faccia a faccia prima dell'inizio del caucus

Lunedì la prima tornata delle primarie per le presidenziali

Bill Clinton fa campagna per la moglie in Iowa

L'ex presidente americano è tornato in campagna elettore per sostenere la moglie Hillary, in vista della prima tornata delle primarie presidenziali in programma lunedì in Iowa.

Presidenziali USA 2016

Trump-Clinton saldamente in testa nei sondaggi

A sei giorni dai caucus dell'Iowa, che apriranno la corsa per le nomination in vista delle presidenziali statunitensi, Hillary Clinton e Donald Trump restano saldamente in testa alle preferenze degli elettori, secondo l'ultimo sondaggio di Nbc News/SurveyMonkey

In polemica con Fox News e la giornalista Megyn Kelly

USA 2016, domani dibattito repubblicano, ma senza Trump

Domani, a quattro giorni dal voto in Iowa, che aprirà la stagione di primarie e caucus da cui usciranno i candidati alla presidenza statunitense, è in programma il settimo dibattito repubblicano, a Des Moines. Ma Trump non ci sarà

Ieri sera a Des Moines il duello esperienza contro idealismo

Clinton vs Sanders, l'ultima sfida prima del duello nell'Iowa

Esperienza contro idealismo: Hillary Clinton e Bernie Sanders si sono affrontati davanti ai democratici dell'Iowa nell'ultima trasmissione televisiva a una settimana dall'apertura dei caucus per le primarie presidenziali

L'1 febbraio iniziano le primarie per la scelta dei candidati

USA 2016, tutti i candidati democratici e repubblicani

Con il voto degli elettori dell'Iowa, lunedì prossimo (primo febbraio) inizierà la lunga stagione di primarie e caucus, da cui emergerà il candidato del partito repubblicano e quello del partito democratico alle elezioni presidenziali dell'8 novembre

Presidenziali USA 2016 | Primarie Repubblicani

«Contro Trump», l'attacco del National Review al candidato USA

Nell'editoriale, il National Review spiega che Trump «non merita il sostegno dei conservatori nei caucus e nelle primarie. Trump è un opportunista politico che farebbe a pezzi l'ideologia conservatrice del Grand Old Party in favore di un populismo fluttuante».

Per il sondaggio della Quinnipiac rafforzano leadership

Usa 2016, Trump e Clinton svettano a due mesi dalle primarie

A due mesi dai caucus dell'Iowa, che apriranno la corsa verso la scelta dei due candidati alla Casa Bianca, Donald Trump e Hillary Clinton non mostrano segni di cedimento

Presidenziali USA 2012 | Primarie repubblicani

«Mi faccio da parte», Bachmann ritira la candidatura

La sua decisione è dettata dai deludenti risultati ottenuti ieri ai caucus dell'Iowa, primo scrutinio valido per le primarie repubblicane, dove si è classificata sesta con appena il 5% delle preferenze e 6.073 voti

Presidenziali USA 2012 | Primarie repubblicane

In Iowa lotta all'ultimo voto per la vittoria nei caucus repubblicani

Solo tre centesimi di punto percentuale tra Romney e Santorum. Comunque vada sarà la primaria con lo scarto più basso di sempre, almeno secondo i conti del professor Larry Sabato, che insegna scienze politiche alla University of Virginia ed è ascoltato osservatore delle elezioni

Presidenziali USA 2012 | Primarie Democratici

Obama ai volontari in Iowa, vinceremo noi

Nella serata tutta dedicata ai caucus repubblicani ci sono stati in Iowa anche quelli democratici. In realtà non si votava: Barack Obama non ha rivali, si trattava solo di una formalità che serve più che altro da test dell'organizzazione sul territorio in vista delle presidenziali di novembre

Presidenziali USA 2012

Primarie repubblicane al via, oggi si parte dallo Iowa

Mitt Romney e Ron Paul testa a testa nei sondaggi. Tecnicamente i «caucusK dello stato, poco popoloso, contano poco per la vittoria finale perché assegnano pochi delegati. Ma piazzarsi bene in Iowa conta in prospettiva futura