3 aprile 2020
Aggiornato 23:00
Tra i democratici e i repubblicani

Usa 2016, chi sono i favoriti in Nevada

Si avvicinano i caucus in Nevada, previsti il 23 febbraio. Ecco chi sono i candidati favoriti.

NEW YORK - Donald Trump ha un ampio margine di vantaggio nei sondaggi in vista dei caucus repubblicani in Nevada, previsti il 23 febbraio. Secondo l'ultima rilevazione di Cnn/Orc sui candidati che si sfidano per la nomination repubblicana per le elezioni presidenziali statunitensi, Trump gode del sostegno del 45% degli elettori del Nevada, contro il 19% per il senatore Marco Rubio e il 17% per il senatore Ted Cruz. Il 41% degli intervistati, però, ha detto che ancora non ha deciso con assoluta certezza per chi votare. Rispetto a ottobre, Trump ha guadagnato sette punti, Rubio dodici e Cruz tredici. Il margine di errore del sondaggio è del 6,5 per cento. Si tratta dell'unico sondaggio di rilievo condotto in Nevada dall'inizio dell'anno.

Sanders-Clinton
Si preannunciano equilibrati i caucus democratici in Nevada, sabato, secondo l'ultimo sondaggio di Cnn/Orc: Bernie Sanders avrebbe un solo punto di svantaggio nei confronti di Hillary Clinton, in testa con il 48% delle intenzioni di voto; il sondaggio ha un margine di errore del 6 per cento. A ottobre, l'ex segretario di Stato aveva 16 punti di vantaggio. In Nevada, i sondaggi sono stati finora pochi: l'altra rilevazione recente, di Target Point, ha assegnato il 45% delle preferenze a ciascuno dei due candidati. Dopo la vittoria per un soffio dell'ex first lady nei caucus dello Iowa e il trionfo dell'outsider Sanders nelle primarie del New Hampshire, la corsa democratica alla nomination per la Casa Bianca continua a tenere con il fiato sospeso.

(Con fonte Askanews)

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal