12 luglio 2024
Aggiornato 15:30
Calcio & solidarietà

Il perdono e la sfida. Neymar e Zuniga

Il tutto per una buona causa, l'iniziativa di solidarietà anti-Sla che consiste in una sorta di catena in cui personaggi famosi si fanno una doccia gelata nel nome della lotta alla Sla e «nominano» altri personaggi sfidandoli alla stessa penitenza.

Germania

Ozil, campione di cuore

Il centrocampista tedesco ha messo a disposizione di 23 bambini brasiliani, bisognosi di cure, il suo premio per la vittoria mondiale (400.000 euro): «Il mio ringraziamento al popolo meraviglioso che ci ha ospitato».

Brasile 2014 | La finale

L'uomo del destino si chiama Mario Goetze

Nato il 3 giugno 1992 a Memmingen, Baviera del sud, a pochi chilometri dal confine austriaco, è il simbolo della nuova Germania multiculturale, multirazziale, nata dalla programmazione. E' lui che al 113' della finale Germania-Argentina mette il sigillo sulla quarta coppa del mondo tedesca.

Brasile 2014

Mascherano: «Voglio solo vincere»

Punto di riferimento per i compagni. Mascherano ha parlato della vigilia del mondiale al quotidiano «Olé»: L'obiettivo è uno. «Non mi importa di come giochiamo. Io voglio vincere la coppa del mondo. Non ho sognato di alzarla. A quello ci penserà Leo Messi».

Brasile 2014 | Quarti di finale

L'Argentina festeggia con Higuain

A Brasilia passano i sudamericani, diavoli rossi sotto tono. E se Neymar, acclamato da tutti durante il match dell'albiceleste contro il Belgio, darà forfait per semifinale ed eventuale finale, anche Di Maria tiene in apprensione i tifosi dell'Argentina. Dopo mezzora, infatti, il fantasista argentino è fermato da una contrattura.

Brasile 2014

Per Placido Domingo l'Opera ed il calcio vanno a braccetto

Il tenore spagnolo si esibì durante la coppa del Mondo del 1990 in Italia e l'11 luglio prossimo sarà a Rio de Janeiro due giorni prima della finale. Domingo ha raccontato nella conferenza stampa di presentazione dell'evento di avere avuto un passato da portiere fin quando non si ruppe un dito e dovette spostarsi in posizione più avanzata.

Calcio | Brasile 2014

Brasile in semifinale, ma non ci sarà Neymar

La Selecao di Felipe Scolari sfrutta i suoi centrali, Thiago Silva con il ginocchio e David Luiz con un missile, per superare una bella Colombia e pensare ora alla Germania. Ma la paura è per Neymar. Una ginocchiata nei minuti finali lo manda ko e c'è apprensione per le sue condizioni.