24 settembre 2021
Aggiornato 02:00
brasile 2014

Neymar, folli propositi di rientro per la finale. Il medico del Brasile lo stronca.

Nelle ultime ore si erano sparse indiscrezioni riguardo un possibile ritorno in campo di Neymar in caso di vittoria del Brasile contro la Germania. «Impensabile» la risposta del medico sociale della Selecao, dott. Runco.

RIOE DE JANEIRO - «Non c’è la minima possibilità che Neymar scenda in campo il 13 luglio, inutile illudere un popolo». Con queste parole asciutte e definitive il medico della Selecao Josè Luis Runco stoppa sul nascere strane ed incomprensibili indiscrezioni secondo cui l’attaccante brasiliano sarebbe pronto a forzare i tempi per un suo recupero in vista della finale. A Neymar non resta che rassegnarsi: nelle sue condizioni, un rientro in campo adesso è impensabile. «Oggi Neymar ha una lesione stabile sulla spina dorsale, che richiede una guarigione ossea - ha spiegato Runco in una intervista a 'Domigao do Faustao' - Se dovesse subire un nuovo impatto sulla lesione, potrebbe diventare instabile, con problemi sia per il giocatore che per l'uomo».

NEYMAR CI SPERAVA - Affermazioni che dunque vanno a stoppare le indiscrezioni delle ultime ore, secondo cui Neymar e la sua famiglia avrebbero consultato degli esperti circa la possibilità che il fantasista verdeoro potesse giocare domenica l'eventuale finale. Secondo Globoesporte.com, l'asso brasiliano avrebbe ricevuto la visita del medico del Santos, Maurizio Zenaide, del fisioterapista del club, Rafael Martini, e dell'ortopedico specializzato in colonna vertebrale, Nicola Agnello. Uno staff che gli avrebbe prospettato la possibilità di una cura a base di infiltrazioni anti-dolorifiche, considerando l'infortunio poco dannoso per la regione. «L'infiltrazione è un metodo antico usato nel calcio - prosegue Runco - e ci sono stati casi di giocatori che, con questi metodi, ne hanno risentito in termini di salute. Non possiamo creare al popolo brasiliano un'illusione su qualcosa che non esiste: qualora raggiungessimo la finale, non c'è la minima possibilità che Neymar scenda in campo il 13 luglio».