20 agosto 2019
Aggiornato 12:00
Movimento 5 stelle

Riforma della Giustizia, M5s: «Ecco perché è una porcata»

I pentastellati denunciano: «Una riforma che non fa nulla per la prescrizione, mette il bavaglio alla stampa con il divieto di pubblicazione delle intercettazioni e il taglio ai fondi per farle»

Governo Gentiloni

Def 2017, ok da Camera e Senato: le misure più importanti

Via libera da Montecitorio e Palazzo Madama al Documento di economia e finanza del governo Gentiloni: tra le altre misure salta il riferimento al Fiscal Compact. Il Def 2017 sarà trasmesso a Bruxelles entro il 30 aprile

L'intervista al Tg5

Renzi: Le intercettazioni non le tocco, ma basta gossip

Il governo non ha intenzione di mettere mano alla riforma delle intercettazioni, purché però il materiale penalmente irrilevante scaturito dagli ascolti non venga dato in pasto ai media

Riforma della giustizia

L'immunità parlamentare? Solo una presa in giro

Il caso Azzollini ha confermato come l'autorizzazione all'arresto degli onorevoli si decida solo in base alle convenienze politiche del momento. Ora il ministro Orlando la vuole modificare. Ma si potrebbe anche abolire

Per Ferraresi di M5S si invoca la privacy per coprire i corrotti

«Ora si è capito, Renzi vuole mettere il bavaglio alle intercettazioni»

E' in discussione alla Camera il ddl del governo di riforma al processo penale, che contiene una delega sulle intercettazioni. Dopo il caso Lupi, Ncd è insorta a favore di una revisione della disciplina delle intercettazioni, che imporrebbe anche forti restrizioni alla pubblicazione delle stesse. E, per Vittorio Ferraresi (M5s), Renzi gli sta dando man forte. Bavaglio in vista?

L'esecutivo boccia le proposte di M5S sulla prescrizione

Businarolo: grazie a Renzi, addio processi più brevi

Oggi, alla Camera, si discute di intercettazioni e prescrizione. E, per entrambi i provvedimenti, la strategia del M5S potrebbe essere decisiva. Ma la grillina Francesca Businarolo annuncia, al DiariodelWeb.it, che le proposte del Movimento sulla prescrizione - allungamento dei tempi e sospensione dopo la sentenza di primo grado - sono già state bocciate dalla maggioranza.

La Lega commenta il tweet di Alfano

Molteni: Pene doppie per i furti? L'escamotage di Renzi per far dimenticare le depenalizzazioni

Poco dopo l'approvata depenalizzazione di 157 reati minori, Alfano annuncia l'emendamento che raddoppia le pene per i furti nelle case. Per Nicola Molteni, però, si tratta solo di un tentativo di distrazione rispetto alla «disastrosa condotta» del Governo in tema giustizia. Condotta che, per altri, è una prima risposta all'emergenza carceri per cui siamo stati sanzionati dall'Europa.

Il senatore Ap denuncia l'uscita dal sistema giudiziario veneto di 7000 unità

De Poli: Addio giustizia in Veneto

Non c'è pace per il Veneto, almeno in tema giustizia. Dopo la vicenda di Stacchio, dopo i tanti appelli di Zaia a causa della dilagante criminalità per cui vorrebbe addirittura veder schierato l'esercito, ad aggravare la situazione giunge la prossima uscita di 7000 unità dai tribunali veneti, denunciata da De Poli. Una carenza di organico che metterà in crisi il sistema giudiziario regionale.

Via libera della BCE alle riforme del governo Renzi

Padoan: «La legge di Stabilità ha superato l'esame di Bruxelles»

L'Italia ha superato un esame molto importante: la Legge di Stabilità è stata promossa dalla BCE. Ne da l'annuncio a Bruxelles il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, al termine dell'Eurogruppo.

La responsabilità civile dei magistrati è «da valutare»

Mattarella firma la legge, poi rassicura le toghe

Gli effetti della nuova legge sulla responsabilità civile dei magistrati andranno valutati «attentamente»: Sergio Mattarella, da «custode» dei valori costituzionali anche in veste di presidente del CSM, rassicura i magistrati dopo le polemiche suscitate dalla riforma della legge Vassalli, che lui stesso ha firmato insieme al Governo Renzi.

Il M5S era a favore, ma si è sentito tradito dal PD

Ferraresi: «Hanno voluto punire i magistrati»

E' legge la responsabilità civile dei magistrati, promossa alla Camera con 261 voti favorevoli. Ne è orgoglioso il ministro della Giustizia, Andrea Orlando: «Ora i cittadini saranno tutelati». Ma l'ANM parla di un'intimidazione nei suoi confronti, e anche il M5S è contrario alla riforma. L'On. Vittorio Ferraresi, parlamentare grillino, ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Diario.

Avvocato multato per non aver depositato la copia cartacea di cortesia degli atti

Processo telematico? Sì, ma non troppo

Mirella Liuzzi (M5S) riporta alla Camera il caso di un avvocato che, per non aver depositato le copie cartacee di cortesia delle memorie finali, è stato multato dal tribunale di Milano per 5000 euro. Peccato che il processo civile telematico dovrebbe servire proprio per evitare burocrazia e cataste di documenti cartacei.

Il Ministro della Giustizia risponde ai Magistrati

E' scontro con l'ANM sul falso in bilancio

Finalmente c'è intesa nella maggioranza sulle norme anticorruzione, dopo un vertice convocato dal ministro della Giustizia, Andrea Orlando, a Largo Arenula. Ma dall'Associazione Nazionale Magistrati nessun via libera sul falso in bilancio, e lo scontro è in agguato.

M5S denuncia: la depenalizzazione è la resa delle Istituzioni

Bonafede: «Rubare non è più un reato, se in minima quantità»

La commissione Giustizia della Camera dei Deputati ha approvato ieri il decreto sulla depenalizzazione dei reati. E' una legge lacunosa, arbitraria e pericolosa. Il deputato del M5S, Alfonso Bonafede, ha rilasciato un'intervista a DiariodelWeb.it per spiegare le criticità di questa legge e il suo potenziale altamente lesivo per il nostro paese.

Lega e M5S all'attacco su reati minori e falso in bilancio

Sulla strada di Renzi e Mattarella il macigno giustizia

La riforma della giustizia è uno dei temi caldi su cui il nuovo Capo dello Stato è atteso al varco. Dopo la riforma del processo civile, è tempo di affrontare definitivamente molti nodi: amnistia, indulto, ma anche falso in bilancio, corruzione, autoriciclaggio e tempi della giustizia. In un Paese in cui circa 165.000 processi all'anno cadono inesorabilmente in prescrizione

M5S propone una ricompensa a chi denuncia i corrotti

Businarolo: Orlando combatte la corruzione con armi scariche

Dopo che il Ministro della Giustizia Andrea Orlando ha parlato di corruzione di «dimensioni intollerabili», Francesca Businarolo (M5S) spiega quali siano, a suo avviso, i provvedimenti da adottare. Innanzitutto, una ricompensa in denaro per le gole profonde, che incoraggi i cittadini a superare l'etica del «guarda e passa». E sembra che la proposta cominci a raccogliere l'interesse del Ministero

Politiche europee

L'Ue loda le riforme di Renzi ma avverte: «Devono essere applicate»

«L'Italia ha ora uno sforzo minore da fare, con una riduzione del deficit che passa dallo 0,5 per cento allo 0,25 per cento del Pil» ha detto il commissario europeo agli Affari economici, Pierre Moscovici che ha aggiunto «La Commissione riconosce che c'è una vera volontà del governo italiano di riformare l'economia, e vuole sostenerne il programma»

Politiche europee

Katainen loda le riforme di Renzi e promuove il piano Junker

Il vicepresidente della Commissione europea ha parole di miele per le iniziative in cantiere dell'esecutivo italiano, che ha giudicato «importanti e giuste», perché «aumenteranno la competitività». Poi ha difeso il nuovo Fondo sugli investimenti strategici da 315 miliardi di Junker, che «non distribuisce finanziamenti a fondo perduto, ma prestiti a tassi inferiori a quelli di mercato»

L'esponente di Fi vuole processi più veloci

Gasparri: allungare la prescrizione non serve

Dopo che il Ministro della Giustizia Andrea Orlando ha annunciato, per domani, il testo di riforma del processo pensale, Maurizio Gasparri ha dichiarato di auspicare una norma che accorci i tempi dei processi. Intanto, Orlando respinge le accuse di lentezza sulle riforme in materia di giustizia: «Abbiamo già introdotto l'autoriciclaggio», ricorda

La magistratura ammonisce il premier

Anm: «Renzi sbaglia: pretendiamo rispetto»

Ieri sera il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ospite della trasmissione «Che Tempo Che Fa», è tornato sul nodo delle ferie dei magistrati. Oggi, in una nota, l'Associazione nazionale magistrati risponde al premier, affermando che quanto detto da Renzi non corrisponde alla realtà dei fatti.

Il capo dello Stato sulla riforma della Giustizia

Napolitano: via il caos dalla Giustizia

Il presidente della Repubblica incontra i nuovi membri del Csm e parla della necessità di riformare la giustizia: la profonda crisi economica che affligge il Paese conferma la non rinviabilità della riforma. Domani, su l'Espresso, Renzi presenta il pool che si occuperà dei lavori della riforma: alla guida il procuratore aggiunto di Reggio Calabria Nicola Gratteri.

«Contatti costanti» sulla politica estera

Putin e riforme, Berlusconi chiama Renzi

L'ex Cav è convinto di poter mettere utilmente a disposizione la sua esperienza e i suoi contatti diretti. Uno in particolare, quello con Vladimir Putin che negli ultimi giorni avrebbe sentito spesso e lungamente. Anche per questo, non ama molto l'idea di restare con le mani in mano, di non essere «consultato».

Governo Renzi

Renzi all'Europa: «Noi il nostro lo stiamo facendo»

Ma «la stagnazione dell'Europa si affronta con una strategia forte» di tutti i Paesi. Per questo Matteo Renzi lancia un vertice straordinario dei 28: appuntamento il 6 ottobre, in Italia, per discutere proprio della crescita. Una proposta di cui si parlerà al Consiglio UE.

Una «bandiera» per Forza Italia

Riforma della Giustizia, Verdini media per il Cavaliere

L'attenzione di Silvio Berlusconi nei confronti della riforma della giustizia che il Consiglio dei ministri si accinge a varare venerdì è chiaramente molto alta. Alcuni punti, in particolare: responsabilità civile delle toghe, stretta sulla diffusione delle intercettazioni, prescrizione e falso in bilancio.

Riforma della Giustizia

Grillo: «Orlando, Ministro senza dignità»

Duro il leader del Movimento 5 Stelle: «Una riforma fatta su misura per i ladri e preceduta da leggi ignobili di Berlusconi durante i suoi governi. Che credibilità può avere un ministro del genere? Da chi prende ordini e, soprattutto, cosa c'entra con la giustizia?»

Riforma della Giustizia | Polemica M5S - Forza Italia

«Il falso in bilancio fu depenalizzato su richiesta di Confindustria e Coop rosse»

Il Mattinale di Forza Italia: «Giustizia grillina. Insulti a parte, che ormai sono una colonna sonora banale, la linea dei grillini sulla giustizia è il conservatorismo manettaro. Se vincono loro, ad essere impiccati sarebbero artigiani e piccoli industriali che in Veneto e in Lombardia hanno votato 5 Stelle».

Riforma della Giustizia

Cicchitto: «Sulla Giustizia penale differenze in maggioranza»

Il Deputato del Nuovo Centrodestra: «La partita è aperta, molto più complessa, su intercettazioni, responsabilità dei giudici e custodia cautelare, su cui siamo ancora per aria. Anche la riforma del Csm mi interessa». Il Mattinale (FI): «Prescrizione lunga? No alla tortura». Librandi (SC): «Riforma punti a più efficienza e meno ritardi».

La riforma della Giustizia

NCD: «Vogliamo la separazione delle carriere»

E' questo il messaggio che il Nuovo centrodestra lancia, attraverso «L'Occidentale» a proposito della riforma della giustizia. Separazione delle carriere, revisione della disciplina della pubblicabilità delle intercettazioni, prescrizione e durata dei processi sono alcuni dei temi toccati nella lunga nota pubblicata dalla testata del partito guidato da Angelino Alfano.

Riforma della Giustizia

Grasso: Serve una revisione complessiva del «sistema Giustizia»

«Ritengo una seria riforma della giustizia non solo politicamente possibile ma doverosa». Lo ha detto il Presidente del Senato, Pietro Grasso, incontrando la stampa parlamentare in occasione della cerimonia del Ventaglio. Il Ministro Orlando: «Responsabilità civile giudici? Escludere azione diretta».

Caso Ruby

Brunetta: «E ora la Grazia!»

I giudici della Corte d'Appello hanno assolto Berlusconi da tutti i reati, perché "il fatto non sussiste". Grande giubilo ed esultanza nel centrodestra.

Il punto di Polillo

Con Grillo ci vogliamo fare del male

Va giù pesante l’ex sottosegretario all’economia nel giudicare l’intervento in Europa del leader dei 5 Stelle sui finanziamenti all’Italia che finirebbero nelle mani della mafia. E sullo scontro Renzi-Orlando sulla giustizia non ha dubbi: «Il Premier – dice - ha una gran voglia di cambiare la squadra».

Riforma della Giustizia

Avvocatura, la rivoluzione non si fa con un indirizzo e-mail

Per Nicola Marino, presidente dell'OUA, «abbiamo assistito a un vero e proprio rinvio: Renzi è stato rimandato a settembre, ma è riuscito ugualmente a prendere le prime pagine dei giornali con la presentazione di 12 enunciazioni di principio, complessivamente condivisibili (alcune fortemente criticabili), in alcuni casi anche frutto del dialogo con l'avvocatura».

Riforma della Giustizia

Il PD apre alle richiesta sulla giustizia chiesta da Alfano

Speranza: «Per anni il Pdl ha cercato solo l`impunità per Berlusconi. Oggi c`è una nuova fase. E noi non abbiamo paura, siamo pronti». Cicchitto (Ncd): «Si ripropone l`esigenza di lavorare in Parlamento, dalla separazione della carriera, al ridimensionamento della custodia cautelare, alla responsabilità civile dei giudici»

Riforma della Giustizia

Cancellieri: «Nessun tribunale chiuso in zone ad alto tasso di criminalità»

Il ministro ha illustrato la situazione: «Nei correttivi che porremo probabilmente nei prossimi giorni, con la Camera e con il Senato, non ci saranno più situazioni a rischio nelle aree più esposte». Calliendo (Pdl): «Così sarà una riforma dannosa. Produrrà inefficienze, tempi processuali più lunghi e maggiori costi»

Politica & Giustizia

Brunetta: «Berlusconi sarà il simbolo della riforma della Giustizia»

«Adesso si parte. Sarà una grande mobilitazione per realizzare, finalmente, la riforma della giustizia. Lo faremo per via referendaria e Silvio Berlusconi ne sarà il simbolo». Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo del Pdl alla Camera dei deputati, in un'intervista a Libero