4 agosto 2021
Aggiornato 22:00
Segnali positivi per l'economia italiana

Istat, la fiducia di consumatori e imprese torna ai livelli del 2007

Il governo festeggia, considerandolo un effetto diretto della politica economica. Padoan: «I dati sulla fiducia sono molto positivi. Incoraggiano a proseguire nella strada intrapresa e a rendere strutturale la ripresa dell’economia».

Statistiche

Istat: scatto della fiducia per famiglie e imprese (al top da 10 anni)

Mai così in alto da 10 anni. Per trovare un livello superiore nell'indice di fiducia delle imprese occorre tornare a giugno 2007: solo allora il dato è stato superiore rispetto al risultato di agosto 2017. Confcommercio: «I consumi provano a ripartire»

Al top da gennaio 2016

Istat, a marzo migliora la fiducia di imprese e consumatori

L'indice di fiducia di imprese e famiglie è in risalita nel mese di marzo. Diminuiscono le aspettative sulla disoccupazione e migliorano quelle del settore manifatturiero e commerciale

L'Istat rivede al rialzo il PIl

L'Istat fa il bis. Un altro «aiutino» a Renzi prima del voto?

L'Istat ha rivisto al rialzo la crescita dell'economia italiana, che sale a 0,9%. Il governo Renzi festeggia. Ma solo un mese fa l'istituto nazionale di statistica aveva diffuso un altro genere di dati che raccontavano di una ripresa in «stand-by»

Rischi sistemici sull'UE

I 4 grandi rischi che incombono sull'UE rilevati dalla BCE

La BCE ha identificato 4 rischi sistemici che incombono sull'area euro: dal possibile «effetto contagio» sulle correzioni globali prezzi alle tensioni per il finanziamento degli investimenti passando per la (non) sostenibilità dei debiti pubblici

Fermi allo zero virgola

Istat: l'economia resta incerta. La crescita è in stand-by

Secondo gli ultimi dati dell'Istat, prosegue la fase di incertezza dell'economia italiana. Non solo per i prossimi mesi non sono previste variazioni nel livello dei prezzi, ma neppure nessuna accelerazione dell'attività economica nazionale.

l'indice del clima

Istat: a giugno cala la fiducia di consumatori e imprese

La fiducia dei consumatori scende ancora, dopo la diminuzione registrata nei due mesi precedenti. Peggiorano le aspettative sulla disoccupazione, ma aumentano le attese sull'andamento dell'economia

cala la fiducia dei consumatori

Pil, Istat: rallenta la crescita dell'economia italiana

L'economia italiana cresce moderatamente mentre la fiducia dei consumatori continua a diminuire da gennaio. L'andamento del mercato del lavoro è articolato, ma presenta un'evoluzione positiva della componente femminile

la riforma dell'irap avrà effetti positivi nel 2016

Istat, in aprile cala la fiducia dei consumatori ma aumenta quella delle imprese

L'Istat rende noto che nel mese di aprile cresce la fiducia delle imprese, ma diminuisce quella dei consumatori. La riforma dell'Irap comporterà una riduzione delle imposte e l'effetto complessivo dei provvedimenti stimato per il 2016 sarà un risparmio pari a 3,5 miliardi di euro

anche nella capitale la ripresa stenta

Confcommercio, a settembre andamento lento dei consumi

Il calo dello 0,1% deriva da una stabilità della domanda relativa ai servizi e da un lieve ridimensionamento della domanda dei beni (-0,1%)

Si rafforza la fiducia degli investitori americani

Wall Street rialza la testa, Dow +2,55%

E' in corso ancora un andamento misto nelle piazze asiatiche, ma l'Europa e gli Usa invece si stanno riprendendo dalle turbolenze

L'occupazione si è stabilizzata e potrebbe tornare a crescere

Bankitalia: «Segnali di ripresa, ma servono le riforme»

"Anche se i miglioramenti devono ancora consolidarsi, sia nell'area dell'euro sia in Italia, in connessione con l'annuncio e l'avvio del programma di acquisto di titoli dell'Eurosistema, si sono intensificati i segnali di ripresa. Nel nostro Paese l'occupazione si è stabilizzata e nel corso dell'anno potrebbe tornare a crescere", sostiene Luigi Federico Signorini.

Un segnale positivo arriva dalle Srl semplificate

Poletti: «In arrivo un milione di posti di lavoro»

Il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, parla di un milione di nuovi contratti – o convertiti a tempo indeterminato – grazie al Jobs Act, e assicura che il governo proseguirà sulla strada delle riforme. Nel frattempo, un segnale positivo arriva dalle Srl semplificate. E l'Istat annuncia che la fiducio dei consumatori e degli imprenditori sta risalendo.

Economia americana

USA: la fiducia dei consumatori sale meno del previsto

L'indice redatto mensilmente dal Conference Board, gruppo di ricerca privato, si è attestato in aumento a dicembre, ma è cresciuto a un passo più lento delle stime. Il dato è salito a 92,6 punti dai 91 di novembre, contro i 94 attesi. Valutazioni più favorevoli sulla congiuntura economica e sulle condizioni del mercato del lavoro

Terzo trimestre d'oltreoceano meglio delle previsioni

USA, l'economia vola

Pil in aumento per gi Stati Uniti: +3,9% nel terzo trimestre, rispetto a un previsto 3,3%. La tendenza positiva sembra confermare le previsioni ottimistiche degli analisti, e mostra un'economia poggiata su basi solide

Fiducia dei consumatori ancora in calo

«Autunno nero», la ripresa si allontana

Rientro dalle vacanze difficile per l'economia italiana, come conferma l'indice Istat del clima di fiducia dei consumatori, sceso ad agosto a 101,9 da 104,4 di luglio. Un crollo, in pratica, al punto che Confesercenti invoca un intervento immediato per «invertire il trend» alleggerendo «sensibilmente» il peso del fisco che grava su famiglie e imprese.

La crisi italiana

Cala ancora la fiducia dei consumatori

Ad agosto 2014 diminuisce a 101,9 da 104,4 del mese precedente. Lo ha comunicato l'Istat spiegando che il peggioramento interessa tutte le diverse componenti e segue le diminuzioni rilevate a giugno e luglio. Il peggioramento della fiducia deriva soprattutto dalla componente economica, che scende a 107,6 da 114,2, mentre quella riferita al quadro personale passa a 100,1 da 101,2.

Migliorano le valutazioni sulla situazione del paese e mercato del lavoro

Forte aumento della fiducia dei consumatori italiani, balza l'indice Istat

In miglioramento sono anche i giudizi sullo stato del bilancio familiare, con il saldo che sale da -6 a -1. Valutazioni più favorevoli sono espresse anche sull'opportunità presente e la possibilità futura del risparmio

I dati ISAE

A Novembre aumenta la fiducia dei consumatori

L'indice torna al livello di Febbraio. Peggiora però il quadro economico generale mentre rimangono stazionarie le valutazioni sulla situazione futura

I dati dell'Isae

Fiducia dei consumatori «su» ad ottobre

Il miglioramento della fiducia si consolida nel Nord del paese, mentre nel Centro e soprattutto nel Sud si registra una nuova flessione

Ai massimi dal marzo 2008

Eurozona, sale la fiducia in agosto

La fiducia dei consumatori non si è ancora tradotto in un incremento dei consumi. Calano le preoccupazioni connesse alla disoccupazione