21 giugno 2021
Aggiornato 20:30
ISAE: «La fiducia dei consumatori in crescita»

Federconsumatori: la fiducia sarà stata rilevata tra gli sceichi di Abu Dhabi

«Dal nostro osservatorio non risulta affatto che la fiducia dei consumatori sia in crescita»

ROMA - Le rilevazioni fatte dall’Isae, probabilmente chiedendo ad un campione di sceicchi di Abu Dhabi, mostrano una situazione ben lontana da quella reale del Paese.
Dall’Osservatorio Federconsumatori non risulta affatto che la fiducia dei consumatori sia in crescita, e, d’altra parte, come potrebbe verificarsi ciò, soprattutto dal momento che continuano a pervenire dati allarmanti sia sul fronte dell’occupazione, con cassa integrazione e disoccupazione che raggiungerà oltre 1 milione di persone, sia sul fronte della produzione e del reddito nazionale, con il Prodotto Interno Lordo in caduta verticale, di oltre 70 miliardi di Euro, alla quale si aggiunge la previsione di una caduta dei consumi di circa 12 miliardi.

Per quanto il potere di acquisto delle famiglie, le ricadute, a causa di disoccupazione e CIG saranno di 492 Euro annui (calcolati in base all’intero universo delle famiglie), che si trasformano in 850 Euro se vengono prese in considerazione le sole famiglie a reddito fisso. Per non parlare delle ricadute pesantissime di 800-1000 Euro per quelle famiglie colpite direttamente da un licenziamento.

Non ci sembra, alla luce di tale situazione, che le famiglie italiane, da sole, siano in condizione di poter risollevare la fiducia nei confronti del mercato.

A tale proposito il Governo ha fatto poco o nulla, limitandosi a delle manovre irrisorie, sia per portata che per incidenza. È per tale motivo che Federconsumatori e Adusbef ribadiscono la necessità di un sostegno alla domanda di mercato attraverso:
- una defiscalizzazione del reddito fisso, per almeno 1200 Euro annui;
- un sostegno economico per i lavoratori precari che perdono la propria occupazione;
- una riduzione dei prezzi di almeno il 20%, in coerenza con quanto sta accadendo da mesi sul mercato delle materie prime.