20 giugno 2021
Aggiornato 14:30
Economia americana

USA: la fiducia dei consumatori sale meno del previsto

L'indice redatto mensilmente dal Conference Board, gruppo di ricerca privato, si è attestato in aumento a dicembre, ma è cresciuto a un passo più lento delle stime. Il dato è salito a 92,6 punti dai 91 di novembre, contro i 94 attesi. Valutazioni più favorevoli sulla congiuntura economica e sulle condizioni del mercato del lavoro

WASHINGTON - Consumatori americani più fiduciosi a dicembre. L'indice redatto mensilmente dal Conference Board, gruppo di ricerca privato, si è attestato in aumento, ma è cresciuto a un passo più lento delle stime.

AMERICANI PIU' FIDUCIOSI DI INIZIO ANNO - Il dato è salito a 92,6 punti dai 91 di novembre, ma si è fermato al di sotto delle previsioni degli analisti, che attendevano rialzo a 94 punti. La componente che misura le aspettative nell'arco dei prossimi sei mesi è scesa da 89,3 a 88,5 punti. Quella sulla situazione attuale è cresciuta da 93,7 a 98,6 punti, il massimo da febbraio 2008. «La fiducia dei consumatori si è ripresa in modo modesto a dicembre, grazie a valutazioni più favorevoli sulla congiuntura economica e sulle condizioni del mercato del lavoro», ha detto Lynn Franco, responsabile dell'indice, sottolineando che «gli americani sono più fiduciosi di quanto non fossero a inizio anno».