26 gennaio 2023
Aggiornato 23:00
Il discorso inaugurale del Presidente americano

Obama: I nostri figli devono potere esser sicuri

Economia, sanità, clima ruolo del Governo, politica estera, diritti dei gay, immigrazione e armi. Nel suo discorso inaugurale, un discorso accorato, durante il quale è apparso visibilmente commosso, il presidente americano Barack Obama ha toccato tutti i temi caldi della politica americana

Iniziato ufficialmente il secondo mandato

Obama ha giurato alla Casa Bianca

Il presidente degli Stati Uniti ha iniziato ieri ufficialmente il suo secondo mandato, prestando giuramento in forma privata nel Salune Blu della Casa Bianca, prima della cerimonia pubblica che avrà luogo oggi al Campidoglio, a Washington

Stanotte i risultati

USA 2012, cosa potrebbe andare storto

Dalle liti ai seggi fino alle battaglie legali in tribunale: la lista dei problemi giuridici e tecnologici in vista delle elezioni di oggi negli Stati Uniti è lunga e, secondo gli esperti, gli effetti sul voto stavolta potrebbero essere molto pesanti. Intanto nell'ultimo comizio, una lacrima scorre sul volto di Obama

Fra Obama e Romney è testa a testa

Presidenziali USA 2012, voto popolare e grandi elettori

Da 48 anni, 270 è il numero che apre le porte della Casa Bianca, l'ossessione - oggi - del presidente in carica, Barack Obama, e del rivale repubblicano, Mitt Romney: perché 270 è il numero di grandi elettori (presidential electors) necessario per essere eletto martedì prossimo, 6 novembre, alle 57esime presidenziali degli Stati Uniti

Elezioni | Presidenziali USA 2012

Sandy rischia di far esplodere denunce irregolarità

Con migliaia di avvocati sguinzagliati da repubblicani e democratici a guardia del regolare svolgimento del voto, in particolare negli Stati in bilico, nel giorno delle elezioni americane, i disagi creati nei seggi dal ciclone Sandy potrebbero far lievitare il numero dei ricorsi legali da parte dei diversi candidati

Sondaggio Miami Herald

Romney in testa in Florida

Lo sfidante alla presidenza degli Stati Uniti Mitt Romney sarebbe in vantaggio in Florida di ben sei punti: è quanto emerge da un sondaggio della Mason Dixon realizzato per il Miami Herald. Romney raggiungerebbbe secondo questa rilevazione il 51% contro il 45% di Obama

Elezioni | Presidenziali USA 2012

Obama e Romney nella stessa città dell'Iowa

Impegnati nella volata finale per convincere gli ultimi decisi, si troveranno oggi a far campagna elettorale nella stessa piccola città dell'Iowa, nel centro degli Stati Uniti, a sole qualche ore di intervallo l'uno dall'altro. Super Pac, a ottobre spesi 500 milioni in spot. In New Jersey mezzi militari usati come seggi elettorali

Effetto Sandy sulle elezioni:

Bloomberg: Voterò Obama

Il primo cittadino newyorkese, che negli ultimi mesi non aveva risparmiato critiche al presidente, ha ammesso che è stata la catastrofe di Sandy a fargli cambiare idea. Il sindaco, quattro anni fa, aveva deciso di non concedere il proprio «endorsement» a nessuno: «Obama si preoccupa dell'ambiente, Romney no»

Elezioni | Presidenziali USA 2012

Obama: Romney è un cinico

Dopo le smentite arrivate direttamente da Chrysler e General Motors, lo staff elettorale del Presidente Barack Obama è pronto a lanciare un nuovo spot per respingere l'accusa che l'azienda automobilistica salvata dal Presidente abbia poi deciso di investire in Cina, piuttosto che in America

USA 2012 | Sondaggio della CNN

Per Romney un punto di vantaggio in Florida

Mitt Romney in leggero vantaggio in Florida, dopo il secondo dibattito presidenziale. E' il risultato - pubblicato ieri sera - del nuovo sondaggio di Cnn/Orc International, condotto mercoledì e giovedì, dopo il confronto tra l'ex governatore del Massachusetts e il presidente Barack Obama

Presidenziali USA 2012

Romney, Obama e il voto femminile

La gaffe del candidato repubblicano sui «binders full of women» (i raccoglitori pieni di donne) ha avuto tra i suoi esiti quello di riaccendere i riflettori sull'elettorato femminile. Le donne costituiscono più della metà del corpo elettorale. Nelle presidenziali del 2008, Barack Obama le aveva conquistate, ottenendo il 13% di preferenze in più rispetto a John McCain

Elezioni | Presidenziali USA 2012

Mezze verità e gaffe: cosa resta del dibattito Obama-Romney

Libia, donne, energia, immigrazione. Su questi temi, Barack Obama e Mitt Romney si sono sfidati a colpi di frasi a effetto e mezze verità durante il secondo dibattito presidenziale, in scena alla Hofstra University di Hempstead, vicino a New York. Intanto Gallup spaventa Obama: Romney al 51%, +6 sul presidente

Secondo dibattito presidenziale

Obama attacca e si riscatta

Dopo la deludente prestazione del primo confronto di Denver, il presidente degli Stati Uniti è partito subito all'attacco dello sfidante repubblicano Mitt Romney, riuscendo a guadagnare sicurezza con il passare dei minuti. Las Vegas bersagliata, record di 73.000 spot elettorali

Presidenziali USA 2012

Secondo dibattito Romney-Obama, si affilano le lingue

Il presidente uscente deve far dimenticare la sua prestazione smorta del primo dibattito il 3 ottobre, il candidato repubblicano invece a tre settimane dalle elezioni vuole confermare la buona impressione. Romney raccoglie 170 milioni di dollari a settembre. I fratelli Koch inviano lettera contro Obama ai dipendenti

Elezioni | Presidenziali USA 2012

Obama: Con Romney non è stata la mia serata

«Ciò che è importante è che i fondamentali di questa corsa non sono cambiati», ha assicurato Obama. «Il governatore Romney è andato molto oltre per cercare di nascondere le sue reali posizioni», ha assicurato il presidente. Intanto nei sondaggi Obama più popolare di Romney, ma non di Michelle

Le mogli dei due candidati cercano di conquistare il voto femminile

Elezioni Usa, la sfida di Michelle e Ann

Mentre Michelle Obama racconta di come ogni mattina lei e il marito facciano ginnastica insieme, Ann Romney ricorda i tempi del corteggiamento di suo marito e svela al pubblico medio-borghese che ancora oggi lui le manda lettere d'amore e fiori. Obama più popolare di Romney, ma non di Michelle

Nel corso di una serata per la raccolta fondi nel Nokia Theatre di Los Angeles

Obama fa autocritica e la butta sul ridere

Il presidente degli Stati Uniti ha evocato «l'infaticabile energia, notte dopo notte», profusa da musicisti e attori, poi ha aggiunto: «Non posso dire di fare sempre altrettanto», con una chiara allusione alla sua deludente performance al dibattito elettorale di Denver. Presenti alla serata star del cinema e della musica, da George Clooney a Katy Perry

La vittoria del duello tv di Denver non basta

Romney attacca ma non morde

Secondo un rilevamento effettuato per Reuters dall'istituto Ipsos e condotto fra il 3 e il 4 ottobre, il candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti avrebbe recuperato, ma non è riuscito ad avvicinare Barack Obama. Washington Post contro piano di Romney: è irresponsabile. Lunedì il candidato repubblicano pronuncerà discorso di politica estera

Dati record per il primo duello Obama vs Romney

Elezioni USA: 67 milioni di persone inchiodate davanti alla tv

Registrato un incremento del 28% rispetto a quattro anni fa. Nuovo record dopo 40 anni. Circa 67,2 milioni di telespettatori, il 46% dei quali di età pari o superiore ai 55 anni, ha seguito il primo dibattito tra i due sfidanti alle presidenziali del 6 novembre, trasmesso in diretta da Denver, in Colorado. Intanto Romney acquista popolarità dopo il dibattito

Tutto pronto per il duello di stasera

Elezioni Usa: Obama vs Romney, sfida in Tv

I due sfidanti si stanno preparando studiando con lo staff le mosse. «Sono rinchiuso tutto il giorno, è una noia» ha scherzato il presidente degli Stati Uniti. «Mi stanno facendo fare i compiti a casa». Il candidato repubblicano in Colorado

Presidenziali americane 2012

Lavoro, Obama «sgrida» il Congresso

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha puntato il dito contro i parlamentari del Congresso per non aver concluso il loro lavoro, in particolare per quanto riguarda quei provvedimenti che avrebbero contribuito alla creazione di nuovi posto di lavoro

Presidenziali USA 2012

Romney, nel 2011 redditi milionari tassati al 15%

Il candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti ha pubblicato nel pomeriggio di venerdì la sua ultima dichiarazione dei redditi, dalla quale emerge un pagamento di 1.935.708 dollari di tasse a fronte di un reddito di 13.696.950 dollari, la maggior parte dei quali arrivati tramite investimenti

I commenti sull'elettorato del rivale democratico

Romney: Chi vota Obama sopravvive grazie al Governo

Secondo il candidato repubblicano alla Casa Bianca, Mitt Romney, il 47% degli americani, quelli che sostengono il presidente Barack Obama e che voteranno per il presidente in carica alle prossime presidenziali di novembre, sono «persone che non pagano le tasse» e che «non voteranno mai per lui»

I social network spingono le persone alle urne

Facebook influenzerà il voto americano

I ricercatori hanno condotto uno studio su milioni di americani che hanno avuto accesso a Facebook durante le elezioni di metà mandato per il Congresso nel 2010. Il risultato è che i messaggi delle persone che avevano già espresso il proprio voto avrebbero generato tra gli amici 340 mila voti aggiuntivi a livello nazionale

USA 2012 | Convention Democratica

E' l'ora dell'Obama «messianico»

Vi guiderò lungo un cammino tortuoso, ma che conduce in un posto migliore. E' stato un Barack Obama a tratti messianico quello che ha chiesto, ieri sera, «four more years», altri quattro anni agli americani. Lo ha fatto presentando la scelta da compiere il 6 novembre come «una scelta tra due visioni completamente diverse del futuro»

USA 2012 | La Convention Democratica

Obama, discorso pragmatico per convincere gli americani

Barack Obama non sarà mai un presidente perfetto. Lo aveva detto lui stesso nel 2008, lo ha ripetuto in ogni evento elettorale, da quando ha ripreso il suo viaggio «on the road» per convincere gli americani che merita «four more years», altri quattro anni, come i suoi sostenitori ripetono incessantemente

USA 2012 | Spot repubblicano

«Obama sei cambiato, restiamo amici»

«Preferisco che restiamo amici»: così uno spot del partito repubblicano dipinge la «relazione andata a male» fra Barack Obama e una sua giovane elettrice. Proprio stasera il presidente in carica deve tenere il suo discorso alla convention democratica a Charlotte, in North Carolina, per accettare la candidatura a succedere a se stesso

Buone notizie per il Presidente uscente

Charlotte, dati macro positivi aiuteranno Obama

L'argomento portante dell'intervento di Obama sarà infatti la ripresa economica americana. E le sue parole saranno di certo rafforzate dai dati macroeconomici odierni, oltre che dall'annuncio da parte del presidente della Bce Mario Draghi sugli acquisti senza limiti di titoli di Stato dell'eurozona, che rassicurano sul fronte americano ed europeo

La convention democratica di Charlotte

Obama candidato ufficiale dei democratici: Gerusalemme è capitale di Israele

Barack Obama è arrivato a Charlotte nel giorno in cui alla convention l'ospite d'onore era Bill Clinton. Al termine del suo discorso, per sancire l'alleanza e il rapporto privilegiato con l'ex presidente, Obama è salito a sorpresa sul palco, per stringere la mano al suo predecessore, mentre gli applausi e le urla di incitamento facevano esplodere il palazzetto

La Convention dei Democratici a Charlotte

Clinton: Obama ha ereditato il caos totale

«Siamo qui per scegliere un presidente», ha detto aprendo il discorso, durato 48 minuti e 30 secondi. Non il suo più lungo: nel 1966 durò 66 minuti. E alla fine del discorso, a sancire l'alleanza, Barack Obama è salito sul palco, senza parlare, a raccogliere applausi a scena aperta, a testimoniare con la sua presenza il voto di fiducia all'ex presidente

I più visti

  1. 1.