12 luglio 2020
Aggiornato 06:00
Perché il presidente ha glissato?

Elezioni Usa, Obama non attacca Romney sul 47% di americani di cui «si disinteressa»

Nei 90 minuti del confronto televisivo all'Università di Denver è mancato il confronto sull'ormai celebre commento, ripreso da una telecamera nascosta durante una cena elettorale, dell'ex governatore del Massachusetts sugli americani che non pagano le imposte federali sul reddito e vivono con i sussidi del governo

NEW YORK - Tra gli assenti al primo dibattito presidenziale tra Barack Obama e Mitt Romney c'è stato il '47 per cento' degli americani. Nei 90 minuti del confronto televisivo all'università di Denver, infatti, è mancato il confronto sull'ormai celebre commento, ripreso da una telecamera nascosta durante una cena elettorale, dell'ex governatore del Massachusetts sugli americani che non pagano le imposte federali sul reddito, vivono con i sussidi del governo e di cui «si disinteressa», che gli ha attirato le feroci critiche dei progressisti ed è stato nelle ultime settimane al centro della campagna elettorale del presidente degli Stati Uniti.

«Veramente, democratici, potete credere che Obama non abbia mai usato il video sul 47%? Incredibile!» ha twittato l'analista politico Larry Sabato, racconta l'Huffington Post. «Perché non ha attaccato il commento sul 47% al centro di così tanti spot? Ha voluto negare a Romney la possibilità di spiegarsi?» si è chiesto Carl Hulse del New York Times.

Visti gli interrogativi che hanno anche animato l'arena politica virtuale, lo staff di Obama e gli esponenti del partito hanno cercato di dare una spiegazione. Il governatore del Maryland, Martin O'Malley, ha dichiarato che Obama non ha citato il commento sul 47 per cento perché «è un gentleman». «Credo che il presidente non volesse attaccare» l'avversario, ha dichiarato Jen Psaki, la portavoce della campagna elettorale. «Voleva presentare i suoi piani per l'economia, per proteggere la sanità ed è quello che ha fatto».

Il manager della campagna di Obama, Jim Messina, ha dichiarato che «semplicemente non è uscito fuori nel corso della conversazione. Continuiamo a credere che ci sia una differenza molto chiara. Il governatore Romney sta cercando di evitare quel commento» ha detto ieri sera. Spiegazioni che secondo l'Huffington Post non convincono. E soprattutto, non coincidono. Obama si era preparato per discutere l'argomento, che poi non è emerso nel dibattito, oppure non aveva preparato nessuna battuta tagliente contro Romney? Una fonte vicina a Obama ha poi dichiarato che evitare l'argomento era parte di una precisa strategia decisa prima del dibattito. «Non abbiamo affrontato un bel po' di argomenti politici stanotte» ha detto ieri sera la fonte, aggiungendo che durante il dibattito si doveva solo «guardare in camera, esporre le scelte e i piani».

C'è poi chi se l'è presa con il moderatore, Jim Lehrer, che avrebbe dovuto tirare fuori l'argomento: «Non avevo dubbi sul fatto che il moderatore avrebbe chiesto a Romney di spiegare in maniera più elegante cosa volesse dire» ha dichiarato Robert Gibbs, consigliere di Obama, aggiungendo che si aspettava che Obama dicesse «47 per cento» 47 volte. Anche secondo uno degli uomini più influenti dello staff di Romney, Kevin Madden, il tema non è stato affrontato soprattutto perché non è stato tirato fuori da Lehrer. Di certo, anche Romney è rimasto sorpreso. «Romney aveva preparato una risposta? Beh, la prepari su tutto, no?» è stato il commento di Madden.