17 ottobre 2019
Aggiornato 10:00
Crisi MPS

Mps, il processo agli ex vertici resta a Milano

I giudici del Tribunale di Milano hanno respinto al mittente le eccezioni preliminari sollevate dagli avvocati degli imputati per trasferire il processo a Siena

Appropriazione indebita di 3 milioni di euro

Sole 24 Ore perquisito dalla Gdf: 10 indagati fra cui Napoletano

Agenti della Guardia di finanza questa mattina nella sede del quotidiano economico di Confindustria nell'ambito dell'inchiesta che vede indagati illustri, fra cui il direttore, l'ex presidente del gruppo, Benito Benedini, e l'ex amministratore delegato, Donatella Treu.

Governo Gentiloni

Gentiloni: «Mi sento colpito dalla vicenda di dj Fabo»

Il governo «guarda con rispetto al confronto parlamentare che c'è, e credo sia doveroso, e che interpella le coscienze dei singoli parlamentari. Voglio solo aggiungere che la legge su cui la Camera è chiamata a confrontarsi riguarda il cosiddetto testamento biologico e non l'eutanasia», ha spiegato il premier

Scalata Mediaset

Mediaset, Bolloré e De Puyfontaine indagati per aggiotaggio

Il numero uno di Vivendi, Vincent Bolloré, e l'amministratore delegato, Arnaud De Puyfontaine, sono indagati dalla Procura di Milano. L'accusa è quella di aver cercato di manipolare il mercato per scalare Mediaset a pezzi di sconto

Grandi manovre per Mps

Mps si prepara a cedere in blocco 27,7 miliardi di sofferenze

Marco Morelli è al lavoro sul nuovo business plan della banca più antica del mondo e forse intende premere sull'acceleratore per smaltire i 27,7 miliardi di non performing loans in pancia all'istituto senese

Lotta al terrorismo

Arrestato terrorista dell'Isis a Milano

L'uomo, un 30enne di origine marocchina residente nel capoluogo lombardo, è accusato di mantenere costanti contatti con alcuni mujaheddin nel cosiddetto Stato Islamico in Siria

Non solo Mps e Deutsche Bank

Credit Suisse, utile in picchiata dopo lo scandalo della maxi frode fiscale

Utile in picchiata nel terzo trimestre per Credit Suisse, fermo a quota 41 milioni di franchi svizzeri. Nel 2016 il titolo dell'istituto elevetico ha perso il 40% del suo valore, anche a causa dello scandalo della presunta maxi frode fiscale

L'intervista al Tg5

Renzi: Le intercettazioni non le tocco, ma basta gossip

Il governo non ha intenzione di mettere mano alla riforma delle intercettazioni, purché però il materiale penalmente irrilevante scaturito dagli ascolti non venga dato in pasto ai media

Berlusconi sexy-gate

Ruby ter, chiesto il rinvio a giudizio per Berlusconi. Forza Italia: «Persecuzione»

L’inchiesta ha origine dalle motivazioni delle sentenze di due processi di primo grado: il processo «Ruby» a carico di Silvio Berlusconi (assolto con sentenza passata in giudicato) e il «Ruby bis» a carico di Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti. Brunetta: «Stop barbarie». Toti: «Le #stranepriorità Procura Milano»

La Sentenza

Tangenti Saipem: nessun valido riscontro su coinvolgimento Scaroni

È questo il passaggio centrale dell'assoluzione dell'ex numero uno di Eni nell'inchiesta sulle presunte tangenti pagate da manager di Eni e Saipem a ex componenti del governo algerino, per lo sfruttamento di giacimenti petroliferi

Il processo alla coppia dell'acido

«Alex diceva che un uomo può tradire, una donna no»

E' il giorno della testimonianza di Emanuela Manzo, amica del cuore di Martina Levato, nel processo a carico di Alexander Boettcher, imputato per due aggressioni con l'acido compiute a novembre scorso a Milano.

La coppia dell'acido

La Procura manterrà la «linea dura» nei confronti di Martina Levato

L'ex studentessa dell'università Bocconi già condannata insieme al suo amante Alexander Boettcher a 14 anni di carcere per un'aggressione con l'acido e ora in attesa di un secondo processo che prenderà il via venerdì prossimo, 18 settembre, per altri due agguati condotti con modalità analoghe.

Solo Orsi escluso, dopo la richiesta di patteggiamento

Processo Saipem: non si salva nessuno

Chiesto il rinvio a giudizio per tutti gli indagati nel procedimento sulla presunta corruzione internazionale della controllata Eni in Algeria. Sul banco degli imputati ci sono diversi top manager di Saipem: l'ex ad, Pietro Franco Tali, l'ex direttore finanziario, Alessandro Bernini, l'ex direttore operativo, Pietro Varone, oltre all'ex responsabile di Eni per il Nord Africa, Antonio Vella.

Marcegaglia: «Non si evidenziano illeciti penali»

L'indagine sull'ENI in Nigeria

Grillo ha attaccato l'ad del cane a sei zampe, Claudio Descalzi «coinvolto, spero da innocente, in inchieste» per tangenti. Lo scorso anno la Procura di Milano ha aperto un fascicolo contro lui il suo predecessore Paolo Scaroni, il capo della divisione esplorazioni Roberto Casula e il faccendiere Luigi Bisignani per corruzione internazionale, per ottenere la concessione del campo nigeriano Opl 245

Dopo la bocciatura nel 2014 il Mef ha fatto marcia indietro

ENI e la clausola di onorabilità

La norma sancisce l'ineleggibilità o la decadenza per quei dirigenti che sono stati raggiunti da una condanna, anche non definitiva, per alcune categorie di illeciti tributari, reati contro la pubblica amministrazione o violazioni delle norme del codice penale sulle società, come false comunicazioni sociali, infedeltà patrimoniale, ostacolo all'autorità di vigilanza

Agenzia delle Entrate sarà parte civile

Processo Saipem: Tullio Orsi chiede il patteggiamento

L'ex presidente della controllata Eni in Algeria ha proposto di scontare una pena detentiva di 2 anni e 10 mesi e di farsi confiscare 1 milione e 250 mila euro circa. L'ex ad del Cane a sei zampe, Paolo Scaroni, ha chiesto di essere interrogato. Prossima udienza fissata per il 12 giugno. Entrambi con altre 5 persone sono accusati di corruzione internazionale

Dalla lettera di Profumo e Viola alla Procura di Milano

MPS: «Rischio permanente sul patrimonio dopo l'operazione con Nomura»

La ristrutturazione del prodotto strutturato Alexandria (luglio 2009) fatta da Mps con Nomura attraverso un long term repo e strumenti derivati (interest rate swap e asset swap) e sottostanti Btp 2034, espone il patrimonio della banca senese a un rischio permanente. Ecco dati e fatti.

Strage Tribunale Milano

Rifiutano i funerali di Stato i familiari di Giorgio Erba

Rosanna Mollicone, moglie dell'imprenditore freddato a colpi di pistola da Claudio Giardiello, lo aveva anticipato in un'intervista e lo ha confermato oggi durante un breve colloquio avuto in mattinata con il presidente Corte Appello di Milano, Giovanni Canzio, e il capo della Procura, Edmondo Bruti Liberati.

La Cassazione assolve il leader di Fi, che chiede i danni morali

Berlusconi: «Ora ridatemi i diritti politici. Voglio tornare in Parlamento»

Silvio Berlusconi è definitivamente assolto dal reato di sfruttamento di concussione e sfruttamento di prostituzione minorile che la Procura di Milano, guidata da Edmondo Brutti Liberati ed Ilda Boccassini, gli ha contestato in questi anni di dura battaglia processuale.

Il Cav pronto a ricostruire il centrodestra dopo l'assoluzione

Berlusconi: «Ringrazio i magistrati imparziali, trionfa la verità»

Ha trionfato la verità e per questo oggi è «una bella giornata per la politica, per la giustizia, per lo stato di diritto». Così Silvio Berlusconi dichiara all'indomani dell'assoluzione del processo Ruby, che aveva tenuto col fiato sospeso il Cav e tutto il partito. Silvio Berlusconi ringrazia la magistratutra e sostiene che è ora di costruire con Forza Italia e il centrodestra un Paese più libero

Il capogruppo di Fi contro la magistratura

Brunetta: Con processo Ruby le toghe hanno abusato della legge

Era un processo da non fare, secondo Renato Brunetta. Ha messo in cattiva luce un presidnete del Consiglio e un Paese intero. Sono stati spesi tantissimi soldi pubblici per un processo «sul nulla», dice Brunetta.

Berlusconi sexy-gate

Ruby ter, ascoltati come testimoni i genitori di Luca Risso

Il signor Mario e la signora Mirella sono stati ascoltati come testimoni e la loro audizione è durata alcune ore. Al centro del colloquio, le attività commerciali avviate Luca Risso, ex compagno di Ruby, a Playa del Carmen, prestigiosa località turistica della costa caraibica dello Yucatan.

Berlusconi attende l'udienza in Cassazione

Caso Ruby: è arrivato il giorno del giudizio

Il processo Ruby approda in Cassazione. Per Silvio Berlusconi si prospetta è il giorno del giudizio. Ancora una volta la sentenza di un Tribunale avrà ripercussioni sugli assetti politici del Paese. E ancora una volta il destino dell'uomo che per oltre 20 anni è stato protagonista dello scenario politico italiano appare legato con un filo diretto all'esito di una vicenda giudiziaria.