12 dicembre 2019
Aggiornato 03:30
Economia italiana

Moody's ci bacchetta ancora: confermato l'outlook negativo per l'Italia

La stabilizzazione delle banche tricolori e la maggior crescita economica del Paese non eliminano le incertezze sulle prospettive di crescita a medio lungo termine, mentre esiste una «notevole incertezza» sulle priorità economiche del prossimo Governo

Fusione Popolare di Vicenza e Veneto Banca

Veneto Banca, S&P declassa il rating dei subordinati

L'agenzia di rating americana ha abbassato il rating dei subordinati di Veneto Banca a causa della possibile ricapitalizzazione precauzionale e dell'elevata probabilità dell'intervento dello Stato nel capitale dell'istituto

Dai sub prime alla deflazione, passando per lo spread e la guerra

Il «secolo perduto» iniziava dieci anni fa. La grande crisi è divenuta normalità

Le prime fessure nel sistema giungono nel febbraio del 2007, mentre l'Italia discute sulla condanna della Franzoni e un giovane candidato di colore tenta la scalata alla Casa Bianca. Nessuno capì cosa stava per accadere. E nessuno sa ancora come uscirne

Italia declassata, ma cambia poco

«No riforme, no party»

Condannate negli Stati Uniti a pagare cospicui risarcimenti, le agenzie imperversano sui mercati finanziari con i loro giudizi finanziari

Il «conto di Renzi»

Il «conto» (salato) di Renzi per l'economia italiana

Il Fmi ha tagliato le stime sulla crescita del Pil del Belpaese per il 2017 e per il 2018. L'agenzia di rating canadese Dbrs ha declassato il debito pubblico italiano da A a BBB. E l'Unione europea ora presenta al governo Gentiloni il «conto di Renzi»

Moody's taglia l'outlook sulle banche italiane

Banche italiane, l'elenco delle più rischiose per investire

Moody's ha tagliato l'outlook sulle banche italiane portandolo da stabile a negativo. Cosa rischiano i risparmiatori italiani che vogliono investire in obbligazioni subordinate?

Pesa la crisi di Mps

Banche italiane, Moody's taglia l'outlook da stabile a negativo

Moody's ha tagliato l'outlook sulle banche italiane portandolo da stabile a negativo. Pesano sia l'incognita rappresentata dal Monte Paschi che l'effetto della bocciatura al referendum costituzionale

Crisi dell'UE

Non solo Mps e Deutsche Bank. Prossima fermata della crisi Lisbona

La crisi del Monte dei Paschi e quella di Deutsche Bank hanno monopolizzato le maggiori testate internazionali. Ma l'UE non deve preoccuparsi solo delle banche. I problemi dell'economia portoghese potrebbero esplodere da un momento all'altro

Anche sul referendum costituzionale gli Usa si fanno sentire

Un tempo la Cia, oggi le agenzie di rating: Italia sempre schiava degli Usa

A quanti padroni dobbiamo rispondere oggi? E perché il referendum costituzionale di Renzi fa gola a così tanti soggetti? L’Italia ha ancora dei mercati che sono blindati, perché direttamente gestiti dallo Stato.

Italia potrebbe proporre diluizione azioni e tutela bond

Moody's: Disputa Roma-Bruxelles su attuazione regole bail-in

Il problema è infatti nell'applicazione o meno dei famigerati meccanismi di «autosalvataggio», che per tutelare i contribuenti in linea generale impongono di tosare prima azionisti e, questione ancor più controversa, creditori e obbligazionisti della banca in affanno. Draghi: «Regole UE hanno tutta la flessibilità necessaria»

Materie prime energetiche

Descalzi: «In 3 anni possibile barile petrolio a 70/80 dollari»

L'amministratore delegato dell'ENI: «Prezzi bassi per almeno un anno e mezzo o due, ma la domanda di greggio sta già recuperando». British Petroleum rafforza legami con Cina, imminente accordo con Cnpc. Più tasse in arrivo e meno sussidi nei Paesi del Golfo Persico

Perché i lavoratori hanno linciato i dirigenti

Air France, la Francia è il vero malato d'Europa

I record negativi conquistati – si fa per dire – da questo paese è una lunga lista nera che fa risollevare il morale perfino a noi italiani, considerati gli ultimi della classe dell'UE. Ecco qualche dato

Oil&Gas

Anche Moody's «fa i complimenti» a Eni ed Egitto

Per l'agenzia di rating americana la scoperta del mega giacimento di gas è una buona notizia sia per la compagnia energetica italiana, che per il Paese Nordafricano. La presidentessa del Cane a sei zampe, Emma Marcegaglia: «Siamo riusciti a fare questa esplorazione là dove altre major hanno fallito e questo ci rende molto orgogliosi, sappiamo di essere tra i primi al mondo sull'esplorazione»

I 5 Paesi emergenti in difesa dei conti di Putin

Standard and Poor's boccia la Russia, i BRICS: facciamo da soli

A marzo si terrà un incontro fra un «gruppo di contatto di esperti» per la creazione di «un'agenzia di rating indipendente, all'interno del gruppo (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica,ndr)», ha detto l'ambasciatore brasiliano a Mosca, Antonio Jose Vallim Guerreiro. Non si verrebbe a creare qualcosa di nuovo, ma si darebbe sostanza alla Universal Credit Rating Group. Ma chi c'è dietro?

Crisi greca

L'ipotesi Grexit spaventa i greci che smettono di pagare le tasse

In attesa delle elezioni del prossimo 25 gennaio, e dei possibili contraccolpi che queste potrebbero avere sulle finanze di Atene, i contribuenti hanno smesso di versare le imposte e hanno incominciato ad accumulare euro. La paura è che si torni a una debolissima dracma, con un'inflazione galoppante

La Cgil contro la legge di stabilità

Camusso: «Moody's come al solito sbaglia»

Il numero uno della Cgil commenta le dichiarazioni dell'agenzia di rating Moody's che palude al Jobs Act del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Per la Camusso, la manovra finanziaria che sta per essere approvata dal CdM non risponde alle urgenze del Paese. Intanto il sindacato si prepara alla manifestazione indetta per il 25 ottobre.

L'ammonimento di Moody's

L'epidemia dell'Ebola avrà un grave impatto sull'economia africana

Nonostante l'annuncio di un contributo da parte della Banca mondiale di 200 milioni di dollari (circa 150 milioni di euro) per arginare l'emorragia delle economie dell'Africa occidentale, Guinea e Sierra Leone, il cui deficit di bilancio supera il 3% del prodotto interno lordo, «sono anche suscettibili di vedere i loro bilanci deteriorarsi a causa delle spese supplementari per la salute», ha detto

Conti pubblici

Moody's alza l'outlook sull'Italia a stabile da negativo

La decisione da parte dell'agenzia di rating è legata alla «resistenza della forza finanziaria dell'Italia così come riflesso dallo stabilizzarsi del rapporto debito-Pil nel 2014»

Tassi ancora giù

Spagna, spread a 387. Minimo da 7 mesi

Prosegue e si accentua ulteriormente il marcato calo di rendimenti e spread sui titoli di Stato della Spagna, mentre si moltiplicano le indiscrezioni di stampa secondo cui il paese sarebbe sempre più orientato a chiedere aiuti all'Unione europea

La crisi del debito sovrano in Spagna

Rehn: La rete di protezione per Madrid è pronta

La Spagna resta in bilico, mentre secondo alcuni è diventa «il terreno di confronto di visioni contrapposte» sulle strategia che l'area euro deve seguire per cavarsi fuori dalla crisi. Nonostante le rassicurazioni della Commissione europea, sui mercati continua ad incombere l'ipotesi di una sua richiesta di salvataggio pieno all'UE

Crisi Euro rischio per economia mondiale

Moody's riduce ancora le stime sul Pil italiano -2% nel 2012

L'agenzia di rating prevede per il 2012 - in un nuovo rapporto sull'eurozona - una contrazione centrata attorno al 2% seguita da un arretramento intorno allo -0,5% l'anno prossimo, a fronte rispettivamente di un calo dell'1% e di un incremento dello 0,5% stimati nel precedente outlook

Le previsioni di Moody's

Italia, Spagna e Portogallo salve nel 2013?

In un rapporto appena pubblicato e dedicato alla periferia dell'eurozona, l'agenzia di rating statunitense, rileva che le riforme adottate dai paesi periferici dell'Eurozona hanno permesso di migliorare la loro situazione economica, ma aggiunge che ci vorranno anni per la risoluzione completa dei loro problemi. Fitch: Monti credibile, rischio politico questione chiave

La crisi dei debiti sovrani

Moody's: Riforme insufficienti per i paesi periferici dell'Eurozona

Le riforme adottate dai paesi periferici dell'Eurozona (Grecia, Irlanda, Portogallo e Spagna) hanno permesso di migliorare la loro situazione economica, ma ci vorranno anni per la risoluzione completa dei loro problemi

Rapporto «Fiscal Monitor»

FMI: Bene i conti 2013, ma il debito continua a salire

L'Italia riuscirà a riportare i conti in nero nel 2013, mettendo a segno un piccolo attivo strutturale di bilancio, pari allo 0,7% del Pil, che tuttavia non sarà ancora sufficiente a imprimere una traiettoria discendente al rapporto debito/Pil (che salirà dal 125,8% al 126,4%). Il contributo al fondo salva-stati pesa 2,5 punti Pil. Intanto Moody's taglia il rating di 10 banche italiane

La crisi dei debiti sovrani

Moody's taglia il rating dei titoli italiani da A3 a Baa2

Confermato l'outlook negativo per il rischio contagio di Spagna e Grecia. L'agenzia evidenzia quindi per l'Italia un «peggioramento delle prospettive economiche a breve termine, a causa di una crescita debole e di un'alta disoccupazione, che alimentano il rischio di un fallimento nell'opera di consolidamento di bilancio»

La replica di Palazzo Chigi alle indiscrezioni di stampa

Monti in Advisory Board Moody's dal 2005 al 2009

Tale Advisory Board comportava la partecipazione a riunioni che avevano per oggetto scambi di vedute sull'integrazione europea e sulla politica economica dell'Unione europea e non la valutazione, neppure in via indiretta, di stati o imprese sotto il profilo del rating

La crisi del debito greco

Grecia, Moody's ha abbassato il rating a «spazzatura»

Decisione motivata dal piano di ristrutturazione. Standard & Poor's aveva già tagliato nei giorni scorsi il rating della Grecia, come pure Fitch, giudicando un default probabile entro breve

La crisi del debito sovrano

Moody's punta i riflettori su 3 «primi della classe» UE

L'ultima bordata da parte di una agenzia di rating verso l'Europa, quella di Moody's, ha preso di mira anche tre paesi con la tripla A. Francia, Austria e Gran Bretagna. In Francia il ministro delle Finanze Francois Baroin ha attribuito tutta la colpa «ai rischi che pesano sull'area euro»

La crisi del debito sovrano

Lo spread sale a 430 punti, ok asta. Pesano le tensioni dell'eurozona

Il Tesoro ha collocato oggi complessivamente 7,5 miliardi di euro di titoli, con richieste che hanno raggiunto i 10,5 miliardi. In particolare il Btp a 10 anni è stato collocato a un rendimento che resta sopra la soglia del 6% (6,08%). Moody's: Nel 2012 Pil Italia a -1%, disoccupati su a 8,8%

La crisi del debito sovrano in Europa

Moody's: Paesi UE restano tutti sotto osservazione

Le decisioni su declassamenti solo per il primo trimestre 2012. L'assenza di misure per stabilizzare i mercati sul breve termine significa che la zona euro, e l'Unione Europea più in in generale, restano soggette a possibili nuovi choc