24 giugno 2017
Aggiornato 22:46
> <
RSS

M5s: «Galan, ora dimettiti»

L'ex governatore del Veneto ha trascorso la prima notte in carcere. Mentre i suoi legali si apprestano a presentare richiesta per gli arresti domiciliari, il M5s aspetta le sue dimissioni: "Inopportuno che percepisca stipendio e immunità da parlamentare".

Fi: Non arrestate Galan

Alla vigilia del voto dell'Aula di Montecitorio, alcuni esponenti di Fi chiedono che il parlamento sia solidale con le condizioni di salute di Gianfranco Galan. Per Capezzone: «La carcerazione preventiva è la negazione del diritto alla propria difesa».

Grillo: Vi aspettiamo al varco

I legali di Giancarlo Galan hanno fatto richiesta per il loro assistito di convertire il carcere negli arresti domiciliari, a causa delle sue gravi condizioni di salute. Al rinvio della seduta parlamentare si oppone l'Italia dei Valori, e anche Grillo preannuncia battaglia.

Galan: «La colpa è dei PM che non mi ascoltano»

Così l'ex Ministro di Forza Italia, coinvolto nel caso Mose, in una conferenza stampa alla Camera nella quale illustrato la memoria difensiva inviata alla Giunta per le autorizzazioni a procedere di Montecitorio che deve decidere sulla sua richiesta di arresto avanzata dalla procura di Venezia per l'inchiesta sul Mose: «La casa l'ho comprata già restaurata». Il sottosegretario Baretta: «Il cantier

Galan a Tremonti: «Devi dimetterti»

Il Ministro dei Beni Culturali: «Un errore lasciare a Giulio tutto questo potere». Alemanno: «Tremonti faccia politica economica in partecipazione». Fini: «Berlusconi se ne accorge ora degli sbagli?». Storace: «Non mi piace la corsa a cacciarlo»

> <