> <
RSS

L’annus horribilis di mister Montella

Eppure l’avventura di Vincenzo Montella sulla panchina del Milan era iniziata bene. Agli albori della stagione 2016-17 qualcuno aveva azzardato perfino un possibile inserimento dei rossoneri nella lotta scudetto. E poi c’era stata la vittoria di Doha contro la Juve. Dopo di allora, sprofondo rossonero.

Milan: la rivincita della vecchia guardia

La vittoria ottenuta sul campo di Reggio Emilia, utilissima per consolidare la posizione di Montella sulla panchina rossonera ma anche per restituire all’ambiente Milan un pizzico di serenità, ha messo in evidenza un aspetto da non trascurare: il rilancio della vecchia guardia, a dispetto di un mercato faraonico.

Luna park Milan: Montella cambia ancora

Contro l’Aek Atene, con in palio i tre punti probabilmente decisivi per la conquista del primo posto nel gruppo D di Europa League, il tecnico rossonero rivoluziona ancora una volta la squadra con l’ennesimo cambio di modulo. Stavolta si punta su un 3-4-1-2, con Calhaloglu trequartista alle spalle delle due punte Silva e Cutrone.

Milan: altra grana per mister Montella

Confermata la squalifica per due giornate a Bonucci per la gomitata rifilata a Rosi, ecco un’altra tegola per mister Montella: lo stop di Jack Bonaventura che dovrebbe costringere il fantasista rossonero a star fuori sia contro il Chievo che nel big match di sabato pomeriggio contro la Juventus.

Milan: quante sorprese nella lista dei convocati anti Aek

Sembra proprio che mister Montella stia preparando qualche sorpresa in vista del match che i rossoneri disputeranno domani a San Siro contro i greci dell’Aek Atene. Viste le convocazioni di appena 3 centrali, non è escluso addirittura un ritorno della difesa a 4. Di sicuro ci sarà un ampio turn over a centrocampo, mentre in attacco sarà il turno di Cutrone e Andrè Silva.

Milan, Montella: contro l’Inter si cambia

Prove tecniche di formazione a Milanello in questi giorni delicatissimi che precedono il derby di domenica sera. Malgrado le tante assenze, Montella è al lavoro per trovare una collocazione a Suso e Bonaventura che contro l’Inter potrebbero trovare spazio in un 3-4-2-1 ideale per le loro caratteristiche tecnico-tattiche.

> <