24 giugno 2017
Aggiornato 17:30
> <
RSS

Ombre cinesi sul Milan

Il Financial Times ha aperto uno squarcio nella serenità di Casa Milan. Secondo il popolare giornale economico-finanziario inglese l’autorità cinese avrebbe avviato un’indagine di controllo sul cinque grandi imprese che hanno effettuato acquisizioni all’estero. Nel mirino anche il Milan e i prestiti effettuati da Huarong a Li Yonghong.

Donnarumma-Milan atto secondo, adesso si può

Non accenna a placarsi il fragore mediatico relativo all’inatteso sviluppo della trattativa per il rinnovo di Gigio con i rossoneri, ma ora sembrano aprirsi nuovi spiragli per la riapertura del fronte di dialogo. I segnali sono evidenti: innanzitutto il silenzio sulle operazioni, l’interruzione del casting dei portieri e la cancellazione dell’ultimatum fissato dalla dirigenza del

Donnarumma-Milan, si riapre la trattativa

Nuovi margini di speranza per i tifosi rossoneri ma anche per il giovane portiere di Castellammare di Stabia: la pratica rinnovo di contratto di Gigio potrebbe clamorosamente riaprirsi dopo il secco no pronunciato da Raiola lo scorso giovedì. Il Milan pronto a riabbracciare Donnarumma e anche i tifosi sono disposti a perdonarlo.

Caso Donnarumma: il grande dubbio in Casa Milan

L'interrogativo più diffuso negli ambienti rossoneri da quando Fassone ha comunicato la decisione di Gigio di non rinnovare con il Milan è uno: cederlo subito ed incassare almeno 30-40 milioni oppure bloccarlo a fare la muffa in tribuna per i prossimi 12 mesi (con il rischio di fargli perdere il Mondiale) e vederlo andar via a parametro 0.

> <