24 aprile 2024
Aggiornato 14:00
Calcio, serie A: le pagelle di Milan-Bologna 3-0

Primo hurrà del Milan cinese: tris di Deu, Honda e Lapa per l’Europa

Tre quarti di partita giocati in maniera indecente dal Milan, poi all’improvviso la luce: una grande azione sull’asse Pasalic, Mati Fernandez e Deulofeu e rete del vantaggio che cambia il match. Grande merito ai due nuovi entrati, il cileno e il giapponese Honda, autore della seconda rete. Di Lapadula il tris al 90’. Solita gigantesca delusione da Bertolacci e Bacca.

Calcio - Serie A

La grande verità che ci lascia Roma-Milan

Una rosa inadeguata, cambi non all’altezza dei titolari e l’impossibilità di far rifiatare giocatori che ne avrebbero bisogno. È questo il lascito di Roma-Milan, partita giocata con coraggio e sfrontatezza dai ragazzini di Montella, ma persa per un paio di episodi frutto della stanchezza di alcuni protagonisti.

Calciomercato

Mercato Milan: a gennaio tre fuori e tre dentro

Pressochè definita la strategia per il mercato rossonero, si tratta solo di capire quale dirigenza la metterà in pratica. In uscita Honda, Sosa e uno tra Bacca e Luiz Adriano; in entrata tanti i nomi sul taccuino di Mirabelli, arriveranno un difensore centrale, un centrocampista e un attaccante esterno. E per giungo è pronto l’assalto ai gioielli dell’Atalanta.

Calciomercato Milan

Milan: occhi su Lemar, il nuovo Niang

Il giovane francese, originario della Guadalupa, è cresciuto al Caen come l’attaccante rossonero. Oggi Lemar è uno dei punti di forza del Monaco ed è seguito dai principali club europei. Tra questi anche il Milan, alla ricerca di un attaccante esterno in grado di giocare sulle due fasce al posto dello stesso Niang e di Suso.

Calciomercato-Milan

Milan, via all’operazione smaltimento

Il mese di gennaio si avvicina e la nuova dirigenza rossonera ha già iniziato a pianificare i lavori di mercato. Sono tanti i calciatori del Milan vicini alla cessione, da Bacca a Luiz Adriano, passando per Honda, Rodrigo Ely e Vangioni. E a giugno l’epurazione sarà ancora più capillare.

Calcio - Serie A

Errori e presunzione: la partita sbagliata di mister Montella

Il Milan gioca una pertita scellerata a Genova, anche per colpa delle scelte sbagliate del suo allenatore. Dalla decisione di lasciare a riposo gli uomini sbagliati, ai cambi tattici e tecnici a partita in corso, tutto è sembrato fuori luogo. La speranza dei tifosi rossoneri è che malgrado tanti errori, il Milan ha sfiorato il pareggio anche con un uomo in meno.

Calcio - Serie A

Milan, il turnover minimalista di mister Montella

Contro il Genoa, per l’impegno infrasettimanale della giornata di campionato numero 10, il tecnico rossonero vara un mini turnover, potendo contare su un numero limitato di uomini e mezzi. Turno di riposo per Suso, sostituito da Honda, e da Abate, al cui posto giocherà il centrocampista Poli, adattato in difesa per la circostanza.

Calcio - Serie A

Milan: ora Montella minaccia i senatori

La sconfitta imprevista contro l’Udinese ha scatenato la rabbia dei tifosi ma anche dell’allenatore rossonero che ha chiamato a rapporto la squadra e soprattutto i senatori. Da oggi i vari Montolivo, Abate, De Sciglio, Bacca e compagnia dovranno guadagnarsi il posto in squadra.

Calcio-Serie A

Milan, contro il Chelsea tocca a Honda

Questa notte il Milan gioca l’ultima partita dell’International Champions Cup contro il Chelsea di Antonio Conte. Montella sembra intenzionato a dare spazio al giapponese al posto di Suso, schierare Bonaventura in mediana e puntare su Luiz Adriano al centro dell’attacco con Niang sulla sinistra.

Calciomercato | Milan

Galliani e quel problema che blocca il mercato

Si torna a parlare dei motivi dell’impasse che blocca la campagna acquisti: con lo stallo della cessione societaria ai cinesi, al Milan serve cedere i tanti giocatori in esubero. Ma l’assoluta inadeguatezza di Adriano Galliani nel riuscire a vendere i propri calciatori complica i progetti rossoneri.

Calciomercato-Milan

Milan, Berlusconi ha detto si: ecco Montella

Si attende solo l’annuncio ufficiale, ma ormai i rossoneri hanno scelto il nuovo allenatore per la prossima stagione. Vincenzo Montella ha superato in volata Brocchi e Giampaolo che si consoleranno rispettivamente a Brescia e alla Sampdoria. Decisivo il parere di Berlusconi che alla fine ha detto si.

Calciomercato-Milan

Milan, Honda ai saluti finali

Il trequartista giapponese anticipa quella che potrebbe essere la risoluzione del suo contratto con il Milan in scadenza giugno 2017: «Non sono sicuro di restare», le sue parole. I tifosi rossoneri sembrano disposti a rinunciare senza troppi patemi d’animo alle sue giocate, ma Galliani è costretto a venderlo adesso per non perderlo a zero la prossima estate.

Calcio - Serie A

Un bel Milan spaventa la Juve e inguaia Mihajlovic

La bella prestazione dei rossoneri, anziché sollevare il tecnico, lo inchioda alle proprie responsabilità: perché è arrivata la conferma che il materiale umano non è così scadente e se il Milan avesse giocato come contro la Juve tutto il resto del campionato, oggi in via Aldo Rossi si parlerebbe di Champions League.

Calcio | Milan

Berlusconi, Galliani e la grande illusione

Non è certo un momento fortunato questo per il Milan. Oltre agli infortuni e a tutti i problemi di formazione conseguenti, anche la fortuna sembra aver voltato le spalle ai rossoneri. Ma il vero problema, imputabile a Berlusconi e Galliani, è pensare di aver messo su una squadra da Champions, assoluta eresia calcistica.

Calcio - Serie A

Milan, cercasi attacco disperatamente

Dopo la seconda partita senza reti, a Milanello scatta l’allarme rosso legato all’attacco. Due gol nelle ultime 4 partite, segnati da un centrocampista (Bonaventura) e un difensore (Antonelli) non possono non preoccupare Mihajlovic. E poi c’è il caso Bacca che non tira in porta da 360 minuti.

Calcio - Coppa Italia

Milan, stavolta il turn over è forzato

Dei titolarissimi rossoneri, solo Donnarumma, Bacca e Alex resteranno fuori con l’Alessandria per scelta tecnica. Intanto Mihajlovic perde i pezzi: dopo Niang, anche Montolivo fuori dalla lista dei convocati per un problema al polpaccio. In attacco spazio a Balotelli-Menez.

Calcio - Serie A

Milan, ora per Miha c’è un problema attacco

Quello offensivo è il reparto che sta dando maggiori problemi a mister Mihajlovic. A parte Bacca, cecchino implacabile ma in questo momento in leggero calo, nessuno sembra offrire garanzie: Niang (che intanto si è messo ko da solo) vede poco la porta, Balotelli, Menez e Boateng sono fuori condizione e di Luiz Adriano si sono perse le tracce.