6 dicembre 2022
Aggiornato 16:00
Ambiente

L'ABC del decreto clima

Tra le principali novità introdotte dal decreto, il buono mobilità per le città e le aree sottoposte a infrazione europea per la qualità dell'aria per il quale vengono stanziati 255 milioni di euro

Presentata la proposta a Bruxelles

Riduzione gas serra, criteri UE penalizzano l'Italia

All'Italia è stato assegnato un obiettivo del 33%, meno che alla Francia (37%) alla Germania (38%) e al Regno Unito (37%), che però, a causa della Brexit, potrebbe fra qualche anno non essere più vincolato dalle decisioni UE. Il Ministro dell'Ambiente, Galletti: «Proposta iniqua»

La bozza di accordo passa nelle mani dei ministri dei 195 paesi

COP21, i negoziati sul clima entrano nella fase cruciale

Nella bozza figurano ancora numerosi punti controversi, tanto sull'obiettivo dei due gradi, che sulla questione della ripartizione degli sforzi tra i paesi, sui mezzi da mettere in campo per l'adattamento ai cambiamenti climatici oltre alla questione cruciale dei finanziamenti.

Efficienza e sostenibilità

L'Ecobonus sarà esteso al 2016

Il ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti: «Il governo sta improntando un piano industriale per contrastare i cambiamenti climatici, all'interno del quale ci sono provvedimenti che verranno reiterati, come ad esempio l'Ecobonus». Sugli inceneritori: non sono il male di tutti i mali

Galletti: «Un connubio tra ambiente, agricoltura ed energia»

In Sicilia si produrrà energia dalla posidonia, ma guai a considerarla un rifiuto

Verrà avviato a Castelvetrano Selinunte (Tp) un impianto pilota per produrre compost dalla pianta acquatica, che potrà essere usato come fertilizzante o combustibile. Questo vegetale, malvisto da molti bagnanti, è una vera e propria manna dal cielo per quelle spiagge dove è presente, perché fra le altre cose indica una buona qualità dell'acqua e le protegge dall'erosione

Esclusa la Sardegna

Ecco dove finiranno i rifiuti atomici italiani

Secondo il fattoquotidiano.it, che ha sentito alcuni esperti del ministero dell’Ambiente e della Sogin, le scorie nucleari italiane andranno a finire tra Puglia, Lazio, Toscana, Veneto, Basilicata e Marche. Il 16 giugno sarà finalmente resa pubblica la Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee (Cnapi) ad ospitare il sito

Il nostro Paedse ospiterà una pre-conferenza sui cambiamenti climatici

L'Italia vuole aiutare l'Africa con tecnologie per produrre rinnovabili

«E' indispensabile esportare» i mezzi tecnici per produrre energia pulita «nei Paesi più poveri», iniziando dal Continente nero, ha detto il ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, durante il seminario «Il ruolo dell'Energia per una crescita sostenibile in Africa» organizzato nei giorni scorsi alla Farnesina per la Giornata dell'Africa 2015

Il nostro Paedse ospiterà una pre-conferenza sui cambiamenti climatici

L'Italia vuole aiutare l'Africa con tecnologie per produrre rinnovabili

«E' indispensabile esportare» i mezzi tecnici per produrre energia pulita «nei Paesi più poveri», iniziando dal Continente nero, ha detto il ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, durante il seminario «Il ruolo dell'Energia per una crescita sostenibile in Africa» organizzato nei giorni scorsi alla Farnesina per la Giornata dell'Africa 2015

Fondi per 15mila aziende

30 milioni per migliorare l'efficienza energetica delle PMI

I ministeri dello Sviluppo economico, con quello dell'Ambiente hanno dato via libera al programma per l'efficientamento dei consumi elettrici delle piccole e medie imprese, autorizzando le Regioni e le Province autonome a presentare iniziative per sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche. C'è tempo fino al 30 giugno per presentare i propri programmi.