20 febbraio 2020
Aggiornato 11:00
'Piano pluriennale prevede 127 interventi per 1,3 mld euro'

Legge di Stabilità, Galletti: sblocco di fondi dei Comuni per dissesto ambientale

Il ministro dell'Ambiente Galletti annuncia che, nella legge di Stabilità, è anche previsto lo sblocco degli avanzi di amministrazione dei Comuni per la manutenzione del territorio

ROMA - «Nella legge di stabilità c'è un ulteriore novità: lo sblocco degli avanzi di amministrazione dei comuni. Credo che una parte di queste risorse potrà essere investite in attività che riguardano la manutenzione del territorio». Lo ha detto il ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, nel corso del question time alla Camera, a proposito del dissesto idrogeologico del Paese.

Avvio di lavori urgenti
«Nel piano pluriennale di interventi, che va dal 2014 al 2020, ci siamo assicurati l'avvio dei lavori più urgenti nelle aree soggette a frequenti esondazioni. E' stato individuato uno stralcio con 127 interventi nelle areee metropolitane urbane che presentano un alto livello di popolazione esposta a rischio di alluvione con un costo di oltre 1,3 miliardo di euro, con di cui 1,1 mld viene da risorse statali. Il piano stralcio prevede 33 interventi importanti immediatamente canteriabili il cui costo è di 654 milioni di euro di risorse statali, già finanziati con delibera del Cipe», ha spiegato Galleti.

Sezione programmatica ancora da finanziare
«C'è poi una sezione programmatica che deve essere ancora finanziata, entro pochi mesi, e le Regioni interessate hanno ricevuto gli schemi degli accordi di programma e saranno firmati nei prossimi giorni appena acquisita la documentazione», ha aggiunto il ministro, sottolineando che la lista è stata già definita.

(Con fonte Askanews)