15 agosto 2018
Aggiornato 22:00

Milan: il piano per Dzeko

Il centravanti bosniaco della Roma è forse l'obiettivo numero uno per rinforzare l'attacco rossonero in vista della prossima stagione

Montella, Bacca, Kalinic ed un paradosso tutto milanista

L’attacco del Milan è desolatamente sterile, l’allenatore in totale confusione ed i nostalgici del colombiano in costante aumento. Ad emergere, inoltre, non sono solo le difficoltà attuali dei rossoneri, ma anche un curioso particolare che rende ancor più grottesco l’andamento di una squadra che appare anche peggiore di quella di un anno fa

Milan-Kalinic: cresce il partito dei nostalgici

La sconcertante prestazione del croato a Napoli, l'ennesima da inizio stagione, aumenta il malcontento dei tifosi milanisti, stufi di vedere un centravanti così abulico e stufi di vederlo titolare inamovibile. Più di un appassionato rossonero rimpiange addirittura il colombiano Bacca, ora in prestito al Villarreal

Milan: a qualcuno manca Bacca

Sono bastate un paio di sconfitte di troppo, per altro abbondantemente messe in preventivo alla luce della rivoluzione tecnica operata in estate dalla nuova dirigenza, per scatenare il festival del rimpianto tra i tifosi rossoneri.

Bacca non gioca più, il Milan inizia a preoccuparsi

Col cambio di allenatore, il Villarreal sembra puntare sulla coppia Bakambu-Sansone, ed i risultati stanno arrivando. Il colombiano rischia di finire tra le riserve anche in Spagna, allontanando il suo riscatto e riavvicinandolo a Milanello

11 acquisti, 11 cessioni: voto unanime al mercato del Milan

Non accenna a placarsi il coro di elogi da parte del mondo del calcio nei confronti di Fassone e Mirabelli, protagonisti dello scoppiettante mercato rossonero: 11 acquisti, tutti di primissima fascia e 11 cessioni, oltre a qualche giovane del vivaio ceduto in prestito. Un autentico miracolo di competenza e senso pratico.