17 novembre 2018
Aggiornato 21:00

Bacca al Villarreal: per il Milan la chiave è Castillejo

Una soluzione che potrebbe mettere tutti d’accordo e consentire il ritorno definitivo del Peluca in Liga.
Carlo Bacca con la maglia del Villarreal
Carlo Bacca con la maglia del Villarreal (ANSA)

MILANO - Uno è già andato, Kalinic all’Atletico Madrid, un altro è molto vicino a salutare la comitiva, Andrè Silva verso Siviglia, manca quello più ostico da piazzare, Carlos Bacca. Difficile da sistemare non tanto per mancanza di estimatori, bene o male il colombiano è reduce da una stagione in Liga da 18 gol complessivi e da un discreto mondiale con la maglia dei Cafeteros, quanto per la ferma ed intransigente posizione del classe ’86 di Puerto Colombia, disposto a lasciare definitivamente il Milan solo ed esclusivamente per tornare al Villarreal.
Decisione che di per sè non costituirebbe neppure un grosso problema visto che anche la dirigenza del Sottomarino Giallo accoglierebbe volentieri di nuovo Carlitos. Peccato che l’offerta del club spagnolo è ben al di sotto delle legittime pretese del Milan.

Il prezzo non è giusto
Dopo aver avuto a disposizione l’attaccante praticamente gratis la scorsa temporada, Bacca si era trasferito in Spagna in prestito con diritto di riscatto fissato a 18 milioni, il Villarreal si è ben guardato dal riscattare il calciatore, consapevole che, sfruttando la volontà del Peluca, avrebbe potuto tirare sul prezzo. Ebbene, l’offerta del Submarino Amarillo si è fermata a 8 milioni, a fronte di una richiesta di 13-15 avanzata da Leonardo.
Ecco però tornare a galla una suggestione emersa anche nelle scorse settimane, poi però riposta visto il repentino e brusco cambio di proprietà in casa Milan.

Soluzione Castillejo
Stiamo parlando di Samu Castillejo, attaccante esterno classe 1995 spagnolo valutato per l’appunto circa 15 milioni. Il nativo di Malaga è in grado di giocare nel tridente d’attacco sia a destra che a sinistra, proprio il ruolo che Leonardo e Maldini sono consapevoli di dover coprire vista l’inadeguatezza di Borini e Halilovic come sostituti di Suso e Calhanoglu, e per questa sua caratteristica, la giovane età, il prospetto interessante, potrebbe rappresentare la soluzione ideale alla querelle Bacca-Villarreal che sta francamente diventando stucchevole. I due club stanno iniziano seriamente a pensarci, a breve la situazione dovrebbe sbloccarsi.