20 novembre 2019
Aggiornato 18:30

Arriva l’offerta per Andrè Silva: doppia opzione per il Milan

L’attaccante portoghese sembra il primo indiziato a lasciare i rossoneri in estate. Per Fassone e Mirabelli una doppia opzione: cessione definitiva per almeno 40 milioni cash oppure un’intrigante operazione di mercato con il Monaco?

Il centravanti portoghese Andrè Silva
Il centravanti portoghese Andrè Silva ANSA

MILANO - Che possa toccare ad André Miguel Valente Silva, meglio noto come Andrè Silva, lasciare il Milan all’apertura della sessione estiva del mercato, è un’ipotesi sempre più probabile. Il centravanti portoghese è reduce da una stagione in rossonero alquanto insoddisfacente, se non altro perchè messa in relazione con i 38 milioni spesi da Fassone e Mirabelli meno di dodici mesi fa per acquistare il suo cartellino dal Porto. Un bottino complessivo di 10 reti, suddivise tra gli 8 centri realizzati in Europa League e i 2 miseri gol in campionato (seppur forieri di 6 punti preziosissimi), hanno lasciato l’intera tifoseria con un dubbio gigantesco: vale la pena puntare ancora su Andrè Silva, vista anche la giovane età, oppure meglio cederlo prima che sia troppo tardi?

Fissato il prezzo
Un dubbio condiviso con lo staff tecnico del Milan e con la dirigenza rossonera che nel frattempo ha iniziato a raccogliere le varie offerte che stanno arrivando in via Aldo Rossi per il numero 9 di Baguim do Monte. L’ultima e più interessante proposta fatta pervenire sulla scrivania di Massimiliano Mirabelli è quella del Monaco che ha messo sul piatto un assegno di 32 milioni di euro per il centravanti portoghese. Ancora poco per quelle che sono le richieste del Milan che per meno di 40 milioni non intende assolutamente privarsi del suo attaccante.

La regia di Mendes
L’alternativa, costruita grazie all’abile regia di Jorge Mendes, sta prendendo forma in queste ultime ore: uno scambio di prestiti tra Milan e Monaco, con Andrè Silva pronto a trasferirsi nel Principato e Radamel Falcao invece convocato a Milanello. Si tratterebbe di un’opzione sicuramente gradita al club rossonero che in questo modo avrebbe la possibilità di vedere valorizzato il suo attaccante a Montecarlo, ma nello stesso tempo potrebbe contare su un bomber di carisma, efficacia ed esperienza internazionale come El Tigre della nazionale colombiana.

Il fascino del Milan
Falcao tra l’altro ha recentemente manifestato il proprio gradimento nei confronti del Milan, quindi non sarebbe un problema per lui trasferirsi all’ombra della Madunina: «Ho letto e sentito dell'interesse del Milan, è un onore che un club così mi segua. Seguo il calcio italiano, la Serie A è il campionato più difficile, e so che i rossoneri sono la seconda società in Europa per Champions vinte. Al momento sono sotto contratto col Monaco e penso solo al Monaco e alla nazionale, però è chiaro che mi piacciono l'Italia e il calcio italiano».
Prove tecniche di trasferimento? Lo scopriremo nei prossimi giorni. Intanto questa sera Massimiliano Mirabelli sarà sugli spalti dello stadio di Bergamo dove la Colombia di Falcao, ma anche di Zapata e Carlos Bacca, affronterà l’Egitto. Sarà magari l’occasione per approfondire qualche discorso di mercato al momento appena abbozzato.