23 settembre 2018
Aggiornato 17:30

Bacca-Montella: botta e risposta

La gara fra Siviglia e Villarreal ha riproposto l'antico duello e l'antipatia fra il centravanti colombiano ed il tecnico napoletano
Carlos Bacca e Vincenzo Montella in un'istantanea del Milan versione 2016-2017
Carlos Bacca e Vincenzo Montella in un'istantanea del Milan versione 2016-2017 (ANSA)

SIVIGLIA - "Certi amori non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano", cantava Antonello Venditti. Allo stesso modo, probabilmente, lo stesso sembra valere anche per le antipatie, una consuetudine ammessa poco nello sport ma in realtà spesso ben presente. Prendete le due semifinali di Coppa dei Campioni, ad esempio: la Roma ritrova il Liverpool dopo 34 anni e va a caccia della rivincita sugli inglesi che il 30 maggio del 1984 sottrassero ai giallorossi proprio la stessa coppa e per di più allo stadio Olimpico. Stessa sorte, o quasi, per il Bayern Monaco che sarà ancora opposto al Real Madrid che l'anno scorso, grazie anche ad un arbitraggio favorevole e mai digerito dai tedeschi, lo estromise dalla competizione.

Nemici

Anche fra Vincenzo Montella e Carlos Bacca la simpatia è lontanissima: l'anno scorso erano entrambi al Milan, l'uno da allenatore e l'altro da centravanti; una stagione nella quale Montella spesso e volentieri estrometteva Bacca dall'undici titolare, non ritenendolo adatto al suo modo di giocare, considerando il colombiano un corpo estraneo alla squadra e preferendogli il più combattivo Lapadula. Quest'anno, poi, Bacca è andato in prestito al Villarreal non mancando di lanciare diverse frecciate al suo vecchio allenatore, compresa quella all'indomani dell'esonero del tecnico campano dal Milan. Passa qualche settimana e cosa combina il destino? Manda Montella nello stesso campionato di Bacca, ovvero nella Liga spagnola come nuovo tecnico del Siviglia. Sabato scorso Siviglia e Villarreal si sono affrontate in una sfida rocambolesca nella quale i due ex milanisti si incontravano di nuovo, stavolta da avversari, l'uno col dente avvelenato verso l'altro; e la gara non ha tradito le attese: Bacca si è preso la sua personale rivincita realizzando il gol del momentaneo 0-2 in favore del Villarreal, prima che il Siviglia di Montella rimontasse negli ultimi dieci minuti trovando un insperato 2-2. Chi ha goduto di più fra i due nemici? Difficile dirlo, certamente gli spettatori milanisti che hanno assistito incuriositi alla partita avranno avuto un anomalo deja vù, senza probabilmente rimpiangere nessuno dei due ex.