8 dicembre 2019
Aggiornato 09:00

Bacca non gioca più, il Milan inizia a preoccuparsi

Col cambio di allenatore, il Villarreal sembra puntare sulla coppia Bakambu-Sansone, ed i risultati stanno arrivando. Il colombiano rischia di finire tra le riserve anche in Spagna, allontanando il suo riscatto e riavvicinandolo a Milanello

Carlos Bacca, appena passato dal Milan al Villarreal
Carlos Bacca, appena passato dal Milan al Villarreal ANSA

VILA-REAL - Con i primi gol in campionato e il ritorno in nazionale, Carlos Bacca sembrava aver dato una svolta alla sua stagione e forse al suo finale di carriera. E invece per l'attaccante colombiano in prestito al Villarreal ma ancora di proprietà del Milan, non c'è davvero pace: la formazione spagnola ha cambiato l'allenatore dopo il pesantissimo 4-0 incassato a Getafe ed il nuovo tecnico ha optato per un cambiamento in campo che potrebbe minare le certezze dello stesso Bacca: domenica, infatti, nella partita dominata dagli spagnoli contro l'Eibar e vinta per 3-0, il centravanti sudamericano è rimasto in panchina ed è entrato solamente a risultato già acquisito, col Villarreal che volava grazie alla nuova coppia d'attacco Bakambu-Sansone, calciatori che insieme al momento garantiscono maggiori sicurezze al tecnico con la potenza dell'africano e la rapidità dell'italiano. Bacca al momento sta a guardare, col pesante rischio che, qualora gli attuali titolari trovino una perfetta intesa in campo, la panchina diventi il suo regno per la maggior parte del tempo, oltre alla possibilità di perdere la convocazione per i mondiali e veder sfumare il riscatto da parte del Villarreal e ritrovarsi a Milanello a giugno senza prospettive per il futuro. La stagione è ancora lunga, il Villarreal gioca in tre competizioni e le occasioni ci sono e ci saranno per tutti, certo è che al Milan tengono sott'occhio una situazione al momento per nulla definita.