19 agosto 2018
Aggiornato 23:00

Milan, la Roma fa sul serio per Suso: ecco l’offerta

I giallorossi hanno individuato nell’attaccante spagnolo del Milan il rinforzo giusto per Di Francesco. La sensazione però, sulla base delle cifre che si leggono, è che l’affare stenterà a decollare.
L'offerta della Roma per Suso non sembra aver convinto lo spagnolo
L'offerta della Roma per Suso non sembra aver convinto lo spagnolo (ANSA)

MILANO - Mercato frenetico in entrata in casa Milan, ma ovvia attenzione da parte del nuovo direttore tecnico rossonero Leonardo anche per quello che riguarda eventuali operazioni in uscita. Uno che sembrava essere stato messo via dalla vetrina dell’esposizione milanista, lo spagnolo Suso, potrebbe invece rientrare clamorosamente in gioco per una cessione che fino a qualche ora fa pareva scongiurata.
Sulle tracce dell’attaccante mancino del Milan, infatti, si sta facendo intensa la pressione della Roma, scottata dal caso Malcom, praticamente preso e poi scippato via dal Barcellona, e per questa alla disperata ricerca di una punta esterna con determinate caratteristiche.

Proposta fiacca
Leonardo, che dalla lista dei vari rossoneri in uscita (Kalinic, Bacca, Bertolacci, Antonelli, Gustavo Gomez, Montolivo, forse Andrè Silva) ha ormai tolto Suso, giudicato una pedina fondamentale dal tecnico Gattuso, è quindi in attesa di un’offerta da parte del ds romanista Monchi che possa far vacillare la dirigenza milanista.
Al momento si parla di una proposta di scambio tra lo spagnolo in direzione Roma da una parte e Perotti più conguaglio tra i 15 e i 18 milioni di euro a favore del Milan.

Ok, il prezzo non è giusto
La sensazione è che su queste basi Leonardo non inizierà neppure ad intavolare una trattativa con i giallorossi. Suso ha una valutazione di oltre 40 milioni di euro e non ha ancora 25 anni; Perotti ha già 30 anni suonati e non viene certo dalla sua migliore stagione alla Roma. Ecco perchè se davvero Monchi vorrà regalare l’attaccante di Cadice al tecnico Di Francesco dovrà alzare - e di molto - la posta in gioco. Altrimenti il numero 8 rossonero resterà a Milanello e a sorridere sarà soprattutto il neo arrivato Higuain, il quale sarà il primo a beneficiare dei suoi numerosi assist.