23 ottobre 2019
Aggiornato 15:00

Sosa al Trabzonspor, ora è ufficiale: è la cessione n.12 del Milan

Con i 6 milioni incassati dal club turco per la cessione del centrocampista argentino, la somma totale incassata dal club di via Aldo Rossi per le cessioni arriva a 63 milioni. Non male considerate le difficoltà della vigilia. Un’altra importante nota di merito per Fassone e Mirabelli.

Sosa in una delle sue ultime prestazioni con la maglia del Milan
Sosa in una delle sue ultime prestazioni con la maglia del Milan ANSA

MILANO - Si attendeva solo una conferma ufficiale, arrivata questa mattina dal profilo Twitter del Trabzonspor: «AC Milan kulübünün profesyonel futbolcusu Jose Sosa'nın kulübümüze transferi konusunda AC Milan ve futbolcu ile görüşmelere başlanmıştır». 
Praticamente inutile la traduzione, il senso è chiaro: il Principito Sosa abbandona Milanello per iniziare questa sua nuova avventura in Turchia, laddove ha lasciato splendidi ricordi due anni fa con la maglia bianconera del Besiktas.

Affarone Milan
Per lui un contratto monstre da oltre 5 milioni di euro l’anno per un triennio, proposta oggettivamente impossibile da rifiutare, anche per chi, come appunto Sosa, neppure 12 mesi fa aveva dichiarato di non voler mettere più piede in Turchia.
A fregarsi maggiormente le mani però da questo straordinario affare dell’ultimo minuto è il Milan, che con quella del Principito al Trabzonspor, mette a punto la dodicesima cessione di questa intensissima campagna trasferimenti. Pareggiando almeno a livello numerico gli acquisti voluto dalla coppia Fassone & Mirabelli.

12 cessioni
Per carità, nessun paragone tra quanto investito e quanto incassato: impensabile pareggiare i 230 milioni spesi per rinforzare la squadra di Montella, ma se pensiamo alle oggettive difficoltà riscontrare per liberare un po’ di armadietti a Milanello, non si può che fare un gigantesco applauso alla coppia regina del mercato rossonero.
Con i 6 milioni incassati dal Trabzonspor, il Milan ha comunque incassato una cifra vicina ai 65 milioni di euro, davvero non poco per una squadra ridotta decisamente male dopo le ultime quattro deprimenti stagioni.

63 milioni incassati
Vediamo nel dettaglio gli incassi: Poli al Bologna (titolo gratuito); Kucka al Trabzonspor (6 milioni); Bertolacci al Genoa (prestito secco gratuito); Lapadula al Genoa (13 milioni); De Sciglio alla Juventus (12 milioni); Vangioni al Monterrey (2 milioni); Rodrigo Ely all’Alaves (3 milioni); Bacca al Villarreal (prestito oneroso da 2,5 milioni di euro); Niang al Torino (17 milioni di euro); Vido all’Atalanta (1 milione di euro); Crociata al Crotone (0,5 milioni di euro) e appunto Sosa al Trabzonspor (6 milioni). 
Totale 63 milioni di euro di incasso, niente male in rapporto all’oggettivo valore di mercato di tanti degli esuberi ceduti dal Milan. Un’altra preziosa nota di merito per Fassone e Mirabelli.