15 agosto 2018
Aggiornato 21:00

Bacca al Villarreal: Milan, arrivano i soldi

C’è ancora un nodo di carattere economico da sciogliere per quanto riguarda la cessione definitiva di Carlos Bacca al Villarreal, ma il futuro del colombiano sembra già deciso.
L'attaccante colombiano Carlos Bacca
L'attaccante colombiano Carlos Bacca (ANSA)

MILANO - Si annuncia una lunga estate calda in casa Milan. L’attesa per la sentenza dell’Uefa sulla delicata questione del fairplay finanziario incombe come una spada di Damocle sul futuro del club di via Aldo Rossi, così come l’altra faccenda su cui l’ad rossonero Fassone lavora ormai da mesi: il rifinanziamento del debito contratto lo scorso aprile con l’hedge fund americano Elliot. Logico che alle prese con questi scenari a dir poco nebulosi possa diventare difficile pianificare una campagna acquisti significativa, magari non all’altezza di quella scorsa ma comunque importante. A meno che si riesca a monetizzare dalla cessione di alcuni calciatori che al Milan hanno già concluso la loro avventura e che potrebbero garantire un discreto tesoretto in vista dell’imminente apertura del mercato.

Stagione positiva
Uno di questi è sicuramente Carlos Bacca. L’attaccante colombiano ha disputato l’ultima stagione in Liga con la maglia del Villarreal, dove è arrivato la scorsa estate in prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 15,5 milioni di euro. L’annata di Carlitos con il sottomarino giallo è stata nel complesso positiva, tanto che è stato inserito nei pre-convocati del Mondiale con la sua Colombia dopo un periodo di oscurantismo. Merito dei 18 gol complessivi (15 in Liga, 2 in Europa League, 1 in Copa del Rey) segnati con il Villarreal, che di fatto hanno consolidato un matrimonio che dovrebbe proseguire anche la prossima stagione.

Caccia allo sconto
Il nodo è quello economico. Parlando ai microfoni di AS l'attaccante colombiano ha confermato il suo desiderio di restare in Spagna ma ha ammesso che c’è un problema economico: «Sono tranquillo, sto bene qui, penso soltanto alla prossima partita e alla Nazionale. Il Villarreal sta parlando con il Milan e con il mio agente per risolvere la questione, io sono concentrato soltanto sul finale di stagione. Spero che il mio futuro si risolva in breve tempo».
Il problema di cui sopra è che il club spagnolo è alla ricerca di uno sconto sulla cifra già pattuita che Fassone e Mirabelli però non sembrano intenzionati a concedere. Le prossime settimane saranno decisive, ma a questo punto pare scontato che Bacca resti al Villarreal e il Milan potrà contare su un gruzzoletto di una quindicina di milioni per puntellare la squadra di Gattuso.