13 dicembre 2018
Aggiornato 22:30

Il Villarreal fissa il prezzo per il riscatto di Bacca

Il centravanti colombiano è in prestito in Spagna ed il Milan spera che la formazione iberica punti su di lui anche il prossimo anno
Carlos Bacca, attaccante colombiano del Milan in prestito al Villarreal
Carlos Bacca, attaccante colombiano del Milan in prestito al Villarreal (ANSA)

VILA-REAL - Il ritorno di Carlos Bacca in Spagna dopo i due anni al Milan con 18 reti il primo anno, 13 il secondo ed un addio pieno di rancore e risentimento nei confronti dei rossoneri, non si sta rivelando fortunato come sperava il colombiano e come speravano i rossoneri stessi che non vogliono assolutamente ritrovare l'attaccante a Milanello e che sperano anzi di monetizzare dalla sua cessione. Il prestito al Villarreal, una buona squadra della Liga, e l'obiettivo di giocare i mondiali da centravanti titolare della nazionale colombiana, lasciavano presagire ad un'annata da protagonista, ricordando anche che nell'ultima stagione giocata in Liga, Bacca aveva realizzato 20 reti. Le cose sono andate a finire nella via di mezzo: il colombiano ha segnato ma non tantissimo (10 gol in campionato, 2 in Coppa Uefa, uno in Coppa di Spagna), il Villarreal vivacchia fra il sesto e l'ottavo posto.

Riscatto

La dirigenza spagnola non è mai sembrata entusiasta nè delle prestazioni di Bacca e nemmeno di un suo eventuale riscatto a fine stagione, lanciando spesso al Milan segnali allarmanti, traducibili con un perentorio "a giugno ve lo riprendete». Nelle ultime settimane, invece, lo stesso Villarreal ha espresso volontà differenti rispetto al passato, inviando stavolta segnali di apertura verso il club milanista e paventando addirittura l'ipotesi del riscatto, fissando la cifra a 12 milioni di euro, non esattamente quella sperata dal Milan, ma tutto sommato accettabile, anche perchè i rossoneri sanno bene che Bacca o viene venduto la prossima estate o rischia di rimanere una palla al piede pesantissima per i milanesi. Qualche gol in più nelle ultime giornate della Liga e un campionato del mondo che gli restituisca visibilità potrebbero infine portare il prezzo della punta sudamericana a stabilizzarsi intorno ai 15 milioni, prezzo che soddisferebbe il Milan, oltre a consentirgli di affrontare con più solidità parte della prossima campagna acquisti.