Calcio

Bacca si sveglia, ma il dubbio del Villarreal permane

Il centravanti colombiano è andato in gol contro l'Atletico Madrid, anche se gli spagnoli non sembrano ancora sicuri della sua permanenza. E il Milan continua a tremare

Carlos Bacca, centravanti del Villarreal in prestito dal Milan
Carlos Bacca, centravanti del Villarreal in prestito dal Milan (ANSA)

VILA-REAL - Carlos Bacca sembrava ormai finito del dimenticatoio di un Villarreal che, dopo un inizio stentato, ha iniziato a collezionare risultati utili in serie sia in campionato che in Europa, senza però l'apporto del centravanti colombiano di proprietà del Milan, tenuto nell'ultimo mese costantemente in panchina ed a cui il tecnico spagnolo aveva riservato poco più di qualche briciola. Sabato, però, Bacca si è preso una bella rivincita realizzando da subentrato il gol che all'81' ha gelato il meraviglioso stadio Wanda Metropolitano, casa dell'Atletico Madrid, raddrizzando il risultato e garantendo al Villarreal l'1-1 nella tana della formazione di Simeone. Una rete che ha agito da liberazione per l'attaccante sudamericano, ormai ai margini della squadra iberica a beneficio di Bakambu e Sansone; ma i tifosi del Milan (che sperano in tanti gol del colombiano per far sì che il Villarreal lo riscatti a fine stagione versando circa 20 milioni di euro nelle casse milaniste) non possono ancora dormire sonni tranquilli, poichè l'ingresso di Bacca a Madrid è sembrata la classica mossa della disperazione, col risultato sfavorevole e con il novantesimo che si avvicinava. In realtà la coppia titolare resta Bakambu-Sansone, il Villarreal non crede totalmente nell'ex milanista e la riflessione sul possibile riscatto a giugno è un argomento sempre vivo a Vila-Real, con dirigenza ed allenatore che sembrano aver sempre meno voglia di sborsare i soldi necessari al riscatto della punta, una soluzione che a Milanello temono, perchè ritrovarsi Bacca in casa fra circa 7 mesi vorrebbe dire aver perso una cifra non lontana dai 20 milioni di euro.