Golden State batte ancora Oklahoma

I Warriors ora cominciano a mettersi in carreggiata in vista playoff. Secondo posto sempre più saldo per i Boston Celtics che battono i Washington Wizards, diretti avversari nella scalata verso le vette della Conference. Vince Belinelli, Gallinari ancora out.

Miracolo di Natale a Cleveland

Il tiro di Kyrie a 3 secondi dalla sirena completa la rimonta dei Cavs che erano sotto 94-80 a 9:30 dalla fine. Ai Warriors non è bastato il super Durant da 36 punti e 15 rimbalzi. Boston fa il colpo a New York. Ai Lakers il derby di Los Angeles.

Westbrook fa volare Oklahoma

Con la quinta tripla doppia di fila (l'ultimo a riuscirci fu Michael Jordan nel 1988-89) regala ai Thunder la quinta vittoria consecutiva, 101-92 su New Orleans. A Detroit passa Orlando. New York vince l'ottava gara delle ultime undici.

Golden State da paura: 12ª di fila

Continua la serie vincente dei Warriors. Belinelli e Hornets avanti tutta. Il risentimento muscolare alla coscia che pareva doverlo costringere al forfait alla fine non impedisce a Marco Belinelli di partecipare alla vittoriosa trasferta sul campo di Memphis (11-7).

Golden State travolge i Lakers

Vendetta più fragorosa non sarebbe stata possibile. Golden State travolge sotto 149 punti segnati (con 47 assist!) i Lakers, contro cui 20 giorni fa persero la loro ultima partita: da allora nove vittorie consecutive, la più lunga striscia vincente in Nba.

Belinelli: 12 punti e vittoria

L'azzurro è protagonista con 12 punti e 2 assist in 28 minuti decisivi nella rimonta ai danni dei Miami Heat. Ma è tutta la panchina che schiaccia gli avversari con 58 punti complessivi. Vince anche Cleveland che sbanca Toronto. Leonard si prende gli Spurs, San Antonio vince ancora.