25 settembre 2018
Aggiornato 03:30

Golden State incontenibile, ora è 2-0 su Cleveland

I Warriors, dopo gara-1 dominano anche il secondo match della finale per il titolo. Durant e Curry devastanti: 33 punti per l'ex Oklahoma, 32 per lo Splash Brothers. LeBron (ottava tripla doppia nella Finals) non basta ai Cavs.

Video

Partitella a Milano per la star Nba Danilo Gallinari

Quattro contro quattro sul playground Lazio in zona Porta Romana a Milano. Il 29enne dei Denver Nuggets si è concesso ai suoi fan per quaqlche rimbalzo ma anche per foto ed autografi. Ecco il video amatoriale pubblicato da «Canestro», la community su Facebook sul basket in Campania

Boston espugna Cleveland ed è 2-1 nella serie

Incredibile rimonta dal -21. Gli ultimi 16 minuti e 31 secondi di LeBron James sono da film dell'orrore: per lui 0 punti con 0/4 al tiro (e 0/2 da tre), due palle perse, un solo rimbalzo e un solo assist, in una gara chiusa alla fine con 11 punti ma solo 4/13 al tiro e anche 6 palle perse.

Troppo LeBron per Indiana

Con 33 punti (ma anche 10 rimbalzi, 4 assist e 4 recuperi) di LeBron James e 28 di Kyrie Irving Cleveland vince ancora a Indianapolis 106-102 e si qualifica con un secco 4-0 al secondo turno di playoff.

Memphis risorge. Golden State inarrestabile

Battuti gli Spurs. Golden State è inarrestabile a Portland: rimonta e 3-0 senza Kerr e Durant. Lillard e McCollum segnano 63 punti. Golden State rimonta 16 punti in 4 minuti e vince 119-113 nonostante le assenze di Steve Kerr e Kevin Durant.

Golden State batte ancora Oklahoma

I Warriors ora cominciano a mettersi in carreggiata in vista playoff. Secondo posto sempre più saldo per i Boston Celtics che battono i Washington Wizards, diretti avversari nella scalata verso le vette della Conference. Vince Belinelli, Gallinari ancora out.

Harden: 41 punti! Ma Rockets al tappeto coi Pelicans

La stella di Houston mette a referto 41 punti e l'ennesima tripla doppia, ma non bastano: Hill trascina New Orleans al successo. Wall, con 20 assist, annienta Chicago. Celtics avanti con Crowder sui Nets. Bene Bucks, Heat, Raptors.

Golden State a valanga, Gallinari infortunato

Un problema al ginocchio sinistro tiene l'azzurro fermo ai box nel match vinto dai suoi Nuggets su dei Clippers privi di DeAndre Jordan e Blake Griffin. Cleveland batte Indiana ma perde Kyrie Irving e Iman Shumpert.

Gallinari e Belinelli, serata con vittorie

San Antonio continua la sua inarrestabile marcia centrando l'ottavo successo consecutivo con 39 punti di Leonard. I Cavaliers perdono per la seconda volta in 3 giorni contro Miami ma la tegola più pesante è l'infortunio di Andrew Bogut.

LeBron James e Kyrie Irving spettacolo: 81 punti in due

Dall'altra parte Hardaway dice 36. Toronto si prende la rivincita contro Washington e aggancia gli Wizards al terzo posto. Norman Powell ne mette 21, il suo massimo in stagione, mentre il miglior realizzatore è DeMar DeRozan con 32 punti. Super Russell Westbrook che chiude con 48 punti.

Chicago affonda Golden State (orfana di Durant)

Gli Warriors interrompono così la striscia di 146 gare senza subire due ko in fila in regular season. Butler ne segna 22. Non bastano i 23 di Curry. Gli Hornets di Marco Belinelli, che chiude con 7 punti, vanno k.o. a Phoenix.

Miracolo di Natale a Cleveland

Il tiro di Kyrie a 3 secondi dalla sirena completa la rimonta dei Cavs che erano sotto 94-80 a 9:30 dalla fine. Ai Warriors non è bastato il super Durant da 36 punti e 15 rimbalzi. Boston fa il colpo a New York. Ai Lakers il derby di Los Angeles.

Super Westbrook, Oklahoma supera Boston

Golden State torna a vincere, questa volta sul parquet dei Minnesota Timberwolves. Thompson segna 30 punti. Philadelphia replica il successo in trasferta di giovedì e vince anche a Detroit con 16 punti di Covington.

Terza vittoria consecutiva per Belinelli

L'azzurro chiude con 7 punti contro i Magic gli Hornets scalano fino al terzo posto nella Eastern Conference. Cleveland a valanga sui Miami Heat. LeBron record, scavalca Elvin Hayes al nono posto della classifica dei migliori marcatori della NBA.

Tonfo Denver, Spurs primo ko fuori casa

Gallinari (14 punti) non basta ai Nuggets. Memphis ok con Gasol. Dopo 23 sconfitte consecutive in trasferta i 76ers riescono finalmente a trovare il successo lontano da Philadelphia a New Orleans.

Westbrook fa volare Oklahoma

Con la quinta tripla doppia di fila (l'ultimo a riuscirci fu Michael Jordan nel 1988-89) regala ai Thunder la quinta vittoria consecutiva, 101-92 su New Orleans. A Detroit passa Orlando. New York vince l'ottava gara delle ultime undici.

Golden State da paura: 12ª di fila

Continua la serie vincente dei Warriors. Belinelli e Hornets avanti tutta. Il risentimento muscolare alla coscia che pareva doverlo costringere al forfait alla fine non impedisce a Marco Belinelli di partecipare alla vittoriosa trasferta sul campo di Memphis (11-7).

Golden State suona la decima

Golden State passa 109-85 a casa Lakers e sale in vetta alla Western Conference. Gli Hornets di Belinelli piegati da un tiro di Carmelo Anthony al supplementare in casa Knicks.

Golden State travolge i Lakers

Vendetta più fragorosa non sarebbe stata possibile. Golden State travolge sotto 149 punti segnati (con 47 assist!) i Lakers, contro cui 20 giorni fa persero la loro ultima partita: da allora nove vittorie consecutive, la più lunga striscia vincente in Nba.

Tutto facile per Golden State

ontinua il momento d'oro dei Clippers che si impongono 123-115 contro i Clippers trascinati dai 26 punti di Griffin e Paul mentre a Toronto non bastano i 27 punti di Lowry e i 25 di DeRozan.

Belinelli vince con Charlotte, Super Gallinari non basta

NBA in agro dolce per le partite disputate nella serata di ieri. Charlotte si affida anche a Belinelli che chiude con sei punti (1/3 da due e 1/4 da tre) per avere la meglio di Atlanta. Va peggio a Denver che va ko ai supplementari contro Toronto.

I Lakers travolgono Golden State. Curry senza triple

Golden State deve inchinarsi di fronte alla prova di Los Angeles trascinata dai 61 punti provenienti dalla panchina. Male gli splash brothers con Green a 16 punti e Curry a 13. Durant ne mette a segno 27. In casa gialloviola 20 punti di Williams.

Spettacolo a Cleveland per la vittoria dei Cavs

LeBron protagonista ma, questa volta, come ispiratore di Irving (32 punti) e Love (24). Non bastano alla squadra allenata da Mike D'Antoni i 41 di Harden. Per Cleveland 4-0 ad inizio stagione. Non succedeva da 16 anni. Primo ko stagionale per San Antonio. Pistons ancora a segno.

Belinelli: 12 punti e vittoria

L'azzurro è protagonista con 12 punti e 2 assist in 28 minuti decisivi nella rimonta ai danni dei Miami Heat. Ma è tutta la panchina che schiaccia gli avversari con 58 punti complessivi. Vince anche Cleveland che sbanca Toronto. Leonard si prende gli Spurs, San Antonio vince ancora.

Golden State travolge Cleveland in gara-2

Finisce 110-77. Miglior marcatore Green con 28 punti. A Cleveland non sono bastati i 19 di LeBron James. I Cavs perdono completamente le redini del gioco a cinque minuti dalla fine del secondo quarto con un parziale terrificante di 20-2 dei Warriors.