19 ottobre 2020
Aggiornato 18:00
Basket NBA

Harden segna, gli arbitri non vedono e Houston perde

Partita sub judice contro i San Antonio Spurs. Succede che il Barba schiaccia così forte che il pallone entra completamente, poi rimbalza fuori per la violenza dell'azione

Video NBA

James Harden fa canestro, ma gli arbitri non vedono e i Rockets perdono contro gli Spurs. Succede che il Barba schiaccia così forte che il pallone entra completamente, poi rimbalza fuori per la violenza dell'azione. Gli arbitri pensano che il pallone sia rimbalzato fuori dalla retina: sarebbe interferenza offensiva, ma così non è, come ammettono i giudici di gara avendo rivisto le immagini negli spogliatoi, a partita finita. I due punti tolti a Houston (si era sul 102-89 Rockets) fanno imbestialire Harden e coach D'Antoni. La vittoria, alla fine di San Antonio (135-133 dopo due overtime), è così sub-judice. Ora la lega potrebbe decidere di far rigiocare gli ultimi 7:50 o contare il canestro e far vincere i texani. Per Marco Belinelli 58 minuti passati interamente in panchina.

Per Nicolò Melli sette punti nel k.o. dei Pelicans a Dallas: 117-98 e 33 punti di Luka Doncic. Bene i Lakers (105-96 a Denver con 25 punti di LeBron James) e i Clippers (117-97 contro Portland), Miami sbanca Toronto con un overtime sontuoso di Jimmy Butler.

Questi i risultati della notte NBA:

  • Denver Nuggets-Los Angeles Lakers 96-105
  • San Antonio Spurs-Houston Rockets 135-133 Ot
  • Toronto Raptors-Miami Heat 110-121 Ot
  • Los Angeles Clippers-Portland Trail Blazers 117-97
  • New Orleans Pelicans-Dallas Mavericks 97-118
  • Washington Wizards-Orlando Magic 120-127
  • Cleveland Cavaliers-Detroit Pistons 94-127