> <
RSS

Un libro racconta il Magamondo 'nostrano', che cerca di 'cambiare il mondo un sorriso alla volta'

Un volume, che come lui stesso ci ha raccontato, “è stata la cosa più difficile che abbia mai fatto nella mia vita. La cosa più ostica, le descrizioni. Perchè raccontare una tenda di un campo profughi in cui non c'è nulla. Il vuoto. Non è impresa semplice. Ma ho scoperto che si può fare, attraverso le emozioni e le sensazioni che quei luoghi comunicano”

> <