22 gennaio 2020
Aggiornato 09:30
Mafia Capitale

Mondo di mezzo, se a Roma la mafia non esiste cosa è mafia?

Niente 416 bis per Massimo Camminati & co. Cade così l'aggravante dell'associazione mafiosa. E se c'è chi considera la sentenza un omaggio a Paolo Borsellino, a noi resta invece la domanda: allora cosa è mafia?

Giustizia e politica

Mafia Capitale, per Carminati, Buzzi & co. chiesti oltre 5 secoli di carcere

Quasi 30 anni di prigione per i due imputati più noti, l'ex terrorista nero Massimo Carminati (28) e il “raiss” delle cooperative Salvatore Buzzi (26). I pm: “Gli appalti della pubblica amministrazione sono stati gestiti come fette di una caciotta”

L'ex sindaco accostò al M5s la parola mafia

M5s: Il gip non archivia l'accusa di diffamazione a Marino

Le parole dell'ex sindaco Marino hanno «una valenza diffamatoria», trattandosi «di accostamento di per sé solo evidentemente lesivo della reputazione di un partito, che non può trovare copertura nel diritto di critica politica»

Continua il maxi processo di Mafia Capitale

Mafia capitale, Ros: Carminati si definiva «criminale politico»

La testimonianza del maggiore dei carabinieri Rosario Di Gangi rivelano che Massimo Carminati affermava di mantenere rapporti con i membri della banda della Magliana, che disprezzava perché facevano affari con la droga, mentre lui era un «criminale politico»

Il costruttore romano a L'Occidentale

Marchini: A Roma il Pd è il grande sconfitto

E' necessario «uno scatto di orgoglio civico» alla Capitale, afferma Marchini: «Il futuro di Roma dipende da noi romani»

«Cittadini danneggiati»

Mafia Capitale, Codacons: No parte civile? Andremo in Cassazione

l Codacons impugnerà l'ordinanza di esclusione delle parti civili davanti alla Corte di Cassazione per violazione dell'articolo 111 della Costituzione, che prevede che il processo debba essere svolto in contraddittorio tra le parti

Al via la seconda udienza

Mafia Capitale, si riparte dall'aula bunker di Rebibbia

Dei 46 imputati nel processo, dovrebbero esser presenti in aula almeno una parte di quelli ai domiciliari e lo potrebbero esser anche i detenuti nel carcere romano che avevano partecipato in videoconferenza alla prima udienza

Parla Giosuè Naso

Mafia Capitale, legale: Carminati parlerà in primavera

Giosuè Bruno Naso, legale di Massimo Carminati, fa il punto della situazione sul maxi processo di Mafia Capitale. Secondo Naso la vicenda avrà importanti ricadute a livello nazionale

L'annuncio dell'avvocato Giosuè Bruno Naso

Mafia Capitale, legale: Carminati parlerà

Per il legale di Massimo Carminati (e di altri due imputati di Mafia Capitale), il maxi processo iniziato il 5 novembre a Piazzale Clodio sarebbe un «processetto» e aggiunge: «C'è una regia facilmente identificabile che vuole tutto questo»

Parla Giosuè Bruno Naso

Mafia Capitale, il legale di Carminati: Questo è un processetto

E' stato creato un «can-can giudiziario e giornalistico», afferma il legale di Massimo Carminati, Giosuè Bruno Naso che interviene davanti ai giudici della X sezione del tribunale di Roma: «Tutto questo viene studiato per rendere impossibile la difesa»

Domani al via il processo a Piazzale Clodio

Mafia Capitale, Tronca firma: Il Campidoglio si costituisce parte civile

«La costituzione tende ad ottenere il risarcimento dei danni morali e materiali causati a Roma Capitale, ed alla cittadinanza di riferimento, in relazione alle condotte contestate e per cui viene operata la presente costituzione». Così gli avvocati di Roma Capitale nell'istanza con cui si chiede la costituzione come parte civile del Comune al processo per Mafia Capitale

Clelia Logorelli agli arresti domiciliari

Mafia capitale, gip: Dirigente Eur Spa riceveva 2.500 euro mese da Buzzi

«Per vendita sua funzione e atti contrari ai doveri d'ufficio»: la dirigente di Eur spa Clelia Logorelli, finita oggi agli arresti domiciliari nell'ambito dell'inchiesta della procura di Roma mafia capitale, è accusata di ver preso dal ras delle cooperative Salvatore Buzzi 2.500 euro al mese

Il processo inizierà il prossimo 5 novembre

Mafia Capitale: I pm chiedono condanne fino a cinque anni

I pubblici ministeri hanno chiesto la condanna per alcuni degli imputati del processo di Mafia Capitale che hanno scelto di essere giudicati con rito abbreviato

La replica alla Camera penale

Mafia Capitale, Anm: Un normale processo per associazione mafiosa

La giunta dell'Anm di Roma risponde alla Camera penale che nei giorni scorsi aveva diffuso un documento con il quale criticava il provvedimento del Tribunale di Roma che stabilisce le modalità organizzative del processo che comincerà il prossimo 5 novembre: le modalità predisposte sono quelle previste per tutti i processi per associazione mafiosa