19 settembre 2019
Aggiornato 18:30
Russia-Cina

Il Dragone è sempre più presente nell'agenda di Vladimir Putin

In viaggio verso Est, pochi giorni dopo il Forum Economico di San Pietroburgo, il presidente russo rivedrà il collega Xi Jinping, dopo che quest'ultimo è stato ospite d'onore per tutta la durata della manifestazione economica sul Baltico

Interviene la Bce

Come i fondi d'investimento statali di Qatar e Cina stanno comprando Deutsche Bank, e quindi l'Europa

In un articolo pubblicato dal Sueddeutsche Zeitung, dall’evocativo titolo «Da dove vengono i soldi» viene ricostruita la vicenda: il fondo d’investimento HNA, cinese, ha aumentato in primavera la sua quota di partecipazione nel colosso bancario tedesco al 9,9% e che quote altrettanto corpose sono detenute da due sceicchi della famiglia regnante del Qatar. Totale, 20%.

Donald Trump dovrà farvi i conti

Tra l'Orso russo e il Dragone cinese un'ottima (e strategica) intesa

In un contesto internazionale e geopolitico sempre più fluido e complesso, la partnership tra Russia e Cina sta diventando sempre più strategica. E apre scenari con cui Donald Trump dovrà necessariamente confrontarsi

Berlusconi e Moratti in panchina

La Cina si sta comprando il nostro calcio per comprarsi tutta l'Italia

Un'avanzata inesorabile quella del governo cinese nel nostro Paese, accolta con entusiasmo quando, invece, ci dovrebbe essere timore. A partire da Milan e Inter, fino ad arrivare alle banche e ai settori più strategici

La Russia alla ribalta

Putin prepara lo scacco matto (energetico) all'Ue

Nei progetti di Vladimir Putin non c'è solo il Turkish Stream. Negli ultimi mesi la Russia è tornata alla ribalta della geopolitica energetica mondiale tessendo una fitta rete di alleanze strategiche con la Turchia, la Grecia, la Germania e la Cina

Privatizzazione di Rosnef

Putin vola a Pechino per firmare 30 accordi

Russia e Cina firmeranno un totale di oltre trenta accordi e documenti durante la visita ufficiale del presidente russo Vladimir Putin a Pechino

Dopo un 2015 «anno del riscatto»

I 3 fronti più «caldi» per Putin nel 2016

Il 2015 è stato, per la Russia di Vladimir Putin, l'anno del riscatto; questo 2016 sarà l'anno del consolidamento. Ed ecco su quali fronti il capo del Cremlino giocherà con più attenzione le sue carte

La crisi siriana

Assad da Putin scatena le diplomazie

Non si erano mai tanto telefonati e visti come in questi giorni: dopo anni di silenzi sulla Siria, le diplomazie di Usa, Russia, Arabia Saudita e Turchia schiacciano sul pedale dell'accelerazione e danno vita a un'intensa rete di contatti che potrebbe preludere a una qualche soluzione.

Il libro «The WikiLeaks Files»

«USA e Europa vogliono distruggere il governo della Siria»

Pubblichiamo la traduzione del magistrale intervento del giornalista John Pilger a Londra in occasione della presentazione di un libro che raccoglie tutti i file di WikiLeaks, con sconcertanti verità e crimini che non avremmo mai immaginato

Relazioni internazionali

Mosca e Pechino, unite dal destino? Mica tanto

Le protagoniste del prossimo doppio summit, dei Brics e dell'Organizzazione di Shanghai per la cooperazione (SCO) sembrano oltre che partner, accaniti concorrenti. Basta cambiare punto di vista, o meridiano, e il quadro assume un altro aspetto.

Appuntamento è dall'8 al 10 a Ufa, in Bashkiria

Putin e il club esclusivo dal quale l'Occidente è escluso

Proprio mentre il dialogo tra Mosca e Washington sembra regredito ai tempi della Guerra fredda, il presidente russo Vladimir Putin ospita un doppio summit con i leader mondiali delle potenze alternative: i Brics (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica) e l'Organizzazione di cooperazione di Shanghai (SCO), che raggruppa Cina, Russia, Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan e Uzbekistan.

Il rebus Russia

I giri di valzer di Putin a Ufa: 12 bilaterali in 3 giorni

Lasciando a Ovest, ma non dimenticando la crisi greca e il rapporto sempre più stretto con Alexis Tsipras, il leader del Cremlino va verso Est e da mercoledì sarà nella città di Ufa, fondata da Ivan il Terribile e oggi ricchissima di petrolio, nonchè dall'8 sede di un doppio summit dei Brics e della Organizzazione di Shanghai per la cooperazione.

All'indomani dal lancio di manovre congiunte nel Mediterraneo

Putin guarda a Pechino

La Cina era al fianco della Russia al V-Day bistrattato dall'Occidente. Ora, sono in corso esercitazioni sino-russe nel Mar Mediterraneo, che sanciscono la collaborazione tra le due potenze asiatiche. Patto militare in vista?

Ma Mosca rassicura: «Non sono dirette contro terzi»

Quelle esercitazioni russo-cinesi nel Mediterraneo che fanno tremare l'Occidente

Iniziano oggi nel Mediterraneo le esercitazioni navali russo-cinesi, destinate a concludersi il 21 maggio. Mosca rassicura: «Non sono dirette contro l'Occidente», ma è chiaro che le manovre siano un segnale di una situazione internazionale molto tesa.

Nel settore idrocarburi, ma Pechino è cauta

La Russia punta sulla Cina

Mosca sembra sempre più intenzionata a coinvolgere la Cina nei suoi progetti di sviluppo nel settore degli idrocarburi, anche perché ha bisogno di finanziamenti oggi meno disponibili da Occidente, ma Pechino sta mostrando un approccio prudente alle aperture russe.

Il punto di vista di diversi analisi

Ucraina: perché, tregua o non tregua, avrà la meglio Putin

Il capo del Cremlino potrebbe uscirne molto bene, sia che il cessate il fuoco venga ripristinato sia che salti l'accordo di Minsk. Anche se un'incognita c'è. E, strano a dirsi, potrebbe essere rappresentata dalla Cina

L'agenzia cinese Dagong promuove i conti di Mosca

Il filo diretto fra Pechino e Mosca porta la firma Gazprom

I rapporti fra Russia e Cina sono ad «alti livelli, senza precedenti», ha detto il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov durante un incontro con il suo omologo cinese Wang Yi. Per il Dragone i russi sono il nono partner commerciale e l'anno scorso i rapporti di scambio sono cresciuti del 7%, raggiungendo i 95,3 miliardi di dollari. L'intesa si basa su gas, petrolio e ora anche finanza

Focus QE

BCE, non aspettiamoci l'America dal Draghi Day

L'Europa tenta il rilancio, ma Cina, India e Russia comprano oro. E l'Italia? Notizia fresca fresca, il nostro debito pubblico nel terzo trimestre 2014 è sceso a 131,8% del Pil

Per Pechino Mosca vale più degli USA

La Merkel boccia Putin, la Cina lo promuove

La leadership ha il suo prezzo. Frau Merkel ha subito un attacco informatico da parte di un'organizzazione ucraina filorussa (la CyberBerkut), rivolto contro il suo sito web ed altri portali tedeschi. La Cancelliera aveva espresso parere negativo sulla possibilità di sospendere le sanzioni contro Mosca, ma se l'Europa ha deciso la linea dura contro Putin, i cinesi non disdegnano di aiutarlo.

Relazioni internazionali

Russia e Cina: livello dei rapporti è sempre più alto

Russia e Cina hanno intensificato il loro contatti, mentre i rapporti tra i due paesi sono diventati più ricchi di contenuto. Sono state raggiunge alcune decisioni rivoluzionarie, su molti temi ci sono degli approcci innovativi.

Il rebus Russia

La prima aggressione al Rublo è già fallita

Il rublo ha rimbalzato moltissimo dopo l'aggressione speculativa, grazie a Pechino, ma i media occidentali nascondono totalmente la notizia e le sue cause clamorose.

Siglato l'accordo alla riunione Apec a Pechino

Va a gas il matrimonio tra Russia e Cina

Il presidente russo ha subito evidenziato l'importanza delle sue relazioni con la Cina, recandosi a Pechino per firmare nuovi accordi sul gas con Xi Jinping. I legami con l'Occidente sono sempre più tesi per la crisi in Ucraina, e migliorare i rapporti bilaterali con il vicino asiatico è uno degli obiettivi del leader russo.

Putin imita Obama: stamperà moneta

Mosca pronta ad interventi per rilanciare rublo ed economia

La Banca centrale russa ha annunciato che interverrà a sostegno del rublo se verrà minacciata la «stabilità finanziaria» della divisa russa, che la scorsa settimana ha perso il 10% del suo valore. L'istituto di emissione ha annunciato che consentirà al rublo di fluttuare liberamente sul mercato e che interverrà con misure importanti se necessario.