16 giugno 2024
Aggiornato 04:00
L'interrogazione dell'Onorevole Maria Marzana (M5S)

Nelle scuole vogliamo il presepe o la «teoria gender»?

Le scuole stanno diventando sempre più spesso luogo di «scontro» tra chi vuole mantenere i simboli religiosi, e chi li vuole togliere; tra chi vuole che si parli di omosessualità, e chi preferisce che non si affronti l'argomento. Gli ultimi casi sono stati portati all'attenzione della Camera dalla deputata cinque stelle Maria Marzana

L'M5S farà da stampella al «presidente del Nazareno»

Becchi: eliminando le «Quirinarie», Grillo si mette nelle mani di Renzi

A pochi giorni dall'elezione del nuovo inquilino del Quirinale, Grillo chiede a Renzi di palesare i suoi candidati per sottoporli alla rete. Agli utenti, quindi, non verrà più chiesto di fare i nomi, ma di ratificarli. Lontani, i tempi in cui Rodotà arrivò persino a candidarsi alla presidenza della Repubblica. Salvo, poi, essere definito da Grillo «ottuagenario miracolato dalla Rete»

Un miliardo per rimettere in pista aziende decotte

Proibito fallire, arriva il lazzaretto delle imprese

Se avete un'azienda con «temporanee difficoltà patrimoniali e finanziarie, ma con buone prospettive industriali ed economiche», e almeno 150 dipendenti, il governo ha pensato a voi mettendo sul piatto 1 miliardo di euro a partire da aprile per il vostro «riequilibrio finanziario e il consolidamento industriale». Saranno dati a una nuova società per azioni (Spa), che ricorda tanto la vecchia Gepi

I gestori delle «mangia soldi» minacciano lo sciopero contro il fisco

Binetti: «Lo Stato si arricchisce sulle spalle dei pazienti»

Si ribellano quelli delle slot machine. I gestori e i concessionari per intenderci. Perché, con la Legge di Stabilità, è stata introdotta una tassa una tantum di 1200 euro per ogni macchinetta. Intanto, però, in Italia la dipendenza dal gioco d'azzardo è diventato un problema nazionale e servono degli strumenti adeguati per combatterlo.

La grande attesa non è andata delusa

I mercati promuovono Draghi

Dopo la decisione della BCE è ripresa in modo consistente la corsa all'acquisto di titoli di Stato con rendimenti ai minimi storici e soprattutto, a dare la misura dell'efficacia della manovra, è il crollo dell'euro sul dollaro.

Il capogruppo di SEL denuncia l'incoerenza del Premier

Scotto: Con il «Partito del Nazareno» scordiamoci la Legge sul conflitto di interessi

La Legge sul conflitto d'interesse è materia delicata e controversa. Il premier, Matteo Renzi, a inizio mandato, annunciava la soluzione al problema entro i famosi 100 giorni, ma dopo quasi un anno ancora nulla di fatto. Arturo Scotto di Sel commenta: «è da mesi calendarizzata alla Camera, ma non si riesce a discuterla perché Forza Italia e il Partito Democratico non vogliono».

Foto Auto

Ford Mustang story - Parte 1

La prima serie, presentata ufficialmente al New York Fair il 17 febbraio 1964, fece incetta di riconoscimenti e ancora oggi è ritenuta una delle più belle auto di tutti i tempi. Poi un lento declino, frutto di un design sempre meno originale, iniziato con la seconda serie (1974) e conclusosi con la quarta (2004)

Invasione di campo

Tutte le colpe di mister Inzaghi

Al Milan è tempo di processi e, come sempre accade quando una squadra è in difficoltà, il primo a salire sul banco degli imputati è l’allenatore. Squadra senza gioco, senza grinta, senza carattere, ma la colpa più grave è di chi ha scelto di puntare su un tecnico inesperto.

Rispunta l'amore tra il Cavaliere e il delfino mancato

Berlusconi: «Alfano figliol prodigo. A casa i dissidenti»

Tra Berlusconi e Renzi è nuovo amore. I due leaders devono fare i conti con le difficili trattative all'interno dei loro partiti, e cercano l'uno nell'altro supporto e sostegno. Ma quello tra il Cavaliere e il premier non è l'unico riavvicinamento: per la corsa al Quirinale, anche il figliol prodigo Alfano viene riaccolto a braccia aperte a Palazzo Grazioli.