15 dicembre 2019
Aggiornato 08:00
Eventi

Libera celebra a Saluzzo la Giornata per le vittime di mafia

Simultaneamente, in migliaia di luoghi d’Italia, dell’Europa e dell’America Latina, la giornata verrà vissuta attraverso la lettura dei nomi delle vittime e, di seguito, con momenti di riflessione e approfondimento

Giovani e istituzioni

Biella, gli studenti del Linguistico vincono il premio Falcone

Gli allievi della terza E del liceo «G e Q. Sella» hanno vinto il concorso nazionale del concorso dedicato al giudice antimafia indetto dal Miur e dalla Fondazione che porta lo stesso nome

Biella

Anche Biella dice no alle mafie

Fiaccolata in centro e ricevimento in Provincia, venerdì, insieme all'associazione Libera

Le falle della proposta del Governo

Reddito di inclusione, come Renzi finge di preoccuparsi della povertà

Il premier annuncia il «reddito di inclusione» per contrastare la povertà che, secondo i dati Istat, colpisce dodici milioni di italiani. Peccato che la cifra messa in ballo dal Governo sia irrisoria e del tutto insufficiente

Siamo tra i paesi più corrotti del mondo

Corruzione, vale il 2% del Pil mondiale. E agli italiani quanto costa?

L'allarme del Fmi rimbalza da uno stato all'altro, ma il prezzo della corruzione è particolarmente elevato soprattutto nel Belpaese. L'Italia è tra i paesi più corrotti d'Europa e a ogni cittadino vengono sottratti 1000 euro l'anno a causa delle «mazzette».

L'appuntamento alla Casa del Jazz

21 marzo, XXI Giornata della Memoria e dell'Impegno di Libera

Il primo giorno di primavera, come ogni anno, Libera scende in piazza, insieme ai familiari delle vittime di mafia, insieme a studenti e associazioni per ribadire con forza l'impegno nella lotta a malaffare e corruzione

Criminalità organizzata

Immobili confiscati alla 'ndrangheta: il punto con il presidente di Libera

Nei giorni scorsi il Tribunale di Milano ha requisito il patrimonio di due commercialisti milanesi vicini all'organizzazione mafiosa. Sigilli anche nel biellese, ma la strada per restituire i beni alla comunità è ancora lunga, spiega Domenico Cipolat

23 istanze ammesse e 42 escluse

Mafia Capitale, giudici: Respinte istanze di Codacons e M5S

La ammissione di 23 istanze e l'esclusione di 42 richieste è il ritratto di una decisione arrivata dopo oltre cinque ore di camera di consiglio ed arrivata in una aula bunker di Rebibbia assonnata e stanca

Decimate le associazioni

Mafia Capitale, Ministero e Regione Lazio tra parti civili, fuori M5S e Codacons

Dopo oltre cinque ore di camera di consiglio, il collegio ha ammesso tra le parti lese legittimate a rivendicare danni anche Sos Impresa, l'associazione Libera, Cittadinanzattiva Onlus, il Centro di iniziativa per la legalità democratica, l'Associazione nazionale vittima di usura, l'Ambulatorio Usura onlus, l'associazione antimafia Paolo Borsellino, la Lega cooperative sociali e nazionali

Gnammo e Libera insieme

Social eating per la legalità, cioè come combattere la mafia a tavola

Fino al 31 ottobre Gnammo sostiene la campagna Venti Liberi in occasione del ventennale di Libera. Come funziona? Semplice: chiunque può organizzare una cena a casa e devolvere il ricavato all'associazione. Unica regola: nel menu non possono mancare gli spaghetti Libera

L'assessore alla Legalità parla a radio Cusano

Sabella: Giubileo? Roma è a buon punto

Diversi i temi toccati dall'assessore Sabella in occasione di un intervento a Radio Cusano. Sulla questione Marino-Vaticano l'assessore non entra nel dettaglio, ma parla di situazione «complicata»

L'assessore alla legalità contro i grillini

Sabella: M5S chieda scusa a Don Ciotti

Si è trattato di un attacco scriteriato nei confronti di Libera. Il Movimento 5 Stelle romano ha fatto circolare un dossier poi smentito nel quale si attaccava esplicitamente Libera e l'azione che l'associazione ha perpetrato su Ostia, senza tener conto delle illegalità commesse dagli altri imprenditori balneari

Beni Confiscati

Fermi i lavori nella villa del boss della 'ndrangheta

A Cuorgnè è stop alla riconversione della villa sequestrata nel 2014 al boss Bruno Iaria. Gli arredi della casa, infatti, sono ancora al loro posto e nessuno si sta occupando della loro rimozione

Dopo l'attacco del M5s all'associazione antimafia

Mafia Capitale, don Ciotti: Con M5S solo collaborazione, nessuno usi Libera

«Nessuno ci tiri per la giacchetta», tuona don Luigi Ciotti contro le polemiche che hanno visto il M5S scagliarsi contro l'associazione antimafia Libera e accusandola di aver raggirato la normativa per l'utilizzo della spiaggia di Ostia

Beni confiscati

Cuorgnè, la casa del boss è libera. Al via i lavori

Sono iniziati i lavori per rendere la casa appartenuta al boss dell'ndrangheta Bruno Iaria una casa per le emergenze abitative. I lavori saranno seguiti da Libera ed associazione Mastropietro

Mafia a Ostia

Il Pm chiede 50 anni di condanne al clan Fasciani

Secondo la requisitoria dei magistrati la popolazione di Ostia è stata collusa o soggiogata dal potere del clan Fasciani. I pm hanno concluso la requisitoria sottolineando il ruolo svolto dagli imputati, «che hanno alternato violenza e investimenti»

Domani Ecoreati in quarta lettura al Senato

L'Italia adotta la direttiva Ue sugli idrocarburi

Il Consiglio dei ministri ha recepito la direttiva europea (2013/30/Ue) che armonizza le norme dei vari Stati membri per ridurre, per quanto possibile, il verificarsi di incidenti gravi legati alle operazioni in mare nel settore petrolifero e di limitarne le conseguenze

Il premier: «Così com'è non può essere approvato» da Montecitorio

Dopo il no di Renzi al divieto dell'airgun, il ddl ecoreati rischia di essere affossato

Ennesimo appello a non modificare il disegno di legge in materia di salvaguardia dell'ambiente, che dovrebbe essere approvato definitivamente dalla Camera il 27 aprile, da parte di Legambiente e Libera. Nel caso venisse rimandato al Senato c'è il rischio che venga stravolto. Il nodo rimane sempre la tecnica di prospezione sismica dei fondali marini, con onde sonore da 230 decibel

Spunta l'ipotesi del decreto interministeriale

Ecoreati: la discussione sull'airgun è ancora aperta

L'articolo del ddl che vieta la tecnica di esplorazione dei fondali sottomarini per scovare idrocarburi, potrebbe far slittare l'approvazione della legge attesa in Aula della Camera il 27 aprile. Forza Italia, Scelta civica e Nuovo centrodestra hanno presentato 18 emendamenti al testo, per chiedere fra le altre cose che venga rimosso il divieto.

Per il Ministro Poletti è un costo insostenibile

SEL: il governo dice no al reddito minimo ma finanzia la Orte-Mestre

Per Sel, la scelta operata dal governo di negare la legge sul reddito minimo garantito o di cittadinanza sarebbe di natura prettamente politica. In Italia dieci milioni di persone vivono in uno stato di povertà relativa, sei milioni in povertà assoluta. Il Parlamento europeo nel 2010 chiese all'Italia di procedere con una legge sul reddito minimo, ma dopo cinque anni nulla è cambiato.

Sel, M5s e associazioni lanciano una campagna per la legge

Poletti dice no al reddito minimo e restiamo gli ultimi in Europa

Per il ministro del lavoro, il reddito minimo costerebbe troppo alle casse dello Stato, ma il governo si impegnerà per trovare un altro strumento nella lotta alla povertà. Intanto dal basso nasce la campagna Reddito di dignità che, col supporto di Sel, M5s e Coalizione sociale, chiede una legge efficacie entro cento giorni.

Il segretario confederale di Cisl commenta la «coalizione sociale»

Farina: Landini fugge dalla responsabilità sindacale e si rifugia nella politica

Il leader della Fiom, Maurizio Landini, lancia la sfida al governo Renzi e presenta la «coalizione sociale», attraverso la quale si propone, col supporto di associazioni e organizzazioni sociali, di riportare il diritto del lavoro al centro dell'attenzione politica. Per Giuseppe Farina di Cisl la mossa di Landini sarebbe la risposta al fallimento sindacale di Fiom.

FdI appoggia la «coalizione sociale» del leader della FIOM

Mollicone: «Landini coraggioso a scendere in campo contro Renzi»

Nella sede della Fiom, in corso Trieste a Roma, ieri era presente in prima fila il mondo dell'associazionismo di sinistra: tutti hanno risposto all'appello del segretario del sindacato dei metalmeccanici, Maurizio Landini. Ai microfoni di DiariodelWeb.it è intervenuto Federico Mollicone, responsabile comunicazione di FdI.

La «coalizione sociale»

Landini vs Renzi, «rottamatore di diritti»

La coalizione sociale, nelle intenzioni del leader della FIOM, dovrà servire a «superare le divisioni, il frazionamento, le solitudini collettive e individuali e coalizzarsi insieme» e agire «sui luoghi di lavoro per riconquistare i contratti».

La commissione giustizia approva le modifiche alla legge 416-ter

Ferranti: «Lotta a mafie è priorità, zero benefici per voto di scambio»

E' legge la norma che elimina i benefici per i detenuti condannati per «scambio elettorale politico-mafioso». Quindi niente lavoro esterno, permessi premio e misure alternative. Il relatore della legge, Davide Mattiello, plaude al successo e auspica che si continui su questa strada: «Ora avanti sull’innalzamento delle pene proporzionale all’annunciato aumento delle pene per il 416 bis»

Per il gip della Corte dei Conti «la mafia è un'altra cosa»

Libera: a Roma la mafia esiste e va denunciata

Qualche giorno fa, davanti ad una platea di adolescenti, il gip Salvatore Nottola affermava che quella di Roma non è mafia, ma solo una «combriccola di delinquenti», smontando così un'inchiesta letale come 'Mondo di Mezzo' e il lavoro articolato delle associazioni sul territorio. A rispondere è un esponente di Libera: «Sono profonde le radici del fenomeno mafioso a Roma».

Il governo metta in campo una squadra di vigilantes

Dal Papa un bollino di onestà su Roma olimpica

La candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024 vede affacciarsi la possibilità di un sito olimpico d'eccezione: Piazza San Pietro. Il Vaticano, infatti, potrebbe farsi protagonista della manifestazione sportiva «prestando» la piazza per antonomasia del cattolicesimo alla disciplina del tiro con l'arco: «Il Vaticano potrebbe vigilare sulla corruzione», commenta don Tonio Dell'Olio.

Il M5S dal 25% delle politiche al 2% delle comunali

In Calabria crollo epocale del Movimento 5 Stelle

Reggio Calabria ha un nuovo sindaco ed è un giovane esponente del centrosinistra, che ha raccolto più del 62% delle preferenze. NCD e Forza Italia sono usciti fortemente indeboliti dalle comunali calabresi e sorte peggiore è toccata al Movimento di Beppe Grillo che ha raggiunto solo l'1,86% delle preferenze. Secondo il candidato del M5S è colpa della città che vota amici e parenti.

Dossier di Libera su «Azzardopoli»

E' Roma la Las Vegas d'Italia: in città 50 mila slot machines

In Italia ci sono 400 mila slot machine: una macchinetta «mangiasoldi» ogni 150 abitanti, un mini casinò tablet in ogni angolo di strada alla portata di tutti. Il 12% si concentra a Roma