27 giugno 2017
Aggiornato 22:30
Incontro alla Casa del Jazz

Lazio, Zingaretti: Contro le mafie serve trasparenza

Il Presidente della regione Lazio presenta il concorso musicale «Un brano contro le mafie» che coinvolge i ragazzi delle scuole del Lazio

ROMA - «Invitiamo tutti i ragazzi e le ragazze del Lazio a scrivere un brano contro le mafie per la legalità e per coinvolgere culturalmente e promuovere una sensibilizzazione contro i poteri criminali nel Lazio, nel comuni e tutto ciò che sappiamo». Parole del presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, che oggi ha lanciato, alla Casa del Jazz a Roma, il concorso musicale «Un brano contro le mafie».

Aumentiamo gli anticorpi
«Questa battaglia si combatte ovviamente con più trasparenza, più rigore, aumentando gli 'anticorpi' - ha detto - ma si fa anche con una mobilitazione culturale soprattutto dei ragazzi e delle ragazze che sarebbero le prime vittime dell'oppressione culturale nei territori, nel segno della musica, la forma di espressione più bella e naturale per i giovani», continua il presidente.

L'importanza del messaggio
«Ci auguriamo e siamo convinti che potrà essere una grande e bellissima mobilitazione. Parte ora - ha detto - l'appello in tutte le scuole del Lazio. Alla Casa del Jazz torneremo il 23 maggio, ma da qua a quella data faremo in ogni città i concerti per la libertà che coinvolgeranno tutti gli istituti delle varie città affinché il messaggio arrivi in profondità, grazie anche ai tanti artisti che saranno con noi», ha concluso Zingaretti.

(con fonte Askanews)