22 settembre 2018
Aggiornato 01:00
Video

Terremoto, ora a spaventare sono anche gli sciacalli

E' arrivato il primo arresto per sciacallaggio nei confronti di un pregiudicato napoletano. Attivati servizi anti antisciacallaggio delle Forze dell'Ordine. Il Procuratore nazionale antimafia Roberti: «Rischio infiltrazioni ma contrasto consolidato».

Mattarella: «Oggi L'Aquila è una sfida nazionale»

Lo ha affermato il presidente della Repubblica, oggi in visita al capoluogo abruzzese ancora in ricostruzione dopo terribile sisma del 6 aprile 2009, esprimendo la convinzione che nonostante «le notizie delle inchieste giudiziarie che destano comprensibilmente scandalo oggi L'Aquila si appresta a vincere questa difficile prova»

Siamo destinati a piangere anche sui vulcani?

Dopo la sentenza della Corte d'Appello dell'Aquila che ha assolto i membri della Commissione Grandi Rischi, si apre un'altra ombra sulla sicurezza geofisica del Belpaese. Caos all'Istituto di Vulcanologia, per il presunto conflitto d'interessi che interessa i suoi vertici: a rischio il nuovo piano di assunzioni, il corretto funzionamento dell'ente e l'incolumità di tanti cittadini italiani

Farinetti: l'Aquila la ricostruiamo noi

Uno spazio dedicato all'Abruzzo nei negozi Eataly. Per fare scoprire i tesori enogastronomici di questa regione e aiutare la ricostruzione, ancora da ultimare, dopo il terremoto di cinque anni fa. Il progetto, in collaborazione con Slow food Abruzzo, è stato presentato dal presidente di Eataly Oscar Farinetti e dal sindaco dell'Aquila Massimo Cialente.

Fondi UE per L'Aquila puliti, ma c'erano appalti irregolari

La portavoce responsabile per le Politiche regionali della Commissione europea, Shirin Wheeler, ha reso note stasera a Bruxelles alcuni dettagli e cifre sulle irregolarità riscontrate nelle procedure d'appalto per i contratti nell'area colpita dal terremoto dell'Aquila

All'Aquila 307 milioni sui 496 dati dall'Ue spesi irregolarmente

Popens (Affari generali Commissione Ue): «Ci sono state irregolarità, non frodi, negli appalti pubblici» che hanno assegnato i lavori per la costruzione delle abitazioni degli sfollati, per cui «abbiamo effettuato una correzione finamnziaria quantificata in 306,9 milioni di euro»

«Mai chiuso gli occhi, irregolarità dell'Aquila scoperte da noi»

La Commissione Ue «è estremamente preoccupata per gli echi giornalistici sugli aiuti comunitari per il terremoto del 2009. Un mancato rispetto delle norme in maniera di appalti pubblici è stato accertato proprio grazie ai nostri controlli sull'uso dei Fondi di solidarietà in Abruzzo»