15 luglio 2024
Aggiornato 16:30
Sisma Abruzzo

Napolitano: Gli Aquilani non saranno dimenticati

«Nessuno ha cancellato dalla memoria la tragedia che ha colpito la città»

L'AQUILA - Gli abitanti dell'Aquila «non devono aver paura di essere dimenticati». Lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, stamattina nel capoluogo abruzzese per il secondo anniversario del terremoto.

«La mia presenza, al di là della mia persona, rappresenta sul piano istituzionale, in quanto capo dello Stato, la conferma di come gli italiani siano stati e siano sempre vicini e solidali», ha detto Napolitano intrattenendosi con i giornalisti prima di entrare nella Basilica di Collemaggio per una messa commemorativa del sisma.
«Nessuno - ha aggiunto - ha cancellato neppure per un momento dalla memoria la tragedia del terremoto che ha colpito questa bellissima città e che ha poi visto impegnata la popolazione e i cittadini, con il concorso di altre parti d'Italia, a uno sforzo straordinario per la sopravvivenza e il rilancio».