Solidarietà

Abruzzo sotto la neve. La toccante letterina di un bambino che dice «grazie» ai soldati

Il piccolo Giovanni ai soldati: «grazie di essere venuti ad aiutarci». La letterina che ha scaldato il cuore anche di chi è rimasto al freddo per giorni

Nevicata
Nevicata (RimDream | shutterstock.com)

A Villa Santa Maria, in provincia di Chieti, è nevicato abbondantemente. Il paese, come altri in Abruzzo, era rimasto isolato. In quei giorni però sono arrivati i militari a portare soccorso. Il piccolo Giovanni, rimasto colpito dall’intervento di questi ‘salvatori’ in divisa ha scritto loro una toccante letterina dove esprime tutta la sua gratitudine e li ringrazia.

La lettera

Qui sotto la foto della lettera inviata ai soldati, e più sotto il testo riportato.

()

«Cari soldati, grazie di essere venuti ad aiutarci in questo momento così difficile, con tutta questa neve. Quando siete arrivati ho provato felicità. Grazie per avere liberato la macchina e la strada. E’ stato bellissimo salire sul vostro camion, farò vedere ai miei amici lo stemma dell’Italia che mi avete regalato, e dirò che siete stati molto bravi. Grazie per tutto quello che avete fatto per noi e per tutta Santa Maria, vi ricorderò sempre nelle nostre preghierine».